San Felice, il bilancio del Comune: “Solide basi finanziarie per accompagnare la ricostruzione”

comune_san_feliceEcco il bilancio di previsione 2014 del Comune di San Felice sul Panaro che il sindaco Silvestri ha presentato in questi giorni sul territorio.  Conti in ordine e unico neo, il debito pubblico che, virtualmente, tutti i sanfeliciani hanno sul groppone: 1.300 euro a testa, anche i neonati.

Commenta il primo cittadino: “Grazie alle entrate che derivano dagli investimenti sul fotovoltaico e alla posticipazione di parte delle rate dei mutui, senza aumentare le aliquote tributarie e le tariffe, il Comune di San Felice sul Panaro potrà garantire nel 2014 gli stessi servizi ai cittadini con la medesima qualità e il sostegno garantito, anche negli anni passati, alle situazioni di difficoltà. Solide basi finanziarie per accompagnare il complicato percorso della ricostruzione.”

Niente debiti “strani” con i derivati e i titoli spazzatura, tempi di pagamento dei fornitori come orologi svizzeri, nessun problema di cassa corrente e una scelta che si reputa lungimirante: quella di investire sul parco fotovoltaico.

Ecco i numeri nella fotogallery (cliccare sulla slide per ingrandire)

I costi per le rette scolastiche non sono aumentati e, spiegano dall’amministrazione, sono comunque più bassi di quelli che si praticano nell’altra area della Bassa.

Il dato più preoccupante del bilancio del Comune riguarda il debito residuo che si è accumulato nei precedenti anni e che supera i 14 milioni di euro. Vuol dire che ogni singolo abitante, anche i neonati, ha virtualmente sulle spalle un carico di debiti da oltre 1.300 euro pro capite.
Ma osservando bene il grafico in basso si nota che la mole del debito è in calo: una osservazione prettamente “politica” fa dire che l’attuale amministrazione ha impresso un cambio di passo e sta pagando i debiti contratti da altri in precedenza.
L’impennata che si nota tra 2011 e 2012 è l’acquisto del campo su cui sorge l’impianto fotovoltaico: un investimento che nelle previsioni del Comune si autosostiene. Rimanendo sempre sulle considerazioni “politiche”, prima e più velocemente si pagano i vecchi debiti più si ha modo di investire per lo sviluppo.

bilancio_san_felice_9

Le tasse: nelle slide si fa il punto del dibattito sulle tasse, si mostrano anche esempi di quel che andrà a pagare per ogni abitazione.

 

Più di cento interventi, lavori autorizzati per quasi 6 milioni di euro e raggiunto l’obiettivo di spendere i finanziamenti europei. Ecco il bilancio degli investimenti per gli ultimi cinque anni di amministrazione per il sindaco Silvestri.
Le donazioni post terremoto hanno raggiunto quota 2,3 milioni di euro e si mostra nelle slide quali progetti si sono realizzati e quali sono in corso.

E per il 2014? si va al voto, vero, ma tanto è già stato programmato. Ecco:

 

bilancio_san_felice_20

Sul Panaro on air

    • WatchArresti nella Bassa per crimini legati allo stoccaggio irregolare dei rifiuti
    • WatchAimag, la presidente Monica Borghi parla di bilancio e delle prospettive di fusioni
    • WatchMinorenne deruba una donna con difficoltà motorie

    Curiosità

    San Prospero a Italia Gioca porta la bandiera dell'Emilia-Romagna
    San Prospero a Italia Gioca porta la bandiera dell'Emilia-Romagna
    Il gruppo di ragazze e ragazzi volerà a Cagliari e ha avuto l'onore di essere scelto a rappresentare l'intera regione[...]
    Disabile rimane bloccata in ascensore al cimitero
    Disabile rimane bloccata in ascensore al cimitero
    La signora era in visita, è stata salvata dalla figlia che è riuscita ad avvisare col telefonino[...]
    Prende forma ad Accumoli il centro commerciale donato dai negozianti di Cavezzo
    Prende forma ad Accumoli il centro commerciale donato dai negozianti di Cavezzo
    Le strutture che si trovavano in piazza Martiri diverranno il cuore commerciale della rinascita di questo paese del Centro Italia [...]
    Compriamo sempre più on line, i postini ci han portato 400 mila pacchi in pochi mesi
    Compriamo sempre più on line, i postini ci han portato 400 mila pacchi in pochi mesi
    Il portalettere, punto di riferimento insostituibile per le comunità locali sta cambiando il proprio ruolo di pari passo alle nuove abitudini di consumo. [...]
    La carta aziendale usata per comprare bambole gonfiabili
    La carta aziendale usata per comprare bambole gonfiabili
    Scoperta una truffa informatica ai danni di una impresa di Carpi[...]
    Spacciatrice di droga si trasferisce a Mirandola e viene arrestata
    Spacciatrice di droga si trasferisce a Mirandola e viene arrestata
    La giovane, che ha 28 anni ed è di Carpi, è ora in carcere dove dovrà scontare tre anni e nove mesi[...]
    Arrivano poltrone e divano per la sala d'attesa del Comune di Finale ma... è proibito sedersi
    Arrivano poltrone e divano per la sala d'attesa del Comune di Finale ma... è proibito sedersi
    La situazione nel resto della sala non è migliore. L'ascensore risulta fuori servizio e la finestra rotta[...]
    Paese che vai, assistenza che trovi. I consigli Ausl per chi va in vacanza all'estero
    Paese che vai, assistenza che trovi. I consigli Ausl per chi va in vacanza all'estero
    Nei Paesi extra UE o non convenzionati con l'Italia, i cittadini sono tenuti a pagare in proprio le spese mediche (spesso notevolmente elevate) [...]
    Porta il cane a passeggio e trova un pericoloso varano
    Porta il cane a passeggio e trova un pericoloso varano
    Il rettile, la cui detenzione è vietata, era lungo 70 centimetri[...]