Mirandola, il Pd: “La ricostruzione per noi non è un gioco e le speculazioni elettorali sulla pelle della gente non fanno per noi”

Gozzi-Andrea-mirandola-pd“La ricostruzione per noi non è un gioco e le speculazioni elettorali sulla pelle della gente non fanno per noi, combatteremo e dimostreremo che noi vogliamo scommettere sul futuro della nostra città, e che vogliamo costruire insieme a Maino Benatti e a tutti i mirandolesi una Mirandola più viva e attraente che sia, tra cinque anni, in grado di reggere alle sfide del 2020”: con queste parole il segretario del circolo Pd di Mirandola Centro Andrea Gozzi fa il punto sui progetti in via di realizzazione per il futuro della città. Ecco la dichiarazione di Andrea Gozzi:

«A nome del Pd di Mirandola, esprimo grande soddisfazione per quella che sembra la decisione di Fresenius di ampliare la propria produzione. Questo significa per noi, che le amministrazioni stanno lavorando bene e che quando si lavora bene, i risultati arrivano. Favorire lo sviluppo di quest’area è uno dei nostri maggiori impegni: unica nota dolente, il centro destra di Platis.

Siamo stanchi di vedere finti paladini della giustizia denunciare i mali del mondo quando poi mancano le proposte, quelle vere e concrete. Parlano di buche delle strade e dei ritardi su un progetto come il Multisala che, invece di essere ostacolato, necessiterebbe dell’aiuto di tutte le forze politiche affinché possa procedere per risollevare Mirandola e rilanciare un’area ferita come la Bassa.

Sul Multisala, si è scelto, dopo la sentenza del TAR, di procedere con un nuovo progetto, piuttosto che sperperare risorse in modo assolutamente inefficace su ricorsi e ricorsi, si è scelto di non permettere la realizzazione di un nuovo centro commerciale, proprio perché vogliamo che il centro risorga. Ma non solo, questo progetto permetterà ai mirandolesi, di risparmiare una cifra nell’ordine dei milioni sulla spesa per ultimare il tratto della variante della SS12 che serve a tenere lontano dal centro e dalle scuole i camion diretti alle nostre fabbriche.

Ma tutto questo il buon Platis lo sa e lo nasconde perché per vincere le elezioni sa che deve dimostrare che Mirandola è una città allo sbando, quando invece non è così. Noi non scherziamo su questi temi perché la ricostruzione per noi non è un gioco e le speculazioni elettorali sulla pelle della gente non fanno per noi, combatteremo e dimostreremo che noi vogliamo scommettere sul futuro della nostra città, e che vogliamo costruire insieme a Maino Benatti e a tutti i mirandolesi una Mirandola più viva e attraente che sia, tra cinque anni, in grado di reggere alle sfide del 2020”

 

Sul Panaro on air

    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchAttrezzature d'epoca per l'esercitazione dei pompieri

    Curiosità

    Black Friday, ad Amazon Piacenza si sciopera
    Black Friday, ad Amazon Piacenza si sciopera
    Lo sciopero comincerà con il turno mattutino di venerdì e terminerà con l'inizio dello stesso turno di sabato[...]
    La scrittrice col camice bianco: debutto letterario per la dottoressa Katia Durazzi
    La scrittrice col camice bianco: debutto letterario per la dottoressa Katia Durazzi
    Medico a Novi, fa parte della compagine di artisti che vede anche Doriano Novi, Giorgio Cavazza, Rino Fattori, Carlo Canevazzi, Luca Bompani[...]
    Al posto dell'ora di religione a scuola si fa zumba
    Al posto dell'ora di religione a scuola si fa zumba
    Un tempo - scherza Aimi (Fi) si diceva: "Non c'è più Religione", e non ci consola sapere che a Carpi al suo posto c'è finita la "Zumba". [...]
    La ricostruzione dopo sisma Emilia finisce a Striscia la Notizia
    La ricostruzione dopo sisma Emilia finisce a Striscia la Notizia
    In Regione l'inviato del tg satirico di Canale 5 ha strappato un impegno a saldare il dovuto[...]
    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    L'intervento, per asportare un tumore, a Ferrara. È il primo del genere in Italia[...]
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Il titolo viene rilasciato dopo 4 anni di degustazioni con almeno 40 assaggi all'anno. E un severo esame [...]
    Il sole splende e il clima è freddo: è Estate di San Martino
    Il sole splende e il clima è freddo: è Estate di San Martino
    Tradizionalmente durante questi giorni si aprono le botti per il primo assaggio del vino nuovo, che viene abbinato alle prime castagne.[...]
    Sla, premiata ricercatrice dell'ospedale Baggiovara
    Sla, premiata ricercatrice dell'ospedale Baggiovara
    Jessica Mandrioli, responsabile del Centro SLA, riceverà un finanziamento per una ricerca innovativa da svolgersi nei prossimi 2 anni sui meccanismi patogenetici della malattia[...]