Finale Emilia, l’alluvione non ferma la ricostruzione post terremoto torna l’erba allo Stadio Comunale – fotogallery

stadio finale emiliaNonostante l’emergenza idraulica, in questi giorni, Finale Emilia prosegue con l’opera di ricostruzione post terremoto: ci sono stati i lavori di posa dell’erba sintetica sul terreno dello Stadio Comunale. Sono state tante le persone che hanno assistito con curiosità e interesse  – riferiscono dal Comune – al procedere dei lavori, giorno dopo giorno.

E’ stata completata – da parte dei tecnici di Limonta, azienda produttrice, e Green Power Service, impresa esecutrice dei lavori – la posa e l’incollaggio del manto sintetico.

Poi gli addetti di Green Power cominceranno a depositare il materiale di riempimento, poi si completerà l’opera con l’applicazione delle righe che delimitano il campo da gioco, di porte e panchine, oltre che con tutti i lavori di contorno che riguardano le zone spogliatoi e tribune.

La ricostruzione del perimetro murario dell’impianto era invece già stata completata prima della fine dello scorso anno.

La previsione è che entro febbraio sia possibile cominciare a utilizzare l’impianto.

È davvero emozionante – afferma l’assessore allo Sport del Comune di Finale, Lisa Poletti – rivedere il colore verde, quello dell’erba, anche se sintetica, sul campo sportivo che nel maggio del 2012 aveva ospitato uno dei campi allestiti per ospitare la popolazione costretta ad abbandonare le proprie case. L’investimento che il Centro Sportivo Italiano di Modena ha coraggiosamente promosso e sostenuto finanziariamente, si è finalmente concretizzato in quest’opera davvero bella e, soprattutto, davvero utile a riportare a casa i nostri ragazzi, che da quasi due anni sono costretti a giocare e ad allenarsi fuori Finale”.

Quasi commosso il presidente dello Junior Finale, Arduino Cavallini.

Ho un nodo alla gola – dice Cavallini – ci stiamo avvicinando al momento del ritorno a casa e, quasi, non riesco a crederci. Sono stati venti mesi davvero difficili e faticosi. Devo ringraziare tutto lo staff dello Junior, dirigenti, volontari, allenatori, ragazzi e genitori, che non hanno mai mollato, tutti coloro che ci hanno voluto aiutare e sostenere, sia economicamente che moralmente, l’Amministrazione Comunale, che si è stata particolarmente vicina e ci ha supportato per tutti gli aspetti burocratici e autorizzativi. Il ringraziamento più grande va però al CSI di Modena che ci ha scelto e ha creduto fortemente in questa operazione, anche quando tutto sembrava remare contro. Anche loro non si sono fatti prendere dallo sconforto e sono riusciti a reperire le risorse per realizzare questo meraviglioso impianto che sarà un fiore all’occhiello per la nostra città e che, per quanto ci riguarda, cercheremo di onorare con impegno e serietà”.

Sul Panaro on air

    • WatchStefano e Gabriele si sposano, è la prima unione civile della Bassa
    • WatchCasa Famiglia e giovani immigrati: parla il sindaco di Medolla Filippo Molinari
    • WatchA San Prospero ecco lo stato in cui versa via Verdeta

    Curiosità

    A nuoto per lo Stretto di Messina: la grande impresa di tre atleti disabili di Mirandola
    A nuoto per lo Stretto di Messina: la grande impresa di tre atleti disabili di Mirandola
    I nuotatori di Atlantide Onlus sono partiti venerdì mattina alla volta del Sud. Si chiamano Yuri Gasparini, Emiliano Pasquini e Calogero Serrafini[...]
    Pronto il calendario 2018 della Polizia
    Pronto il calendario 2018 della Polizia
    Il ricavato della vendita sarà destinato all'Unicef per sostenere il progetto “Italia – Emergenza bambini migranti”.[...]
    Ruba una scarpa sola, denunciato uomo con una gamba sola
    Ruba una scarpa sola, denunciato uomo con una gamba sola
    È accaduto nei pressi del centro commerciale Borgogioioso di via dell'Industria a Carpi[...]
    Modena Park, Vasco Rossi e il suo popolo in un video sul concertone del 1 luglio
    Modena Park, Vasco Rossi e il suo popolo in un video sul concertone del 1 luglio
    Pubblichiamo il video del Comunedi Modena che in meno di cinque minuti fa rivivere le sensazioni di quella giornata sulle note di “Un mondo migliore”.[...]
    Cavezzo, l'aceto balsamico di Modena Igp è stato comprato dagli inglesi
    Cavezzo, l'aceto balsamico di Modena Igp è stato comprato dagli inglesi
    Associated British Foods acquista l'azienda di Cavezzo Acetum spa, i cui marchi includono Mazzetti, Acetum e Fini.[...]
    Grande festa per i ragazzi classe 1947 di via Milazzo
    Grande festa per i ragazzi classe 1947 di via Milazzo
    A organizzarla il signor Vilmo Pellacani che ha voluto festeggiare i 70 anni con i suoi amici di infanzia e con i nati a Mirandola nel 1947 [...]
    Arrivano i divani e le poltrone coi nomi dei paesi della Bassa
    Arrivano i divani e le poltrone coi nomi dei paesi della Bassa
    Si chiamano Medolla, Bomporto, Bastiglia e Soliera. E non trascurano le località come Limidi e Villafranca.[...]
    Prende forma la statua per Luciano Pavarotti: ecco come sarà
    Prende forma la statua per Luciano Pavarotti: ecco come sarà
    L’artista prescelto per la realizzazione dell’opera è Stefano Pierotti, il quale a Roma harealizzato la scultura in ricordo di Papa Giovanni Paolo II[...]