Mirandola, il Pd: “La ricostruzione per noi non è un gioco e le speculazioni elettorali sulla pelle della gente non fanno per noi”

Gozzi-Andrea-mirandola-pd“La ricostruzione per noi non è un gioco e le speculazioni elettorali sulla pelle della gente non fanno per noi, combatteremo e dimostreremo che noi vogliamo scommettere sul futuro della nostra città, e che vogliamo costruire insieme a Maino Benatti e a tutti i mirandolesi una Mirandola più viva e attraente che sia, tra cinque anni, in grado di reggere alle sfide del 2020”: con queste parole il segretario del circolo Pd di Mirandola Centro Andrea Gozzi fa il punto sui progetti in via di realizzazione per il futuro della città. Ecco la dichiarazione di Andrea Gozzi:

«A nome del Pd di Mirandola, esprimo grande soddisfazione per quella che sembra la decisione di Fresenius di ampliare la propria produzione. Questo significa per noi, che le amministrazioni stanno lavorando bene e che quando si lavora bene, i risultati arrivano. Favorire lo sviluppo di quest’area è uno dei nostri maggiori impegni: unica nota dolente, il centro destra di Platis.

Siamo stanchi di vedere finti paladini della giustizia denunciare i mali del mondo quando poi mancano le proposte, quelle vere e concrete. Parlano di buche delle strade e dei ritardi su un progetto come il Multisala che, invece di essere ostacolato, necessiterebbe dell’aiuto di tutte le forze politiche affinché possa procedere per risollevare Mirandola e rilanciare un’area ferita come la Bassa.

Sul Multisala, si è scelto, dopo la sentenza del TAR, di procedere con un nuovo progetto, piuttosto che sperperare risorse in modo assolutamente inefficace su ricorsi e ricorsi, si è scelto di non permettere la realizzazione di un nuovo centro commerciale, proprio perché vogliamo che il centro risorga. Ma non solo, questo progetto permetterà ai mirandolesi, di risparmiare una cifra nell’ordine dei milioni sulla spesa per ultimare il tratto della variante della SS12 che serve a tenere lontano dal centro e dalle scuole i camion diretti alle nostre fabbriche.

Ma tutto questo il buon Platis lo sa e lo nasconde perché per vincere le elezioni sa che deve dimostrare che Mirandola è una città allo sbando, quando invece non è così. Noi non scherziamo su questi temi perché la ricostruzione per noi non è un gioco e le speculazioni elettorali sulla pelle della gente non fanno per noi, combatteremo e dimostreremo che noi vogliamo scommettere sul futuro della nostra città, e che vogliamo costruire insieme a Maino Benatti e a tutti i mirandolesi una Mirandola più viva e attraente che sia, tra cinque anni, in grado di reggere alle sfide del 2020”

 

Sul Panaro on air

    • WatchStefano e Gabriele si sposano, è la prima unione civile della Bassa
    • WatchCasa Famiglia e giovani immigrati: parla il sindaco di Medolla Filippo Molinari
    • WatchA San Prospero ecco lo stato in cui versa via Verdeta

    Curiosità

    A nuoto per lo Stretto di Messina: la grande impresa di tre atleti disabili di Mirandola
    A nuoto per lo Stretto di Messina: la grande impresa di tre atleti disabili di Mirandola
    I nuotatori di Atlantide Onlus sono partiti venerdì mattina alla volta del Sud. Si chiamano Yuri Gasparini, Emiliano Pasquini e Calogero Serrafini[...]
    Pronto il calendario 2018 della Polizia
    Pronto il calendario 2018 della Polizia
    Il ricavato della vendita sarà destinato all'Unicef per sostenere il progetto “Italia – Emergenza bambini migranti”.[...]
    Ruba una scarpa sola, denunciato uomo con una gamba sola
    Ruba una scarpa sola, denunciato uomo con una gamba sola
    È accaduto nei pressi del centro commerciale Borgogioioso di via dell'Industria a Carpi[...]
    Modena Park, Vasco Rossi e il suo popolo in un video sul concertone del 1 luglio
    Modena Park, Vasco Rossi e il suo popolo in un video sul concertone del 1 luglio
    Pubblichiamo il video del Comunedi Modena che in meno di cinque minuti fa rivivere le sensazioni di quella giornata sulle note di “Un mondo migliore”.[...]
    Cavezzo, l'aceto balsamico di Modena Igp è stato comprato dagli inglesi
    Cavezzo, l'aceto balsamico di Modena Igp è stato comprato dagli inglesi
    Associated British Foods acquista l'azienda di Cavezzo Acetum spa, i cui marchi includono Mazzetti, Acetum e Fini.[...]
    Grande festa per i ragazzi classe 1947 di via Milazzo
    Grande festa per i ragazzi classe 1947 di via Milazzo
    A organizzarla il signor Vilmo Pellacani che ha voluto festeggiare i 70 anni con i suoi amici di infanzia e con i nati a Mirandola nel 1947 [...]
    Arrivano i divani e le poltrone coi nomi dei paesi della Bassa
    Arrivano i divani e le poltrone coi nomi dei paesi della Bassa
    Si chiamano Medolla, Bomporto, Bastiglia e Soliera. E non trascurano le località come Limidi e Villafranca.[...]
    Prende forma la statua per Luciano Pavarotti: ecco come sarà
    Prende forma la statua per Luciano Pavarotti: ecco come sarà
    L’artista prescelto per la realizzazione dell’opera è Stefano Pierotti, il quale a Roma harealizzato la scultura in ricordo di Papa Giovanni Paolo II[...]