Carpi, centro di ritrovo sfollati allestito alla stazione delle autocorriere

La sala congressi della Stazione delle autocorriere (piazzale Allende/Via Peruzzi) fungerà poi da punto di ritrovo per altri sfollati ‘temporanei’ in attesa di fare ritorno a casa o di incontrare parenti in zona sicura; questa soluzione consentirà inoltre di non appesantire il centro di via Brunelleschi.Si è riunito questa mattina in Municipio a Carpi il Centro Operativo Comunale di Protezione civile (C.O.C.) per esaminare le problematiche emerse anche sul nostro territorio dopo l’alluvione che ha pesantemente colpito alcuni comuni dell’Unione del Sorbara.

Erano presenti all’incontro oltre ai rappresentanti dell’ente locale anche quelli del sistema comunale di Protezione civile, della Croce Rossa, dell’Azienda Usl e di Carabinieri, Polizia di Stato e Polizia municipale dell’Unione delle Terre d’Argine.

Nel Centro di accoglienza approntato già ieri in via Brunelleschi, coi Moduli abitativi prefabbricati presenti, sono per ora ospitate 36 persone provenienti da Bastiglia; 23 sono adulti e 13 bambini, di cui uno sotto i tre anni. Non ci sono persone fragili (cioè anziani non autosufficienti e disabili) anche se si stanno approntando soluzioni per un possibile loro arrivo. Sono 80 i posti letto disponibili, con mensa e servizi igienici.

Nel pomeriggio di oggi un medico dell’Azienda Usl visiterà gli ospiti del Centro per verificarne lo stato di salute e provvedere ad eventuali necessità di medicinali, lasciati nelle case durante l’evacuazione d’emergenza.

La Polizia municipale sta collaborando con i colleghi dell’Unione del Sorbara per quello che riguarda la viabilità.

Guarda la mappa interattiva con ordinanze, strade, ponti, scuole, accoglienza

Sul Panaro on air

    • WatchStefano e Gabriele si sposano, è la prima unione civile della Bassa
    • WatchCasa Famiglia e giovani immigrati: parla il sindaco di Medolla Filippo Molinari
    • WatchA San Prospero ecco lo stato in cui versa via Verdeta

    Curiosità

    A nuoto per lo Stretto di Messina: la grande impresa di tre atleti disabili di Mirandola
    A nuoto per lo Stretto di Messina: la grande impresa di tre atleti disabili di Mirandola
    I nuotatori di Atlantide Onlus sono partiti venerdì mattina alla volta del Sud. Si chiamano Yuri Gasparini, Emiliano Pasquini e Calogero Serrafini[...]
    Pronto il calendario 2018 della Polizia
    Pronto il calendario 2018 della Polizia
    Il ricavato della vendita sarà destinato all'Unicef per sostenere il progetto “Italia – Emergenza bambini migranti”.[...]
    Ruba una scarpa sola, denunciato uomo con una gamba sola
    Ruba una scarpa sola, denunciato uomo con una gamba sola
    È accaduto nei pressi del centro commerciale Borgogioioso di via dell'Industria a Carpi[...]
    Modena Park, Vasco Rossi e il suo popolo in un video sul concertone del 1 luglio
    Modena Park, Vasco Rossi e il suo popolo in un video sul concertone del 1 luglio
    Pubblichiamo il video del Comunedi Modena che in meno di cinque minuti fa rivivere le sensazioni di quella giornata sulle note di “Un mondo migliore”.[...]
    Cavezzo, l'aceto balsamico di Modena Igp è stato comprato dagli inglesi
    Cavezzo, l'aceto balsamico di Modena Igp è stato comprato dagli inglesi
    Associated British Foods acquista l'azienda di Cavezzo Acetum spa, i cui marchi includono Mazzetti, Acetum e Fini.[...]
    Grande festa per i ragazzi classe 1947 di via Milazzo
    Grande festa per i ragazzi classe 1947 di via Milazzo
    A organizzarla il signor Vilmo Pellacani che ha voluto festeggiare i 70 anni con i suoi amici di infanzia e con i nati a Mirandola nel 1947 [...]
    Arrivano i divani e le poltrone coi nomi dei paesi della Bassa
    Arrivano i divani e le poltrone coi nomi dei paesi della Bassa
    Si chiamano Medolla, Bomporto, Bastiglia e Soliera. E non trascurano le località come Limidi e Villafranca.[...]
    Prende forma la statua per Luciano Pavarotti: ecco come sarà
    Prende forma la statua per Luciano Pavarotti: ecco come sarà
    L’artista prescelto per la realizzazione dell’opera è Stefano Pierotti, il quale a Roma harealizzato la scultura in ricordo di Papa Giovanni Paolo II[...]