SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click. SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click.

“Lo stato degli argini si può prevedere, basta dare milioni all’Aipo”, chiede l’Idv

alluvione_argine_massima_rottura“La Regione ha stanziato cifre molto alte per garantire la prevenzione e controllare i rischi: dei 25 milioni di euro distribuiti ai vari enti coinvolti, ben 15 sono andati all’Agenzia Interregionale per il fiume Po. Sempre Aipo ha speso all’incirca sui 3 milioni e mezzo proprio a dicembre sul tema della manutenzione. Prendere atto di cifre così enormi mi ha preoccupato ancora di più: se non siamo riusciti a prevenire l’alluvione quale sarà la cifra necessaria per mettere in salvaguardia le nostre popolazioni? Ci basteranno i milioni promessi dal ministro Orlando?” si domanda Liana Barbati, presidente del gruppo assembleare dell’Italia dei Valori.

“Non credo sia giusto che i prossimi milioni stanziati vengano nuovamente affidati allo stesso gruppo dirigente di Aipo. È doveroso che qualcuno faccia un passo indietro, senza che gli venga espressamente richiesto da noi consiglieri regionali. Gli interventi che sono stati fatti o sono stati parziali o mal realizzati, è sotto gli occhi delle tante famiglie colpite. Ma quanti milioni ci vogliono per mettere in sicurezza degli argini? Nel caso fosse stato un problema di fondi, Aipo avrebbe comunque dovuto avvertirci ma la stessa mancanza ravvisabile nei controlli c’è stata anche nella comunicazione. Fino ad oggi per i dirigenti dell’Agenzia non c’era nulla da segnalare?” prosegue la consigliera regionale.

“Come riportato dal sito d’informazione Sulpanaro.net, il sismologo Marco Mucciarelli spiega bene cosa è successo: “A una settimana dall’alluvione in provincia di Modena, mi sembra che sia scattata la caccia al capro espiatorio mentre in pochi si rendono conto che in realtà si tratta di un gregge”. Un elenco complesso e documentato che comprende tra l’altro una motivazione di cui non possiamo non identificare la responsabilità: il crollo dell’argine per scarsa manutenzione. “L’argine è crollato per colpa delle nutrie o del gambero della Louisiana? Diciamo che anche la scarsa manutenzione con invasione di vegetazione arborea ha dato una mano, come testimoniato da questo sito che confronta foto di varie annate tratte da Google Earth”. Probabilmente, al di là delle mappe virtuali, per capire cosa stava succedendo sarebbe bastato chiedere a un abitante della bassa. Lo stato degli argini si può prevedere, non ci vogliono magie o vagonate di milioni”.

Rubriche

Glocal
Le imprese italiane cercano 150.000 tecnici, ma non ci sono
I novantacinque ITS presenti in Italia attualmente contano poco più di diecimila iscritti, contro una domanda di lavoro da parte delle imprese, stimata nei prossimi cinque anni, di oltre 150 mila tecnici.leggi tutto
Glocal
Imprese emiliane in Silicon Valley un mese dopo
Nella Silicon Valley c'è la più grande concentrazione di menti, volontà politica, aziende, capitali e visione, che lavorano in sinergia verso un obiettivo comune: costruire grandi aziende su scala globale.leggi tutto
Glocal
Pubblicità: come evitare i vampiri virali
La rete è popolata di contenuti branded che generano picchi di viralità, ma di cui tutti ricordano solo un attore o un tormentone, e nessuno ricorda invece il brand o il suo messaggio.leggi tutto
Glocal
Italia ed Europa: un rapporto difficile
L’Italia stenta ad attuare le riforme politico-economiche tanto agognate dalle istituzioni europee.leggi tutto
Glocal
Il nuovo male dell'Italia è il rancore
L’economia italiana ha ripreso a crescere abbastanza bene, trainata dall’industria manifatturiera, dall’export e dal turismo che hanno messo a segno risultati da record. Ripresa che non impedisce però ad una buona parte degli italiani a manifestare sentimenti di forte rancore.leggi tutto
Glocal
Economia inclusiva: Italia ultima tra le economie avanzate
Il World Economic Forum posiziona l’Italia al 27esimo posto su 29 nella classifica dell’inclusività nell’economia tra i Paesi ad economia avanzata.leggi tutto
Storia semiseria di un delirio elettorale
Caos e ritardi con lunghe cose ai seggi elettorali a causa dell'inserimento del bollino antifrode nelle schede elettorali.leggi tutto
Glocal
L’Italia detiene il primato europeo di “Stato più povero”
In Europa, su una popolazione di circa 510 milioni di abitanti, il 15% circa dei suoi abitanti vive in uno stato di “privazione sociale o materiale”.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchFlavio Zanini presidente Banca Sanfelice
    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa

    Curiosità

    Gli italiani spendono all'anno per il caffé 260 euro
    Gli italiani spendono all'anno per il caffé 260 euro
    Il 93% sceglie l'espresso, il resto si divide tra americano, orzo o altro[...]
    A tutta birra per il paese con lampeggiante blu, 49enne nei guai
    A tutta birra per il paese con lampeggiante blu, 49enne nei guai
    L'uomo simulava inseguimenti incurante dei limiti di velocità[...]
    Un nuovo polo logistico per Ducati e Lamborghini
    Un nuovo polo logistico per Ducati e Lamborghini
    Ci sono anche 40.000 pezzi in deposito tra vetture storiche, modelli attuali e ricambi del reparto Motorsport, Squadra Corse[...]
    Lavarsi le mani è importante, ricordiamocelo!
    Lavarsi le mani è importante, ricordiamocelo!
    Soprattutto in ospedale, dove è una delle misure più efficaci per proteggere dal rischio di contrarre un’infezione correlata all’assistenza[...]
    Stanze in vendita nell'albergo-condominio, ecco i Condhotel
    Stanze in vendita nell'albergo-condominio, ecco i Condhotel
    Abbina camere di albergo, minimo sette, con unità abitative dotate di cucina autonoma che possono essere frazionate e vendute ai privati o affittate [...]
    Ad aprile un caldo da record: mai così negli ultimi due secoli
    Ad aprile un caldo da record: mai così negli ultimi due secoli
    E' la sintesi tracciata dagli esperti dell’Osservatorio Geofisico del DIEF - Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” di Unimore. [...]
    Terrorismo, Emilia-Romagna tra le regioni più a rischio
    Terrorismo, Emilia-Romagna tra le regioni più a rischio
    È quanto emerge dal report “Italian Terrorism Infiltration Index 2018” dell’Istituto Demoskopika[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: