“Il suolo agricolo è la vera risorsa del futuro”, l’appello a imprese e sindaco di Luca Lombroso

cantiere, edilizia, consumo suolo“Il recente evento alluvionale nel modenese ci ricorda quanto i cambiamenti climatici sono una realtà”. Parte da questa constatazione la riflessione che il meteorologo Luca Lombroso offre agli amministratori della sua città, e in generale a tutti, sul tema dell’urbanizzazione del territorio e del consumo del suolo. Ecco cosa scrive.

“Con la presente desidero esprimere la mia opinione, e lasciare una memoria scritta, sulla discussione in atto riguardante il nuovo negozio Coop di Campogalliano, in relazione al  nuovo PCS in discussione in Consiglio Comunale.

Premetto  – è l’esordio della lettera – che mi riconosco nei valori della cooperazione e ho a cuore il futuro del paese  dove vivo, proprio per questo credo sia mio dovere, alla luce delle mie conoscenze scientifiche, far esprimere la mia opinione sia come cittadino che come socio Coop”.
“Concordo sulla necessità di ampliare il negozio attuale, ritengo però anche che occorra mantenere “vivo” il paese e un’attività commerciale come quella della Coop ne è un punto di riferimento anche storico. Non sto a discutere o indicare come e dove si possano unire le due esigenze, ma penso che se c’è la volontà, come si usa dire, “si può fare”.
Altrettanto penso si possa trovare soluzione all’accessibilità, del resto quando si va nei grandi centri commerciali si parcheggia ben più lontano dei parcheggi disponibili nei pressi del centro del paese.
Soprattutto però credo sia mio dovere far presente che il nuovo progetto di supermercato e più in genere di sviluppo urbanistico metteranno a repentaglio la vivibilità e l’ambiente per le future generazioni e anche per le attuali giovani generazioni.
Negli ultimi anni poi il mondo è cambiato; la crisi economica, legata a quelle energetiche e climatica, hanno cambiato radicalmente le prospettive di sviluppo e di crescita. Non si tratta di parlare o avvalorare la decrescita, ma di prendere atto che i consumi petroliferi sono in  calo anche a causa del “picco del petrolio”, che ci porterà a un futuro molto diverso da quello a cui siamo abituati.
Ma possiamo e dobbiamo prepararci per questa transizione; il suolo agricolo è la vera risorsa del futuro.
Il recente evento alluvionale nel modenese ci ricorda poi quanto i cambiamenti climatici sono una realtà.

Tanto per fare un esempio: suolo più urbanizzato significa anche più acque da smaltire da parte della rete di scolo e, infine, di canali e fiumi. Tutelare l’ambiente non significa solo fare qualche pista ciclabile in mezzo a strade e parcheggi o mettere qualche pannello solare, serve ben altro, un’azione trasversale e coerente su più fronti. Gli esempi ci sono, sono molti i comuni che hanno scelto linee di consumo di suolo zero.

Ritengo che, con la volontà da parte di tutti gli interessanti, si possa trovare il modo di recuperare e rilanciare i tanti spazi commerciali e residenziali disponibili, anche in centro storico, in modo da ridargli vitalità rilanciando la nostra comunità.

Auspico dunque che si possa trovare una soluzione per mantenere il negozio in centro storico nonché per limitare il consumo di suolo nel nostro Comune”.

Sul Panaro on air

    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchAttrezzature d'epoca per l'esercitazione dei pompieri

    Curiosità

    Fissate le prime dati dei concerti 2018 di Vasco Rossi
    Fissate le prime dati dei concerti 2018 di Vasco Rossi
    Si parte a giugno a Torino, Padova, Roma, Bari e Messina[...]
    Addio a Lando Fiorini, la voce di Roma dall'infanzia a Disvetro di Cavezzo e a Novi
    Addio a Lando Fiorini, la voce di Roma dall'infanzia a Disvetro di Cavezzo e a Novi
    Passò qui l'infanzia nei difficilissimi anni del Dopoguerra[...]
    Si innamora a prima vista e ora la cerca su Facebook
    Si innamora a prima vista e ora la cerca su Facebook
    Un govane di Quistello, dopo aver incrociato gli occhi con una coetanea di Carpi a una cena [...]
    Tuning al Motor Show, quando il sogno americano è made in... Crevalcore
    Tuning al Motor Show, quando il sogno americano è made in... Crevalcore
    Tra le curiosità del Motor Show, nel padiglione dedicato al tuning spiccava anche una Camaro anni '70 rivitalizzata da un'officina di Beni Comunali [...]
    Il vino rubato e sequestrato dato in dono alla Croce Rossa
    Il vino rubato e sequestrato dato in dono alla Croce Rossa
    Si tratta di oltre mille bottiglie che erano state trovate dalla Polizia in un furgone abbandonato sulla Canaletto[...]
    E nella piazza terremotata si addobba per le feste... la gru della ricostruzione
    E nella piazza terremotata si addobba per le feste... la gru della ricostruzione
    Accade a Mirandola con la gru del cantiere all'ombra del vecchio Municipio in piazza Costituente[...]
    Ponte dell'Immacolata, verso il tutto esaurito in Appennino
    Ponte dell'Immacolata, verso il tutto esaurito in Appennino
    Lo dicono le stime di Confesercenti Modena [...]
    Anas, Mit e Polizia di Stato: Al via la nuova campagna sulla sicurezza stradale con Francesco Gabbani
    Anas, Mit e Polizia di Stato: Al via la nuova campagna sulla sicurezza stradale con Francesco Gabbani
    In difesa degli utenti più vulnerabili: ciclisti, motociclisti, ciclomotoristi, pedoni. [...]
    Scuderia Imperiale ed Extrema Kart, la Bassa al Motor Show
    Scuderia Imperiale ed Extrema Kart, la Bassa al Motor Show
    Il reparto racing della carrozzeria mirandolese e il kartodromo di Massa Finalese sono i due brand della nostra area presenti alla kermesse bolognese - FOTO[...]
    Accademia per il Balsamico tradizionale, ultimo sabato di assaggi
    Accademia per il Balsamico tradizionale, ultimo sabato di assaggi
    Appuntamento sabato 2 dicembre per 40 maestri, 25 assaggiatori, 40 fra allievi e aspiranti allievi e una mezza dozzina di neofiti[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: