Per chi torna a casa: le dritte per i risarcimenti (eventuali ) e per ripulire dal fango

post alluvioneSe la prima cosa da fare una volta rientrati in casa è fotografare tutto immediatamente, per poter poi chiedere i danni, ecco un paio di consigli a chi tra poco avrà da pulire in casa da parte di Davide Corazzari.Cominciamo a leggere cosa dice l’avvocato Fabio Vicenzi:

Per chi in queste ore sta rientrando nelle case ( consiglio di documentare tutto:

  • 1) fotografare il più possibile i danni subiti;
  • 2) elencare i beni danneggiati ed il loro valore (arredi, automobili, vestiario, elettrodomestici, ….);
  • 3) quando si fa verificare lo stato dell’immobile e degli impianti documentare tutto con preventivi e fatture riportante il riferimento all’alluvione del 19 gennaio 2014.

Solo se si documenta si potrà tentare di avere il risarcimento.

Tornando alla questione pulizie, scrive Corazzari: “E’indispensabile usare un aspiraliquidi per portare via il fango prima che si compatti, utilissima una idropulitrice per pulire all’aperto mobili e oggetti.
Serviranno generatori perché in molti casi la corrente non ci sarà.

L’impianto elettrico dovrà avere le attenzioni maggiori: staccate frigo, forni, lavastoviglie e quant’altro di elettrico che è si è bagnato, a questo punto bisognerebbe smontare le prese a muro e soffiarle con aria compressa, ma l’operazione richiede la competenza di un elettricista.
Dovrebbe essere sufficiente questa operazione per poter ridare corrente all’impianto senza che l’interruttore generale salti.

Sul Panaro on air

    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchAttrezzature d'epoca per l'esercitazione dei pompieri

    Curiosità

    Black Friday, ad Amazon Piacenza si sciopera
    Black Friday, ad Amazon Piacenza si sciopera
    Lo sciopero comincerà con il turno mattutino di venerdì e terminerà con l'inizio dello stesso turno di sabato[...]
    La scrittrice col camice bianco: debutto letterario per la dottoressa Katia Durazzi
    La scrittrice col camice bianco: debutto letterario per la dottoressa Katia Durazzi
    Medico a Novi, fa parte della compagine di artisti che vede anche Doriano Novi, Giorgio Cavazza, Rino Fattori, Carlo Canevazzi, Luca Bompani[...]
    Al posto dell'ora di religione a scuola si fa zumba
    Al posto dell'ora di religione a scuola si fa zumba
    Un tempo - scherza Aimi (Fi) si diceva: "Non c'è più Religione", e non ci consola sapere che a Carpi al suo posto c'è finita la "Zumba". [...]
    La ricostruzione dopo sisma Emilia finisce a Striscia la Notizia
    La ricostruzione dopo sisma Emilia finisce a Striscia la Notizia
    In Regione l'inviato del tg satirico di Canale 5 ha strappato un impegno a saldare il dovuto[...]
    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    L'intervento, per asportare un tumore, a Ferrara. È il primo del genere in Italia[...]
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Il titolo viene rilasciato dopo 4 anni di degustazioni con almeno 40 assaggi all'anno. E un severo esame [...]
    Il sole splende e il clima è freddo: è Estate di San Martino
    Il sole splende e il clima è freddo: è Estate di San Martino
    Tradizionalmente durante questi giorni si aprono le botti per il primo assaggio del vino nuovo, che viene abbinato alle prime castagne.[...]
    Sla, premiata ricercatrice dell'ospedale Baggiovara
    Sla, premiata ricercatrice dell'ospedale Baggiovara
    Jessica Mandrioli, responsabile del Centro SLA, riceverà un finanziamento per una ricerca innovativa da svolgersi nei prossimi 2 anni sui meccanismi patogenetici della malattia[...]