Quella neve mancata che fa disastri, il commento del meteorologo Luca Lombroso

sotto il ponte Tav“Senza per questo spaventarsi, è necessario essere pronti alle peggiori eventualità e a modificare i normali tempi di vita e lavoro.
Ricordatevi che case e luoghi in passato ritenuti al sicuro non è detto lo siano ancora e ancor più lo siano in futuro, anche in regola con permessi, licenze edilizie ecc perché l’ambiente cambia più velocemente delle normative e degli scenari di rischio”.
Ecco come commenta il metereologo Luca Lombroso, che posta anche foto della piena del Secchia

Sul suo profilo Facebook si legge “Piogge torrenziali in #emiliaromagna  (…) e anche nel Modenese valori straordinari (prima che il clima cambiasse) per il mese di gennaio.
Peraltro, zero termico a 2000 m, quindi con pioggia anche a quote alte.

luca lombrosoIn un clima normale, senza global warming, oltre che difficilmente a gennaio (e non solo) si avrebbero simili precipitazioni questa sarebbe neve che poi fonderebbe gradualmente a primavera, evitando le piene straordinarie già in atto e portando l’acqua quando serve.

Un paio di puntualizzazioni, veloci ma per far chiarezza

  • 1) con simili piogge piene e, senza opere di difesa idraulica (casse d’espansione) alluvioni sono fisiologiche e inevitabili
  • 2) piene e alluvioni NON dipendono dalla “scarsa manutenzione”
  • 3) le casse d’espansione, benché ormai palesemente insufficienti, funzionano e furono un’opera lungimirante per il nostro territorio
  • 4) ampliarle e migliorarle non vuol dire cavare ghiaia
  • 5) dragare i fiumi è la più grande fesseria che si possa pensare: significa traformarli in canali!
  • 6) molti danni vengono dal passato, esempio la tramezza di Castellarano che ha causato erosioni scavando quasi un canyon a valle di Sassuolo, facendo si che l’acqua scorre più veloce e impetuosa
  • 7) i danni possono e devono essere comunque limitati attraverso la cura del territorio, la giusta e corretta manutenzione e soprattutto prevenzione.
  • 8) non esiste però la “messa in sicurezza”, almeno in termini assoluti: il rischio si riduce, ma non si elimina proprio per definizione di rischio
  • 9) alzare e rinforzare gli argini? forse, ma ricordarsi che dietro un argine si sta asciutti finché l’argine tiene o il fiume non lo supera. In tal caso, diventa ancor più pericoloso
  • 10) adattamento al cambiamento climatico si, ma senza mitigazione e drastico taglio gas serra in futuro NON POTREMO SOPRAVVIVERE AGLI EVENTI ESTREMI.

Detto questo, piove, e pioverà ancora parecchio nelle prossime ore.

Quindi, senza per questo spaventarsi, è necessario essere pronti alle peggiori eventualità e a modificare i normali tempi di vita e lavoro.
Ricordatevi che case e luoghi in passato ritenuti al sicuro non è detto lo siano ancora e ancor più lo siano in futuro, anche in regola con permessi, licenze edilizie ecc perché l’ambiente cambia più velocemente delle normative e degli scenari di rischio.

Chiudo questo post che sono semplici “riflessioni a caldo”. E, per fortuna (grazie al gas di Putini) al caldo.

Sul Panaro on air

    • WatchFlavio Zanini presidente Banca Sanfelice
    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa

    Curiosità

    Arriva il wifi gratuito al Policlinico e a Baggiovara
    Arriva il wifi gratuito al Policlinico e a Baggiovara
    Al Policlinico la copertura è già attiva in tutti gli edifici ospedalieri, mentre all’Ospedale Baggiovara al momento è limitata ai reparti situati al secondo e terzo piano[...]
    Ubriaco stacca con un morso un dito ad un buttafuori
    Ubriaco stacca con un morso un dito ad un buttafuori
    Voleva entrare a tutti i costi in discoteca[...]
    Per Vasco Rossi le chiavi della città di Modena
    Per Vasco Rossi le chiavi della città di Modena
    Grande emozione per il rocker: "Alla fine di tutto o all’inizio di tutto ringrazio comunque sempre il cielo e la chitarra“[...]
    E' la scrittrice italiana che ha venduto più ebook nel 2017. Ed è della Bassa: Felicia Kingsley
    E' la scrittrice italiana che ha venduto più ebook nel 2017. Ed è della Bassa: Felicia Kingsley
    "Matrimonio di convenienza" nasce dalle lunghe file sulla Canaletto e dai giri in più fatti quando ponte Motta era chiuso. [...]
    Benji e Fede in visita ai bambini ricoverati in ospedale
    Benji e Fede in visita ai bambini ricoverati in ospedale
    I due cantanti - molto amati dai giovani - hanno cantato in reparto al Policlinico[...]
    Diciottenne di Mirandola sorpresa ubriaca alla guida si mangia lo scontrino dell'etilometro
    Diciottenne di Mirandola sorpresa ubriaca alla guida si mangia lo scontrino dell'etilometro
    Lo strumento aveva certificato che c'era troppo alcol nel sangue (un tasso di 1,77, quando il limite è 0,5 grammi per litro)[...]
    Qualità dell'aria, calano le CO2
    Qualità dell'aria, calano le CO2
    Al via un nuovo piano d’azione per l’energia sostenibile e il clima[...]
    Da Finale Emilia alla Nazionale di calcio, brava Eleonora Goldoni!
    Da Finale Emilia alla Nazionale di calcio, brava Eleonora Goldoni!
    Giocherà contro la Francia, la partita è in programma il 20 gennaio allo stadio Orange Vélodrome di Marsiglia. [...]
    E' più a est Bologna o Roma? E chi è più a nord, Trento o Aosta?
    E' più a est Bologna o Roma? E chi è più a nord, Trento o Aosta?
    La geografia dice una cosa, ma le mappe cognitive che abbiamo in testa possono trarre in inganno[...]
    Social, potrebbe costare caro a mamma o papà pubblicare foto dei figli
    Social, potrebbe costare caro a mamma o papà pubblicare foto dei figli
    L'ordinanza del Tribunale di Roma crea un precedente unico in Italia[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: