Prosolidar illustra come nasce il finanziamento al progetto del PalaSagra a Rivara

ferdinando_ giglio_prosolidarSul progetto di PalaSagra a Rivara, frazione di San Felice, SulPanaro.net intervista Ferdinando Giglio, segretario generale della Fondazione Prosolidar

Domanda: Come è nata l’idea di finanziare il progetto del PalaSagra a Rivara?
Risposta: Il discorso è molto semplice, e le dinamiche locali di maggiore o minore gradimento al progetto francamente non le conoscevamo.
Così come è accaduto in altre situazioni, come ad esempio l’Aquila, abbiamo fatto una raccolta fondi mirata a dare sostegno a un progetto di ricostruzione nell’area terremotata della regione Emilia. Anche attraverso riferimenti che abbiamo a livello locale, abbiamo chiesto che ci venissero segnalati necessità particolari e progetti che avessero credibilità e solidità. Ne abbiamo vagliato di diversi e abbiamo scelto quello del Comitato Sagra.

D. Non è semplice raggiungervi, mi scusi se insisto. E’ improbabile che il Comitato Sagra vi abbia sottoposto il progetto via mail, giusto?

R- Certo che no, il progetto ci è stato sottoposto da rappresentanti sindacali bancari che si sono interessati a individuare progetti in loco, hanno fatto delle valutazioni ed effettuato una scrematura.

D. In base a che criterio è stato scelto proprio quel progetto e non altri?

R. Ci sembrava il più interessante tra tutti  per il suo concentrarsi sulla socialità e sull’aggregazione, è molto banale. Non volevamo prendere le parti di nessuno.

D. Che cos’è esattamente Prosolidar?

R.Prosolidar è una fondazione onlus ente bilaterale che nasce nel settore del credito bancario. Riceviamo contributi volontari da lavoratori e banche di questo settore.

D. Qual è il vostro referente politico?
Siamo lontani anni luce da qualsiasi collegamento o collocamento politico.

D. In base a quale progetto preventivo Prosolidar donerebbe i 936.000 euro?

R. C’è un progetto preventivo che ci è stato presentato, con un suo budget, con le previsioni dei reciprochi impegni, le scadenze. E’ previsto ci venga dato un report periodico dello stato dei lavori. Il finanziamento non è dato alla cieca. L’erogazione avviene per tranche in cui si finanzia la fase successiva solo se si è realizzato il passaggio precedente.

D. Perchè sul vostro sito web c’è scritto che i lavori sarebbero partiti a gennaio?

R. Ci è stato detto così dai nostri referenti territoriali. Se non partono i lavori non eroghiamo finanziamenti.

D. Quali sono stati i rapporti con il Comune di San Felice sul Panaro?

R. Rapporti normali, istituzionali. E’ stato sottoposto alla nostra attenzione per un eventuale finanziamento un progetto dell’Asp per i disabili, ma era un progetto troppo ampio e oneroso, dove erano coinvolti più attori. Noi comunque preferiamo finanziare cose in esclusiva. Per intendersi: a L’Aquila abbiamo finanziato il palazzetto dello sport che si chiama oggi PalaAngeli Prosolidar.

Sul Panaro on air

    • WatchArresti nella Bassa per crimini legati allo stoccaggio irregolare dei rifiuti
    • WatchAimag, la presidente Monica Borghi parla di bilancio e delle prospettive di fusioni
    • WatchMinorenne deruba una donna con difficoltà motorie

    Curiosità

    Prende forma ad Accumoli il centro commerciale donato dai negozianti di Cavezzo
    Prende forma ad Accumoli il centro commerciale donato dai negozianti di Cavezzo
    Le strutture che si trovavano in piazza Martiri diverranno il cuore commerciale della rinascita di questo paese del Centro Italia [...]
    Compriamo sempre più on line, i postini ci han portato 400 mila pacchi in pochi mesi
    Compriamo sempre più on line, i postini ci han portato 400 mila pacchi in pochi mesi
    Il portalettere, punto di riferimento insostituibile per le comunità locali sta cambiando il proprio ruolo di pari passo alle nuove abitudini di consumo. [...]
    La carta aziendale usata per comprare bambole gonfiabili
    La carta aziendale usata per comprare bambole gonfiabili
    Scoperta una truffa informatica ai danni di una impresa di Carpi[...]
    Spacciatrice di droga si trasferisce a Mirandola e viene arrestata
    Spacciatrice di droga si trasferisce a Mirandola e viene arrestata
    La giovane, che ha 28 anni ed è di Carpi, è ora in carcere dove dovrà scontare tre anni e nove mesi[...]
    Arrivano poltrone e divano per la sala d'attesa del Comune di Finale ma... è proibito sedersi
    Arrivano poltrone e divano per la sala d'attesa del Comune di Finale ma... è proibito sedersi
    La situazione nel resto della sala non è migliore. L'ascensore risulta fuori servizio e la finestra rotta[...]
    Paese che vai, assistenza che trovi. I consigli Ausl per chi va in vacanza all'estero
    Paese che vai, assistenza che trovi. I consigli Ausl per chi va in vacanza all'estero
    Nei Paesi extra UE o non convenzionati con l'Italia, i cittadini sono tenuti a pagare in proprio le spese mediche (spesso notevolmente elevate) [...]
    Porta il cane a passeggio e trova un pericoloso varano
    Porta il cane a passeggio e trova un pericoloso varano
    Il rettile, la cui detenzione è vietata, era lungo 70 centimetri[...]
    Un premio per il nuovo libro di Rino Fattori, il Castaneda della Bassa
    Un premio per il nuovo libro di Rino Fattori, il Castaneda della Bassa
    Come faceva il noto scrittore peruviano che raccontava la sue avventure in sudamericane, il medico di Cavezzo con penna e foto descrive i suoi viaggi nelle terre dei Nativi.[...]
    Piazza Verdi e la storia delle panchine della discordia
    Piazza Verdi e la storia delle panchine della discordia
    Sono state installate da un paio di giorni e non sono certo passate inosservate[...]
    In vacanza da 40 anni sempre nello stesso albergo: un premio per Dotti di Mirandola e per i Frabetti di San Felice
    In vacanza da 40 anni sempre nello stesso albergo: un premio per Dotti di Mirandola e per i Frabetti di San Felice
    Le due famiglie della Bassa sono fedelissime della Riviera romagnola e il Comune di Cervia le ha premiate[...]