Terremoto 2012 e alluvione 2014, subito sostegno al territorio e cambio di rotta

“L’alluvione che ha colpito il modenese è un disastro che arriva in un momento difficilissimo per un territorio già alle prese con le difficoltà di una ricostruzione post sisma che procede troppo lentamente”.

Lo ricorda, in una nota la federazione di Modena di Rifondazione Comunista, che prosegue: “Questo disastro non può essere derubricato dando le colpe alle nutrie. Prendersela con i roditori può essere consolante ma se si vuole guardare in faccia la realtà bisogna avere l’onestà di dire che le situazioni di emergenza idraulica in cui sempre più frequentemente ci troviamo hanno responsabilità precise: cementificazione e impermeabilizzazione del suolo, incuria degli argini e delle golene, carente manutenzione dei fiumi. Si tratta di responsabilità politiche, in capo a chi si ostina a credere in un modello di sviluppo insostenibile, e di responsabilità umane in capo a chi governa inadeguatamente gli enti preposti al controllo degli argini.

È un disastro deve fare definitivamente chiarezza sulle priorità di questo territorio, che non sono inutili e dispendiose grandi opere come l’autostrada cispadana o la bretella Campogalliano-Sassuolo ma la messa in sicurezza del territorio e la riqualificazione urbana e del patrimonio pubblico: centinaia di piccole ma utili opere capaci di creare migliaia di posti di lavoro.

L’alluvione non deve togliere l’attenzione da alcuni gravi e imminenti problemi che riguardano migliaia di terremotati alle prese con la ricostruzione:

– il 31 gennaio scadono i termini per la prenotazione telematica del contributo alla ricostruzione: migliaia di famiglie ancora non lo hanno ancora fatto e migliaia oggi sono impossibilitate a farlo;

– a gennaio è ripartito il pagamento dei mutui sugli immobili inagibili a causa del sisma.

In questo contesto di emergenza servono subito alcuni provvedimenti urgenti e indispensabili:

 sospensione di ogni scadenza collegata alla ricostruzione post sisma;

– un provvedimento legislativo per il blocco volontario e senza interessi dei mutui sugli immobili inagibili a causa del sisma e dell’alluvione;

 sospensione di ogni scadenza fiscale;

– attivazione immediata degli ammortizzatori sociali per tutelare chi oggi non può recarsi al lavoro.

Superata l’emergenza è necessario ripensare completamente tempi e modalità della ricostruzione e le priorità politiche di intervento sul territorio, a partire dalla presa di coscienza che questo modello di sviluppo non è più sostenibile.

La solidarietà di Rifondazione Comunista va alla famiglia del volontario disperso e alle popolazioni colpite dall’alluvione.

Ma la solidarietà serve a poco se non è accompagnata da un immediato cambiamento delle politiche di gestione del territorio”.

Guarda la mappa interattiva con ordinanze, strade, ponti, scuole, accoglienza

Sul Panaro on air

    • WatchArresti nella Bassa per crimini legati allo stoccaggio irregolare dei rifiuti
    • WatchAimag, la presidente Monica Borghi parla di bilancio e delle prospettive di fusioni
    • WatchMinorenne deruba una donna con difficoltà motorie

    Curiosità

    Un premio per il nuovo libro di Rino Fattori, il Castaneda della Bassa
    Un premio per il nuovo libro di Rino Fattori, il Castaneda della Bassa
    Come faceva il noto scrittore peruviano che raccontava la sue avventure in sudamericane, il medico di Cavezzo con penna e foto descrive i suoi viaggi nelle terre dei Nativi.[...]
    Piazza Verdi e la storia delle panchine della discordia
    Piazza Verdi e la storia delle panchine della discordia
    Sono state installate da un paio di giorni e non sono certo passate inosservate[...]
    In vacanza da 40 anni sempre nello stesso albergo: un premio per Dotti di Mirandola e per i Frabetti di San Felice
    In vacanza da 40 anni sempre nello stesso albergo: un premio per Dotti di Mirandola e per i Frabetti di San Felice
    Le due famiglie della Bassa sono fedelissime della Riviera romagnola e il Comune di Cervia le ha premiate[...]
    Nuovo ponte di Bomporto, due aree pedonali per assistere al varo
    Nuovo ponte di Bomporto, due aree pedonali per assistere al varo
    La spettacolare operazione prende il via alle ore 9 per proseguire tutta la giornata [...]
    Giovani vengono stipendiati per stare in vacanza e divertirsi. E' "Il lavoro più bello del mondo"
    Giovani vengono stipendiati per stare in vacanza e divertirsi. E' "Il lavoro più bello del mondo"
    L'offerta di lavoro è proposta dal Silb di Rimini (l'associazione delle discoteche e delle sale da ballo), in collaborazione con Apt, Black marketing Guru e Confcommercio di Rimini[...]
    Bloccato a 15 metri d'altezza per ore, disavventura per un operaio
    Bloccato a 15 metri d'altezza per ore, disavventura per un operaio
    L'uomo ha cercato senza esito di richiamare l'attenzione di qualche passante o condomino.[...]
    Solidarietà, i bambini di Chernobyl in visita in Regione
    Solidarietà, i bambini di Chernobyl in visita in Regione
    Giornata di riflessione per fare il su accoglienza e prevenzione sanitaria attivati in Emilia-Romagna dopo l'incidente alla centrale nucleare di 31 anni fa. [...]
    A Bomporto si va in apnea per conoscere le immersioni sott'acqua
    A Bomporto si va in apnea per conoscere le immersioni sott'acqua
    Le lezioni pratiche si sono svolte anche nella piscina ad Y-40 di Montegrotto, la più profonda al mondo[...]
    Mirandolese va dai Carabinieri e si lamenta: "Questa marijuana è di cattiva qualità"
    Mirandolese va dai Carabinieri e si lamenta: "Questa marijuana è di cattiva qualità"
    È stato fermato in un posto di blocco a Carpi mentre era diretto in caserma [...]
    Combatte per i diritti dei disabili, ora è laureata: Elisa Bortolazzi è da 110 e lode
    Combatte per i diritti dei disabili, ora è laureata: Elisa Bortolazzi è da 110 e lode
    La giovane di San Felice sul Panaro, costretta sulla sedia a rotelle, realizza un obiettivo costato tanta fatica, sacrifici e battaglie[...]