Dai giornali di oggi, venerdì 17 gennaio

rassegna stampaSISMA, LAVORATORI E IMPRESE RACCOLGONO QUASI 8 MLN DI EURO. CINQUE PROGETTI IN CAMPO Ecco i piani per la ricostruzione che saranno finanziati col fondo Confindustria-sindacati-Confservizi (7,7mln di euro): una palestra a concordia, una sala di danza a Reggiolo, un centro sportivo a Bondeno e un auditorium musicale a Pieve di Cento. San Felice sul Panaro punta invece a una struttura residenziale per portatori di handicap.

MALTEMPO, SECCHIA E PANARO, RISCHIO PIENA NEL FINE SETTIMANA Attivata una nuova “fase di attenzione” per la pianura. La situazione sarà  monitorata dai centri di protezione civile e dall’agenzia del fiume Po, l’Aipo.

SISMA, INCHIESTA MACERIE. ERRANI: “GIUSTO INDAGARE” Il commissario per la ricostruzione Vasco Errani plaude all’inchiesta della procura di Modena su presunte irregolarità avvenute nello smaltimento delle macerie di edifici crollati con il terremoto. “È un fatto positivo che ci sia un sistema di controlli chiaro che garantisca trasparenza e legalità della ricostruzione” ha scritto ieri in una nota. Intanto la Cgil, con il responsabile sicurezza Franco Zavatti, chiede “controlli più rigorosi” e contesta il criterio del massimo ribasso, che “interessa circa l’88% delle assegnazioni”. E sulle white list: “Siamo ancora in attesa del via libera a 17 assunzioni in prefettura”. Confesercenti area nord stigmatizza: “Su circa 1600 imprese, sono 270 quelle che ad oggi non hanno potuto far rientro in sede. Le aree più critiche sono a Concordia, Mirandola e San Felice, con 120 delocalizzazioni”.

TAGLIOLE, LA CNA: “SIA NO TAX AREA” Mentre a Sestola è polemica per l’esclusione dai fondi regionali per l’area dell’ex colonia, la Cna chiede per Tagliole una “zona franca”. La frazione da anni vive l’incubo delle frane, che minacciano le case.

RIFIUTI, LA PROVINCIA: “NO ALLA TERZA LINEA DELL’INCENERITORE” La Provincia ci ripensa. Dopo aver accordato ad Hera il permesso di bruciare 60mila tonnellate in più di rifiuti (da 180mila annui a 240mila), oggi chiede alla Regione di “prevedere nel nuovo piano regionale per i rifiuti” il ritorno a 180 mila tonnellate. L’annuncio è del presidente Emilio Sabattini: “Dal momento che è cambiato l’ambito, passando da provinciale a regionale, è giusto abbassare la quota”

MODENA, EX AMCM, L’ASSESSORE ARLETTI: “AMIANTO RIMOSSO ENTRO LA FINE DI MAGGIO”

MODENA, “UNA VIA PER PANINI”, A PIGHI PIACE L’IDEA: “SI FARÀ” Il sindaco annuncia al Carlino: “Il tema sarà al centro della prossima riunione della commissione toponomastica”. E lancia una prima idea: “La via potrebbe essere al villaggio artigiano”.

KYENGE, IL MARITO LA DIFENDE, E ALLA LEGA: “SE LA PRENDONO CON MIA MOGLIE SOLO PER AVERE UN PO’ DI PUBBLICITÀ” Domenico Grispino, marito di Cécile Kyenge, ministro per l’integrazione: “I leghisti? Non sono più nessuno. Sono al 3% e continuano a calare, se la prendono con mia moglie solo per avere un po’ di pubblicità”.  Nessun giudizio sulla scelta della Padania di pubblicare gli appuntamenti del ministro: “Quelli sono appuntamenti pubblici – sottolinea Grispino – che chiunque può conoscere”

TRENI, MODENA-SASSUOLO, BUFERA SULL’ASSESSORE GIACOBAZZI: “I BUS COSTANO MENO” Dichiarazioni destinate a far discutere quelle rilasciate dall’assessore alla viabilità di Modena sul trenino che collega Modena a Sassuolo: “Costa 8 euro per km-vettura, mentre l’autobus ne costerebbe due”. Inoltre, per l’assessore, “così com’è Gigetto crea anche problemi all’ambiente, perché dove passa si devono utilizzare inevitabilmente i passaggi a livello”

CAMPO NOMADI CARPI, OGGI IL TAR DECIDE SUL TRASFERIMENTO  Attesa per la sentenza  dopo il ricorso presentato dal comitato che si oppone al trasloco del campo nomadi di via Nuova Ponente nella frazione di Cortile. Il Comune nel frattempo ha modificato i piani di trasferimento, ma i legali dei residenti si battono affinchè il trasloco in via dei Fuochi non ci sia

 COMUNI, LA PROPOSTA DELL’ANCI: UNIONE A SEI CON MODENA Nonantola, Ravarino, Bastiglia, Bomporto (già riuniti nell’unione del Sorbara), con Castelfranco, San Cesario e il capoluogo, Modena. Per l’Anci, che ha condotto uno studio ad hoc, l’ipotesi – che aggregherebbe una popolazione di 216mila persone – consentirebbe di aumentare i servizi e ridurre le spese. Modena ne farebbe parte come attore esterno, cioè come sottoscrittore di alcune convenzioni specifiche. Da oggi si inizia a parlare del progetto nelle sedi politiche dei singoli Comuni. Ma gli entusiasmi si smorzano nell’unione terre dei castelli, dove il presidente della consulta economica, Daniele Bartolini accusa i sindaci (otto) di essere troppo “litigiosi” e l’unione di conseguente “debolezza politica”.

SICUREZZA, SANTA CROCE, PALAZZINA RAZZIATA DAI LADRI Nel mirino dei banditi la frazione carpigiana. I malviventi si sono accaniti su una palazzina in fondo a via del Trifoglio. Qui hanno portato via da un appartamento una pelliccia di visone del valore di circa cinquemila euro. I residenti lamentano anche frequenti raid contro le auto. L’altra notte è anche stata razziata la sede del Modena rugby, a Collegarola

SPEZZANO, STRAGE DI GATTI Almeno dieci gli esemplari uccisi col veleno. Indagini in corso  MODENA, LADRO PENTITO VA IN CONVENTO Giuseppe Militello, 57 anni, con alle spalle un numero imprecisato di furti in appartamento e anche un sequestro di persona, quello dei Longagnani nel 1991, ieri in aula ha dichiarato: “Oggi sono ai domiciliari in una comunità religiosa e voglio proseguire su questa strada”. Il collegio del tribunale ha preso atto della sua volontà e ha rimandato la sentenza al 27 febbraio

SASSUOLO, FIACCOLATA DI PROTESTA IN CENTRO, I SINDACATI: “RIFLESSI SUL WELFARE DALLA CRISI SGP” Il Comune nel mirino delle sigle, che hanno sfilato in centro: “Se davvero, come dice Caselli, non ci saranno tagli, aspettiamo il sindaco lo dimostri, perché a noi risultano invece tagli pesanti a scuola e servizi sociali” hanno protestato nel corso della fiaccolata.

EVASIONE DAL CIE, CINQUE TUNISINI CONDANNATI Arriva al dunque la vicenda degli stranieri che il pomeriggio del 26 giugno 2011 riuscirono a fuggire dal Cie di Modena, dopo aver ferito militari e forze dell’ordine. Cinque di loro sono stati condannati, con pene di un anno e tre mesi, un anno e dieci giorni e due anni, per i reati di resistenza aggravata, danneggiamento aggravato (trattandosi di struttura pubblica) e lesioni. Nel complesso erano una trentina gli immigrati coinvolti, provenienti dagli sbarchi di Lampedusa.

MODENA, OGGI LA FIERA DI SANT’ANTONIO 520 bancarelle oggi nel cuore della città per festeggiare la ricorrenza del santo protettore degli animali

Sul Panaro on air

    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchAttrezzature d'epoca per l'esercitazione dei pompieri
    • WatchIl pm Lucia Musti sull'omicidio di Finale Emilia

    Curiosità

    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    L'intervento, per asportare un tumore, a Ferrara. È il primo del genere in Italia[...]
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Il titolo viene rilasciato dopo 4 anni di degustazioni con almeno 40 assaggi all'anno. E un severo esame [...]
    Il sole splende e il clima è freddo: è Estate di San Martino
    Il sole splende e il clima è freddo: è Estate di San Martino
    Tradizionalmente durante questi giorni si aprono le botti per il primo assaggio del vino nuovo, che viene abbinato alle prime castagne.[...]
    Sla, premiata ricercatrice dell'ospedale Baggiovara
    Sla, premiata ricercatrice dell'ospedale Baggiovara
    Jessica Mandrioli, responsabile del Centro SLA, riceverà un finanziamento per una ricerca innovativa da svolgersi nei prossimi 2 anni sui meccanismi patogenetici della malattia[...]
    I pensionati modenesi sono sempre più smart, e non ritirano più la pensione
    I pensionati modenesi sono sempre più smart, e non ritirano più la pensione
    Negli uffici postali della provincia di Modena meno pensioni cash allo sportello e sempre più accrediti su libretto o conto Bancoposta[...]
    Altro che brodo: ecco i tortellini alla carbonara
    Altro che brodo: ecco i tortellini alla carbonara
    La nostra galleria di errori ed orrori sulla cucina emiliana nel mondo[...]
    Ghirlandina, al via i lavori: le visite proseguono fuori
    Ghirlandina, al via i lavori: le visite proseguono fuori
    Sarà proposto un servizio di visita guidata cosiddetta “orizzontale”, ovvero condotta, senza salire, agli esterni di Torre, piazza Grande e Duomo, [...]
    E la Mercedes esulta sfrecciando davanti a casa Ferrari - IL VIDEO
    E la Mercedes esulta sfrecciando davanti a casa Ferrari - IL VIDEO
    Sui social la scuderia festeggia... a Maranello, ma concede alla Rossa l'onore delle armi: "Il valore di una vittoria è nella grandezza degli avversari"[...]