“Parlamentari del territorio, reclamiamo equità fiscale per le imprese terremotate”

lettera parlamentari imprese terremotateReclama “equità fiscale per le imprese terremotate“, invocando che le imprese emiliane vengano trattate “come quelle di Marche, Umbria, Abruzzo e Sicilia” l’ultima missiva che dalla Bassa parte alla volta dei parlamentari del territorio.
Si chiede che venga ristabilita giustizia concedendo un allungamento dei tempi di dilazione dei pagamenti, che si sono limitati ad appena un anno invece

dei tre anni inizialmente previsti.

Ecco il testo completo della lettera-appello.

“Si è consumato l’ennesimo pasticcio ai danni delle imprese emiliane colpite dal terremoto. Il ritiro del Decreto Salvaroma, da parte del Governo il 23.12 u.s. aveva messo in forte pericolo la proroga e la dilazione del pagamento del prestito per tasse e contributi del 31 dicembre (300milioni di €), ma in extremis sono rientrate nel decreto milleproroghe approvato dal CDM del 27 dicembre. I comunicati del giorno seguente recitavano “approvata la proroga di un anno e la restituzione del prestito in 3 anni alle banche”, che saranno immediatamente in vigore con la pubblicazione della GU. In 4 giorni di scrematura del Sottosegretario Patroni Griffi e del Quirinale la GU n. 304 del 30 dicembre col DL n. 150 articolo 2 comma 8, in concreto posticipa solamente la prima rata del 31.12.2013 al 31.12.2014.

On. Parlamentari del territorio che tanto vi siete battuti per l’approvazione del suddetto Decreto, rimediate in sede di conversione in legge in Parlamento affinché le nostre imprese possano riprendersi e trattateci come Marche, Umbria, Abruzzo e Sicilia.

Daniela Golinelli (San Prospero MO)

Sul Panaro on air

    • WatchArresti nella Bassa per crimini legati allo stoccaggio irregolare dei rifiuti
    • WatchAimag, la presidente Monica Borghi parla di bilancio e delle prospettive di fusioni
    • WatchMinorenne deruba una donna con difficoltà motorie

    Curiosità

    Al via lo studio sulle tartughe esotiche che vivono in città
    Al via lo studio sulle tartughe esotiche che vivono in città
    Si ricorda che, proprio per limitare i danni che questa specie arreca alla fauna locale è vietato liberare la fauna esotica (come dispone l’art.8 della Legge regionale 5/2005). [...]
    La signora Maria, "la bustera", compie cento anni
    La signora Maria, "la bustera", compie cento anni
    Si festeggia un secolo di vita per questa nota commerciante[...]
    San Prospero a Italia Gioca porta la bandiera dell'Emilia-Romagna
    San Prospero a Italia Gioca porta la bandiera dell'Emilia-Romagna
    Il gruppo di ragazze e ragazzi volerà a Cagliari e ha avuto l'onore di essere scelto a rappresentare l'intera regione[...]
    Disabile rimane bloccata in ascensore al cimitero
    Disabile rimane bloccata in ascensore al cimitero
    La signora era in visita, è stata salvata dalla figlia che è riuscita ad avvisare col telefonino[...]
    Prende forma ad Accumoli il centro commerciale donato dai negozianti di Cavezzo
    Prende forma ad Accumoli il centro commerciale donato dai negozianti di Cavezzo
    Le strutture che si trovavano in piazza Martiri diverranno il cuore commerciale della rinascita di questo paese del Centro Italia [...]
    Compriamo sempre più on line, i postini ci han portato 400 mila pacchi in pochi mesi
    Compriamo sempre più on line, i postini ci han portato 400 mila pacchi in pochi mesi
    Il portalettere, punto di riferimento insostituibile per le comunità locali sta cambiando il proprio ruolo di pari passo alle nuove abitudini di consumo. [...]
    La carta aziendale usata per comprare bambole gonfiabili
    La carta aziendale usata per comprare bambole gonfiabili
    Scoperta una truffa informatica ai danni di una impresa di Carpi[...]
    Spacciatrice di droga si trasferisce a Mirandola e viene arrestata
    Spacciatrice di droga si trasferisce a Mirandola e viene arrestata
    La giovane, che ha 28 anni ed è di Carpi, è ora in carcere dove dovrà scontare tre anni e nove mesi[...]