Cavezzo, l’orgoglio del Corriere della Sera per quel polo scolastico in costruzione

testata corriereE’ citato oggi in prima pagina sul Corriere della Sera.it, Cavezzo, come progetto di solidarietà da mostrare come esempio. Ecco il passaggio. “Cavezzo, il paese del Modenese colpito dal terremoto nel 2012. La «macchina» di solidarietà di «Un aiuto subito» aveva raccolto donazioni per quasi tre milioni di euro e li ha destinati alla costruzione di un polo scolastico all’avanguardia”.Come spiegava anche questo articolo di Andrea Rinaldi, “Cavezzo è stato uno dei comuni emiliani più devastati: la furia della terra ha lasciato ferite dappertutto. Cavezzo è un piccolo comune in provincia di Modena tra Mirandola e Medolla, settemila abitanti e una storia da riscrivere. La mattina del 29 maggio 2012 una scossa, una seconda maledetta scossa, ha provocato un disastro e una tragedia: quattro morti, decine di feriti e tre quarti delle case inagibili.

Perché si possa ripartire, perché Cavezzo non rimanga solo un simbolo della tragedia e ritorni a far nascere la speranza nei popoli dell’Emilia, il Corriere della Sera e il Tg de La7 destineranno i soldi raccolti finora con l’iniziativa «Un aiuto subito» alla costruzione di una nuova scuola, dopo che il sisma aveva reso del tutto inagibili quelle elementari e medie, costringendo 600 bambini ad allontanarsi dai banchi.

Mentre la catena della solidarietà continua a versare fondi sul conto corrente di banca Intesa, i 2.953.599,30 euro raccolti fino all’11 ottobre verranno impiegati per la realizzazione di un plesso scolastico per i 250 bambini delle elementari che ogni giorno si recavano a lezione nell’istituto Dante Alighieri in via Alighieri e in quello della frazione di Disvetro. «Si tratta di due istituti che risalgono ai primi del Novecento e che con il terremoto hanno dimostrato i limiti che avevano – spiega il sindaco di Cavezzo Stefano Draghetti – quello nel capoluogo presenta crepe negli angoli e problemi di stabilità al piano superiore, mentre quello a Disvetro evidenzia crepe in punti strutturali e ha subito alcuni crolli, come nelle scale».

Il percorso che ha portato alla decisione di costruire la scuola di Cavezzo è stato pensato e intrapreso dal direttore del Corriere della Sera Ferruccio De Bortoli con il direttore del Tg La 7 Enrico Mentana. «Entrambi, quando hanno appreso che l’epicentro del sisma era intorno a Cavezzo, hanno pensato di destinare la parte ingente delle offerte dei lettori e dei telespettatori a una ricostruzione simbolica e importante nel luogo maggiormente colpito — spiega il vicedirettore delCorriere Giangiacomo Schiavi — mentre un’altra parte dei fondi raccolti da “Un aiuto subito” attraverso gli sms verranno dislocati su interventi di ristrutturazioni con costi inferiori». A Cavezzo ci sono già stati sopralluoghi e sta per partire l’iter che porterà all’apertura del cantiere. Lavoreranno imprese del territorio e si spera di coinvolgere nella progettazione il Politecnico di Milano. «I finanziamenti raccolti verranno gestiti con la massima trasparenza — continua il vicedirettore — daremo conto dei vari stati di avanzamento e cercheremo di accelerare i lavori per garantire al più presto le nuove elementari ai bambini».

 

Sul Panaro on air

    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchAttrezzature d'epoca per l'esercitazione dei pompieri

    Curiosità

    Al posto dell'ora di religione a scuola si fa zumba
    Al posto dell'ora di religione a scuola si fa zumba
    Un tempo - scherza Aimi (Fi) si diceva: "Non c'è più Religione", e non ci consola sapere che a Carpi al suo posto c'è finita la "Zumba". [...]
    La ricostruzione dopo sisma Emilia finisce a Striscia la Notizia
    La ricostruzione dopo sisma Emilia finisce a Striscia la Notizia
    In Regione l'inviato del tg satirico di Canale 5 ha strappato un impegno a saldare il dovuto[...]
    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    L'intervento, per asportare un tumore, a Ferrara. È il primo del genere in Italia[...]
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Il titolo viene rilasciato dopo 4 anni di degustazioni con almeno 40 assaggi all'anno. E un severo esame [...]
    Il sole splende e il clima è freddo: è Estate di San Martino
    Il sole splende e il clima è freddo: è Estate di San Martino
    Tradizionalmente durante questi giorni si aprono le botti per il primo assaggio del vino nuovo, che viene abbinato alle prime castagne.[...]
    Sla, premiata ricercatrice dell'ospedale Baggiovara
    Sla, premiata ricercatrice dell'ospedale Baggiovara
    Jessica Mandrioli, responsabile del Centro SLA, riceverà un finanziamento per una ricerca innovativa da svolgersi nei prossimi 2 anni sui meccanismi patogenetici della malattia[...]
    I pensionati modenesi sono sempre più smart, e non ritirano più la pensione
    I pensionati modenesi sono sempre più smart, e non ritirano più la pensione
    Negli uffici postali della provincia di Modena meno pensioni cash allo sportello e sempre più accrediti su libretto o conto Bancoposta[...]
    Altro che brodo: ecco i tortellini alla carbonara
    Altro che brodo: ecco i tortellini alla carbonara
    La nostra galleria di errori ed orrori sulla cucina emiliana nel mondo[...]