SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click. SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click.

“No tax area” ecco il comitato che la reclama

FRER0020111Ecco il comitato «No tax area per la bassa»: la sua costituzione sarà formalizzata comani sera a Bastiglia in un incontro presso il Borgo della Bastia. «Il comitato», spiega la portavoce Elisabetta Aldrovandi, che chiarisce anche la sua posizione relativamente all’impegno politico che porta avanti (leggi dopo, in questo articolo) «è nato dall’esigenza di dare corpo alle migliaia di voci che, spontaneamente, si sono unite aderendo al gruppo FB, nato due settimane fa proprio con l’intento di rivendicare per l’Emilia, così martoriata da terremoto e alluvione, la No Tax Area e lo stato di calamità.
Il gruppo conta circa 2300 iscritti, e già centinaia sono le persone che hanno sottoscritto l’adesione al Comitato».
«Non vogliamo finanziamenti o sospensioni dal pagamento dalle imposte,» spiega Antonio Spica, presidente del Comitato «ma il risarcimento del danno, ricercando altresì anche attraverso il ricorso alle Autorità Giudiziarie le eventuali cause che hanno provocato la rottura dell’argine, a partire da chi doveva garantire l’integrità per arrivare a chi forse, è stato incapace di gestire l’emergenza sin dalle prime ore».
« Chiediamo – spiega Marco Nora, co-fondatore del Comitato con esperienza tecnica nelle
ordinanze post terremoto – la no tax area o in subordine la Zona franca Urbana, rimborsi al 100 % dei danni subiti in tempi celeri; pretendiamo una gestione opposta a quella del post
sisma, dove, a distanza di 20 mesi è stato erogato meno del 10 per cento della somma stanziata. È altresì indispensabile la sospensione per almeno 12 mesi delle rate di mutuo, finanziamento e leasing, delle utenze; oltre, ovviamente, lo stanziamento immediato di somme per la messa in sicurezza del territorio, e azioni opportune dirette alla verifica e all’accertamento delle responsabilità».

Spiega l’avvocato Elisabetta Aldrovandi:
“Ho intrapreso questa iniziativa come privata cittadina, e il mio impegno del tutto privo di colore politico è stato riconosciuto da moltissime persone, tra cui tanti iscritti al gruppo FB, che di certo hanno idee diverse dalla mia.

Preciso che personalmente non ho subìto danni ingenti né con il terremoto, né con l’alluvione, ma, in entrambi i casi, mi sono adoperata da subito per dare una mano ai miei conterranei, perchè credo che chi, in un momento di difficoltà, ha avuto la fortuna di uscirne indenne, deve prodigarsi per gli altri. Ho studiato e spiegato a decine di cittadini le ordinanze commissariali post terremoto, ho preparato ordini del giorno e denunciato le storture del modo in cui è gestita la ricostruzione, senza, ovviamente, essere ascoltata da chi ha il potere di prendere le decisioni. Ora, con questo Comitato, desidero che i cittadini divengano finalmente consapevoli dei loro diritti, e che sia fatta chiarezza sulle cause e i responsabili di questa gravissima tragedia.

Chi mi accusa di strumentalizzazione facendo leva sulle mie idee politiche, o non ha argomenti seri per negare i nostri diritti, o ha la coscienza sporca, magari di fango. E’ come se, invece di discutere sul contenuto di un testo, mi fosse contestato il fatto che l’ho scritto di un colore, anzichè un altro. Io discuto del contenuto. La forma non ha importanza, e non intendo raccogliere questi biechi tentativi di deviare l’attenzione della gente dai temi che davvero contano, e per cui il nostro Comitato lavora con impegno e sacrificio. Gli Emiliani sono persone intelligenti: a loro interessano le azioni, i contenuti. E il coraggio di metterci la faccia.

Peraltro, e termino, non mi pare che altri comitati siano scevri da personalità di evidente appartenenza politica. Ma, sinceramente, non mi importa. Non sono abituata a valutare la credibilità di una persona dal partito che vota, ma da quello che dice, e, soprattutto, dalle sue azioni.”

Rubriche

Glocal
Le imprese italiane cercano 150.000 tecnici, ma non ci sono
I novantacinque ITS presenti in Italia attualmente contano poco più di diecimila iscritti, contro una domanda di lavoro da parte delle imprese, stimata nei prossimi cinque anni, di oltre 150 mila tecnici.leggi tutto
Glocal
Imprese emiliane in Silicon Valley un mese dopo
Nella Silicon Valley c'è la più grande concentrazione di menti, volontà politica, aziende, capitali e visione, che lavorano in sinergia verso un obiettivo comune: costruire grandi aziende su scala globale.leggi tutto
Glocal
Pubblicità: come evitare i vampiri virali
La rete è popolata di contenuti branded che generano picchi di viralità, ma di cui tutti ricordano solo un attore o un tormentone, e nessuno ricorda invece il brand o il suo messaggio.leggi tutto
Glocal
Italia ed Europa: un rapporto difficile
L’Italia stenta ad attuare le riforme politico-economiche tanto agognate dalle istituzioni europee.leggi tutto
Glocal
Il nuovo male dell'Italia è il rancore
L’economia italiana ha ripreso a crescere abbastanza bene, trainata dall’industria manifatturiera, dall’export e dal turismo che hanno messo a segno risultati da record. Ripresa che non impedisce però ad una buona parte degli italiani a manifestare sentimenti di forte rancore.leggi tutto
Glocal
Economia inclusiva: Italia ultima tra le economie avanzate
Il World Economic Forum posiziona l’Italia al 27esimo posto su 29 nella classifica dell’inclusività nell’economia tra i Paesi ad economia avanzata.leggi tutto
Storia semiseria di un delirio elettorale
Caos e ritardi con lunghe cose ai seggi elettorali a causa dell'inserimento del bollino antifrode nelle schede elettorali.leggi tutto
Glocal
L’Italia detiene il primato europeo di “Stato più povero”
In Europa, su una popolazione di circa 510 milioni di abitanti, il 15% circa dei suoi abitanti vive in uno stato di “privazione sociale o materiale”.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchFlavio Zanini presidente Banca Sanfelice
    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa

    Curiosità

    Alle Tatoo va in televisione su Rai 1
    Alle Tatoo va in televisione su Rai 1
    E' stato ospite della trasmissione "I soliti Ignoti". E nel fine settimana a a Mediaset[...]
    All'Università apre un nuovo Centro di ricerca... sulle Metafore
    All'Università apre un nuovo Centro di ricerca... sulle Metafore
    Forte la portata interdisciplinare: riguardano linguistica, stilistica, la traduzione, la critica letteraria, la filosofia, le scienze cognitive [...]
    Gli italiani spendono all'anno per il caffé 260 euro
    Gli italiani spendono all'anno per il caffé 260 euro
    Il 93% sceglie l'espresso, il resto si divide tra americano, orzo o altro[...]
    A tutta birra per il paese con lampeggiante blu, 49enne nei guai
    A tutta birra per il paese con lampeggiante blu, 49enne nei guai
    L'uomo simulava inseguimenti incurante dei limiti di velocità[...]
    Un nuovo polo logistico per Ducati e Lamborghini
    Un nuovo polo logistico per Ducati e Lamborghini
    Ci sono anche 40.000 pezzi in deposito tra vetture storiche, modelli attuali e ricambi del reparto Motorsport, Squadra Corse[...]
    Lavarsi le mani è importante, ricordiamocelo!
    Lavarsi le mani è importante, ricordiamocelo!
    Soprattutto in ospedale, dove è una delle misure più efficaci per proteggere dal rischio di contrarre un’infezione correlata all’assistenza[...]
    Stanze in vendita nell'albergo-condominio, ecco i Condhotel
    Stanze in vendita nell'albergo-condominio, ecco i Condhotel
    Abbina camere di albergo, minimo sette, con unità abitative dotate di cucina autonoma che possono essere frazionate e vendute ai privati o affittate [...]
    Ad aprile un caldo da record: mai così negli ultimi due secoli
    Ad aprile un caldo da record: mai così negli ultimi due secoli
    E' la sintesi tracciata dagli esperti dell’Osservatorio Geofisico del DIEF - Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” di Unimore. [...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: