Novi, ripartono le attività dei doposcuola e dei centri giovani

riapre doposcuola nov«La riapertura di questi servizi dedicati ai giovani, in locali colpiti dal terremoto e tornati agibili attraverso percorsi di ricostruzione, è motivo di fiducia e orgoglio per questa Amministrazione mentre la grande sfida per il futuro sarà coinvolgere non solo i ragazzi ma anche le loro famiglie nella partecipazione ad incontri, confronti ed alle attività proposte nei centri». C’è soddisfazione nelle parole dell’assessore alle Politiche Giovanili Dario Zenoni. Dalla prossima settimana a Novi torneranno operativi tutti i Centri Giovani ed i doposcuola.
Il sisma è stato un grave colpo per questo servizio che, dopo un primo periodo passato in sedi di fortuna, inizia a ritrovare una certa stabilità e continuità di servizio. Anche dal punto di vista economico, con la crisi in atto,  non è stato facile reperire le risorse sufficienti per sostenere le spese legate alle convenzioni in essere ma – spiegano dal Comune –  la convinzione dell’importanza di tale opportunità, ha favorito il superamento delle difficoltà. Questo grazie anche ai contributi stanziati per tali progetti dai Piani di Zona e da diversi Bandi Regionali (uno dei quali specifico per i territori terremotati).

“Il servizio  – si legge in una nota – è stato riorganizzato cercando di cogliere le specificità e le opportunità con cui, ognuno dei tre centri, si è in questi ultimi anni caratterizzato. Già dallo scorso anno a S. Antonio il ripristino dell’agibilità dei locali della Parrocchia ha consentito di  riattivare la convenzione per l’apertura del centro “PlayStudio” mentre, a Rovereto dal 7 gennaio è attivo il doposcuola presso i locali della Parrocchia che, tradizionalmente, hanno sempre ospitato tale servizio. A Novi il Centro Giovani ripartirà il 23 gennaio, attraverso un contratto di locazione per alcuni locali di proprietà privata, grazie ad una convenzione con la Coop “Aliante” di Modena che si occuperà delle aperture e della promozione di iniziative. Il servizio rimarrà in tale sede sino alla conclusione dei lavori del Polo Culturale previsto nell’area delle “Ex Scuole Collodi” i cui lavori inizieranno, presumibilmente nell’anno in corso, grazie all’importante investimento che la Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi ha voluto intraprendere sul nostro territorio.
Inoltre, verso la fine di gennaio attraverso una collaborazione con Auser ed Istituto Comprensivo, sarà attivato un doposcuola specifico per le Scuole Elementari di Novi, al fine di aiutare quelle famiglie che, per problemi di tempo e lavoro, hanno difficoltà nel seguire lo svolgimento dei compiti dei propri figli.

Sul Panaro on air

    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchAttrezzature d'epoca per l'esercitazione dei pompieri

    Curiosità

    Feriti, curati e pronti a volare di nuovo: si liberano i pettirossi
    Feriti, curati e pronti a volare di nuovo: si liberano i pettirossi
    Appuntamento il 16 dicembre con cioccolata calda (per i bimbi) e con brulè (per i grandi)[...]
    Cagnolino in bilico sul ponte salvato dalla furia del fiume Secchia
    Cagnolino in bilico sul ponte salvato dalla furia del fiume Secchia
    La bestiola, dotata di microchip, è stata poi portata al sicuro al Canile in attesa di rintracciare il proprietario che risulta essere di Marano.[...]
    Fissate le prime dati dei concerti 2018 di Vasco Rossi
    Fissate le prime dati dei concerti 2018 di Vasco Rossi
    Si parte a giugno a Torino, Padova, Roma, Bari e Messina[...]
    Addio a Lando Fiorini, la voce di Roma dall'infanzia a Disvetro di Cavezzo e a Novi
    Addio a Lando Fiorini, la voce di Roma dall'infanzia a Disvetro di Cavezzo e a Novi
    Passò qui l'infanzia nei difficilissimi anni del Dopoguerra[...]
    Si innamora a prima vista e ora la cerca su Facebook
    Si innamora a prima vista e ora la cerca su Facebook
    Un govane di Quistello, dopo aver incrociato gli occhi con una coetanea di Carpi a una cena [...]
    Tuning al Motor Show, quando il sogno americano è made in... Crevalcore
    Tuning al Motor Show, quando il sogno americano è made in... Crevalcore
    Tra le curiosità del Motor Show, nel padiglione dedicato al tuning spiccava anche una Camaro anni '70 rivitalizzata da un'officina di Beni Comunali [...]
    Il vino rubato e sequestrato dato in dono alla Croce Rossa
    Il vino rubato e sequestrato dato in dono alla Croce Rossa
    Si tratta di oltre mille bottiglie che erano state trovate dalla Polizia in un furgone abbandonato sulla Canaletto[...]
    E nella piazza terremotata si addobba per le feste... la gru della ricostruzione
    E nella piazza terremotata si addobba per le feste... la gru della ricostruzione
    Accade a Mirandola con la gru del cantiere all'ombra del vecchio Municipio in piazza Costituente[...]
    Ponte dell'Immacolata, verso il tutto esaurito in Appennino
    Ponte dell'Immacolata, verso il tutto esaurito in Appennino
    Lo dicono le stime di Confesercenti Modena [...]
    Anas, Mit e Polizia di Stato: Al via la nuova campagna sulla sicurezza stradale con Francesco Gabbani
    Anas, Mit e Polizia di Stato: Al via la nuova campagna sulla sicurezza stradale con Francesco Gabbani
    In difesa degli utenti più vulnerabili: ciclisti, motociclisti, ciclomotoristi, pedoni. [...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: