Alluvione, ora è il terremoto sotto accusa: ” il terreno che sollevò, adesso fa da barriera al sistema drenante, ha rotto l’equilibrio idrodinamico dell’area”

terremoto emilia 2La teoria è di Carmine Lizza, geologo e responsabile protezione civile Anpas, i volontari dell’Associazione nazionale Pubbliche Assistenze: “Oggi, purtroppo, il già fragile deflusso delle acque superficiali risulta molto lento, oltre che per la scarsa capacità di assorbimento dei terreni, anche a causa della sequenza sismica del 2012 che ha interessato proprio questi territori”. Spiega il geologo che “le aree poste immediatamente a Nord dell’area inondata hanno subito un sollevamento di circa 15/20 cm durante la sequenza sismica in conseguenza della crescita dell’anticlinale di Mirandola, costituendo di fatto una barriera per il fragile sistema drenante presente. In altre parole il terremoto, oltre agli effetti disastrosi sulle costruzioni, ha anche rotto l’equilibrio idrodinamico dell’area: per poter drenare i milioni di metri cubi di acqua riversatasi sulla pianura sarà necessario programmare un intervento organico che tenga conto di questa nuova situazione morfologica. Il naturale flusso delle acque superficiali sarà sicuramente favorito, nei prossimi giorni dall’abbassamento del livello idrometrico dei Fiumi Panaro e Secchia che attualmente scorrono ad una quota superiore al piano campagna».

La mitigazione del rischio e la messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico.

 

Riguardo alle segnalazioni del degrado degli argini del fiume Secchia nei giorni precedenti all’inondazione, in particolare quelle fatte dai volontari della pubblica assistenza di San Prospero, e al mancato intervento da parte delle autorità competenti, Carmine Lizza spiega: «per mantenere il territorio non ci sarebbe bisogno di aspettare la segnalazione dei volontari che chiedano la pulizia del canale perché di questo dovrebbe occuparsene l’ufficio tecnico comunale. Per mettere in sicurezza i territori spesso non ci sarebbe bisogno di fare nuove opere di ingegneria idraulica, ma basterebbe mantenere le opere fatte nel corso dei secoli. Per quanto importante sia l’opera puntuale dell’uomo nella mitigazione degli effetti, da sola non può garantire la sicurezza dell’intero territorio: è necessario che le istituzioni competenti impieghino una parte significativa dei fondi ordinari per effettuare innanzitutto una ricognizione puntuale dello stato di manutenzione delle opere idrauliche presenti e solo successivamente approntare, in tempi rapidi, un grande piano nazionale straordinario di pulizia e manutenzione del realizzato».

 

 

 

Sul Panaro on air

    • WatchStefano e Gabriele si sposano, è la prima unione civile della Bassa
    • WatchCasa Famiglia e giovani immigrati: parla il sindaco di Medolla Filippo Molinari
    • WatchA San Prospero ecco lo stato in cui versa via Verdeta

    Curiosità

    A nuoto per lo Stretto di Messina: la grande impresa di tre atleti disabili di Mirandola
    A nuoto per lo Stretto di Messina: la grande impresa di tre atleti disabili di Mirandola
    I nuotatori di Atlantide Onlus sono partiti venerdì mattina alla volta del Sud. Si chiamano Yuri Gasparini, Emiliano Pasquini e Calogero Serrafini[...]
    Pronto il calendario 2018 della Polizia
    Pronto il calendario 2018 della Polizia
    Il ricavato della vendita sarà destinato all'Unicef per sostenere il progetto “Italia – Emergenza bambini migranti”.[...]
    Ruba una scarpa sola, denunciato uomo con una gamba sola
    Ruba una scarpa sola, denunciato uomo con una gamba sola
    È accaduto nei pressi del centro commerciale Borgogioioso di via dell'Industria a Carpi[...]
    Modena Park, Vasco Rossi e il suo popolo in un video sul concertone del 1 luglio
    Modena Park, Vasco Rossi e il suo popolo in un video sul concertone del 1 luglio
    Pubblichiamo il video del Comunedi Modena che in meno di cinque minuti fa rivivere le sensazioni di quella giornata sulle note di “Un mondo migliore”.[...]
    Cavezzo, l'aceto balsamico di Modena Igp è stato comprato dagli inglesi
    Cavezzo, l'aceto balsamico di Modena Igp è stato comprato dagli inglesi
    Associated British Foods acquista l'azienda di Cavezzo Acetum spa, i cui marchi includono Mazzetti, Acetum e Fini.[...]
    Grande festa per i ragazzi classe 1947 di via Milazzo
    Grande festa per i ragazzi classe 1947 di via Milazzo
    A organizzarla il signor Vilmo Pellacani che ha voluto festeggiare i 70 anni con i suoi amici di infanzia e con i nati a Mirandola nel 1947 [...]
    Arrivano i divani e le poltrone coi nomi dei paesi della Bassa
    Arrivano i divani e le poltrone coi nomi dei paesi della Bassa
    Si chiamano Medolla, Bomporto, Bastiglia e Soliera. E non trascurano le località come Limidi e Villafranca.[...]
    Prende forma la statua per Luciano Pavarotti: ecco come sarà
    Prende forma la statua per Luciano Pavarotti: ecco come sarà
    L’artista prescelto per la realizzazione dell’opera è Stefano Pierotti, il quale a Roma harealizzato la scultura in ricordo di Papa Giovanni Paolo II[...]