Accaparramento degli aiuti agli alluvionati: fate attenzione!

aiuti_alluvionatiDobbiamo dare notizia che c’è una corsa all’accaparramento dei beni donati per gli alluvionati. Ci sono persone – segnalano dal Comitato Volontari Alluvione Emilia – che richiedono più e più volte le stesse cose, contattano in privato chi offre aiuto sulle pagine pubbliche del gruppo, avanzano richieste “sospette”. Poche persone, per fortuna, e già individuate, ma  è necessario dare questo avviso in modo che nessuno caschi nell’inganno e non si perda fiducia nel sistema di aiuti agli alluvionati che -a parte qualche neo come questo che dipende dalla malafede di pochi- sta funzionando davvero benissimo.Ecco dunque cosa scrivono gli organizzatori del gruppo di aiuto.

ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE!!!!!!

A TUTTI COLORO CHE PROPONGONO DONAZIONI DI QUALSIASI GENERE SUL GRUPPO CO.V.AL.E E CHE VENGONO CONTATTATI IN PRIVATO DA PERSONE CHE AFFERMANO DI AVERNE NECESSITA’ SONO PREGATI DI CONTATTARE Donatella Miotto oppure Sonia Novi in MODO DA POTERVI GARANTIRE L’EFFETTIVO STATO DI BISOGNO”.

Si aggiunge poi che “ci sono future mamme che solo avendo gestazioni di 30/35 giorni, – per 27 anni consecutivi sarebbero in grado di esaurire le scorte di abitini, carrozzine, seggiolini che hanno ricevuto in dono. Ci sono individui facenti parte delle stesse famiglie che imperversano con messaggi privati chiedendo le medesime cose. Apriranno forse un discount di mobili usati???? E contemporaneamente ci sono persone estremamente dignitose che richiedono solo ed esclusivamente lo stretto necessario….in attesa di rientrare. Grazie“.

Ecco, un minimo di coordinamento e il sistema funziona: si riesce a mettere all’angolo chi (quei pochi) vuole approfittarsi della situazione e si aiuta chi (quei tanti) hanno davvero bisogno del vostro aiuto.

Sul Panaro on air

    • WatchArresti nella Bassa per crimini legati allo stoccaggio irregolare dei rifiuti
    • WatchAimag, la presidente Monica Borghi parla di bilancio e delle prospettive di fusioni
    • WatchMinorenne deruba una donna con difficoltà motorie

    Curiosità

    Al via lo studio sulle tartughe esotiche che vivono in città
    Al via lo studio sulle tartughe esotiche che vivono in città
    Si ricorda che, proprio per limitare i danni che questa specie arreca alla fauna locale è vietato liberare la fauna esotica (come dispone l’art.8 della Legge regionale 5/2005). [...]
    La signora Maria, "la bustera", compie cento anni
    La signora Maria, "la bustera", compie cento anni
    Si festeggia un secolo di vita per questa nota commerciante[...]
    San Prospero a Italia Gioca porta la bandiera dell'Emilia-Romagna
    San Prospero a Italia Gioca porta la bandiera dell'Emilia-Romagna
    Il gruppo di ragazze e ragazzi volerà a Cagliari e ha avuto l'onore di essere scelto a rappresentare l'intera regione[...]
    Disabile rimane bloccata in ascensore al cimitero
    Disabile rimane bloccata in ascensore al cimitero
    La signora era in visita, è stata salvata dalla figlia che è riuscita ad avvisare col telefonino[...]
    Prende forma ad Accumoli il centro commerciale donato dai negozianti di Cavezzo
    Prende forma ad Accumoli il centro commerciale donato dai negozianti di Cavezzo
    Le strutture che si trovavano in piazza Martiri diverranno il cuore commerciale della rinascita di questo paese del Centro Italia [...]
    Compriamo sempre più on line, i postini ci han portato 400 mila pacchi in pochi mesi
    Compriamo sempre più on line, i postini ci han portato 400 mila pacchi in pochi mesi
    Il portalettere, punto di riferimento insostituibile per le comunità locali sta cambiando il proprio ruolo di pari passo alle nuove abitudini di consumo. [...]
    La carta aziendale usata per comprare bambole gonfiabili
    La carta aziendale usata per comprare bambole gonfiabili
    Scoperta una truffa informatica ai danni di una impresa di Carpi[...]
    Spacciatrice di droga si trasferisce a Mirandola e viene arrestata
    Spacciatrice di droga si trasferisce a Mirandola e viene arrestata
    La giovane, che ha 28 anni ed è di Carpi, è ora in carcere dove dovrà scontare tre anni e nove mesi[...]