Al via il concorso Dab5 per giovani designer

FRER0012948È iniziato il cammino della quinta edizione del concorso per giovani designer “Dab” (Design per Art e Bookshop), promossa da Gai (Associazione per il Circuito dei Giovani artisti italiani) e realizzata dall’ufficio “Giovani d’Arte” del Comune di Modena. Il concorso ha lo scopo di favorire la progettazione e produzione di oggetti d’arte e di design a opera di giovani artisti italiani, da destinare alla vendita negli artshop e bookshop dei musei, attraverso la creazione di vetrine nazionali e internazionali per la presentazione dei prototipi, e la promozione di condizioni adeguate per la loro successiva produzione e commercializzazione.

Il percorso del progetto prevede una prima selezione di prototipi che sarà oggetto della pubblicazione del catalogo Dab5, di esposizioni in Italia e all’estero e la successiva, eventuale individuazione tra questi, di alcuni oggetti che saranno autoprodotti dagli autori e promossi nell’ambito del progetto “Dab”.

Possono partecipare al concorso artisti, designer, artigiani-artisti, studenti, under 35 anni, di nazionalità italiana o con la residenza in Italia da almeno un anno alla data di presentazione della domanda. I candidati dovranno presentare entro il 17 maggio 2014 il materiale richiesto sul bando, pubblicato sul sito di Giovani d’Arte (www.comune.modena.it/gioarte).

Una commissione di esperti e operatori del settore selezionerà, tra i candidati, gli autori delle opere ritenute più originali, significative e qualitativamente valide anche in relazione a requisiti di fattibilità e al rapporto qualità-prezzo. I prototipi parteciperanno all’esposizione Dab5 che si svolgerà a Modena e quindi in altre sedi espositive di rilievo nazionale, e saranno pubblicati sul catalogo di mostra.

La Commissione assegnerà inoltre un “Premio speciale MiBACT – Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo”, all’autore del progetto più significativo riguardante la sezione “Dab – patrimonio culturale”. Compatibilmente con le disponibilità finanziarie sarà sostenuta a favore del designer la produzione, in un numero di copie che sarà valutato in relazione ai costi di produzione, di un prodotto che sarà diffuso a scopo promozionale attraverso i canali del MiBACT e degli enti promotori. MiBACT, Gai e Comune di Modena si riservano di individuare progetti di gadget per i loro scopi promozionali, commissionandone la produzione direttamente agli autori.

Per informazioni e per la consegna dei materiali occorre rivolgersi a: Giovani d’Arte, settore Cultura, Comune di Modena, via Galaverna 8, tel. 059 2032604, dal martedì al venerdì dalle 8.30 alle 13; al lunedì e al giovedì dalle 14.30 alle 17,30. Sito web www.comune.modena.it/gioarte – email giovanidarte@comune.modena.it.

L’iniziativa, nel corso delle edizioni precedenti, ha riscosso notevoli consensi tra gli addetti ai lavori e ha promosso diversi eventi pubblici. Si sono realizzate, dal 2006, esposizioni dei prototipi in sedi prestigiose: alla Galleria civica di Modena, al Palazzo delle Esposizioni di Roma, a Castel Sant’Elmo di Napoli, al “Macef” di Milano, a “Bologna Licensing Trade Fair” alla Fiera di Bologna, al “Mef Museo Enzo Ferrari” di Modena, al “Maxxi” Museo delle arti del XXI secolo di Roma e all’Istituto Italiano di Cultura di Budapest.

Le Linee di prodotti “Dab” sono state presentate alla “Triennale” di Milano, a “Museum Expressions” di Parigi e a “Open Design Italia” a Venezia.

“Dab” rientra nella convenzione Progetto “De.Mo. – sostegno al nuovo design e alla mobilità”, siglata tra Gai e Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (MiBACT) – Direzione Generale per il paesaggio, le belle arti, l’architettura e l’arte contemporanee / Servizio architettura e arte contemporanee e Direzione generale per la valorizzazione del patrimonio culturale / Servizio valorizzazione del patrimonio culturale programmazione e bilancio.

Sul Panaro on air

    • WatchStefano e Gabriele si sposano, è la prima unione civile della Bassa
    • WatchCasa Famiglia e giovani immigrati: parla il sindaco di Medolla Filippo Molinari
    • WatchA San Prospero ecco lo stato in cui versa via Verdeta

    Curiosità

    A nuoto per lo Stretto di Messina: la grande impresa di tre atleti disabili di Mirandola
    A nuoto per lo Stretto di Messina: la grande impresa di tre atleti disabili di Mirandola
    I nuotatori di Atlantide Onlus sono partiti venerdì mattina alla volta del Sud. Si chiamano Yuri Gasparini, Emiliano Pasquini e Calogero Serrafini[...]
    Pronto il calendario 2018 della Polizia
    Pronto il calendario 2018 della Polizia
    Il ricavato della vendita sarà destinato all'Unicef per sostenere il progetto “Italia – Emergenza bambini migranti”.[...]
    Ruba una scarpa sola, denunciato uomo con una gamba sola
    Ruba una scarpa sola, denunciato uomo con una gamba sola
    È accaduto nei pressi del centro commerciale Borgogioioso di via dell'Industria a Carpi[...]
    Modena Park, Vasco Rossi e il suo popolo in un video sul concertone del 1 luglio
    Modena Park, Vasco Rossi e il suo popolo in un video sul concertone del 1 luglio
    Pubblichiamo il video del Comunedi Modena che in meno di cinque minuti fa rivivere le sensazioni di quella giornata sulle note di “Un mondo migliore”.[...]
    Cavezzo, l'aceto balsamico di Modena Igp è stato comprato dagli inglesi
    Cavezzo, l'aceto balsamico di Modena Igp è stato comprato dagli inglesi
    Associated British Foods acquista l'azienda di Cavezzo Acetum spa, i cui marchi includono Mazzetti, Acetum e Fini.[...]
    Grande festa per i ragazzi classe 1947 di via Milazzo
    Grande festa per i ragazzi classe 1947 di via Milazzo
    A organizzarla il signor Vilmo Pellacani che ha voluto festeggiare i 70 anni con i suoi amici di infanzia e con i nati a Mirandola nel 1947 [...]
    Arrivano i divani e le poltrone coi nomi dei paesi della Bassa
    Arrivano i divani e le poltrone coi nomi dei paesi della Bassa
    Si chiamano Medolla, Bomporto, Bastiglia e Soliera. E non trascurano le località come Limidi e Villafranca.[...]
    Prende forma la statua per Luciano Pavarotti: ecco come sarà
    Prende forma la statua per Luciano Pavarotti: ecco come sarà
    L’artista prescelto per la realizzazione dell’opera è Stefano Pierotti, il quale a Roma harealizzato la scultura in ricordo di Papa Giovanni Paolo II[...]