Confesercenti sulla legge hobbisti: “Col ‘riuso’ si premia chi continuerà ad evadere”

nuova legge hobbistiPrima la legge che imponeva durissime restrizioni, poi l’interpretazione più morbida, ora la protesta ufficiale. C’è molto rammarico da parte di Anva-Confesercenti Modena rispetto alla “piega” che ha preso la normativa regionale sugli hobbisti. “Comprendiamo che le pressioni di amministratori, Proloco, eccetera, siano state parecchie. Ma dopo anni di discussione ed una decisione così importante, ci aspettavamo francamente che si fosse atteso luglio e le conclusioni previste dalla clausola valutativa, per apportare le necessarie modifiche alla norma sulle valutazioni di merito acquisite sulla base dell’esperienza fatta”, nota Anva.

“Questo avrebbe permesso – continua ANVA – di far emergere dal sommerso buona parte di chi ha fatto dell’hobbismo la propria attività principale, ma letteralmente in nero. Perché almeno non avrebbe potuto permettersi di restare nell’ombra per tutta la primavera e buona parte dell’estate. Invece si è preferito, prima dare l’illusione della proroga e poi svuotare la norma senza che neanche entrasse in vigore, dando quindi ragione a quanti (Comuni, Proloco e organizzatori vari) fin dallo scorso anno, continuavano a ripetere a tutti gli hobbisti di stare tranquilli, che tanto la legge sarebbe comunque cambiata e che non era necessario mettersi in regola”.

 

“Nonostante tutto – aggiunge ANVA – alcuni Comuni, anche importanti hanno cominciato ad applicare la normativa, prendendola sul serio e qualche hobbista il cosiddetto tesserino l’ha preso. Ma pensiamo anche a chi ha speso 200 euro per il tesserino, ora praticamente inutile, visto che tutti i mercatini diverranno del ‘Riuso’; e di quei Comuni che hanno agito per la regolarizzazione degli hobbisti e che ora vedono premiate quelle amministrazioni che nulla avevano fatto. Infatti, come avevamo ampiamente previsto tutti i mercatini si stanno trasformando in ‘mercati del riuso”.

“Rimane quindi un profondo rammarico. Noi, non cambiamo idea sull’importanza della legalità nel commercio e sull’opportunità di sostenere alcune giuste battaglie, nonostante la crisi pesantissima e profonda che stiamo vivendo e che sta travolgendo tante piccole aziende, le loro famiglie e spesso i risparmi di una vita di lavoro. E tutto ciò senza ammortizzatori sociali, nel silenzio di molti anche se sempre con grande dignità. Una delibera che scontenta tutti. Tranne i finti hobbisti che potranno continuare a lavorare in modo irregolare oltre che illegale, eludendo il fisco. A che pro quindi continuare a fare sacrifici e resistere, quando ad essere premiati sono i furbi?”, chiede concludendo ANVA.

Sul Panaro on air

    • WatchArresti nella Bassa per crimini legati allo stoccaggio irregolare dei rifiuti
    • WatchAimag, la presidente Monica Borghi parla di bilancio e delle prospettive di fusioni
    • WatchMinorenne deruba una donna con difficoltà motorie

    Curiosità

    Prende forma ad Accumoli il centro commerciale donato dai negozianti di Cavezzo
    Prende forma ad Accumoli il centro commerciale donato dai negozianti di Cavezzo
    Le strutture che si trovavano in piazza Martiri diverranno il cuore commerciale della rinascita di questo paese del Centro Italia [...]
    Compriamo sempre più on line, i postini ci han portato 400 mila pacchi in pochi mesi
    Compriamo sempre più on line, i postini ci han portato 400 mila pacchi in pochi mesi
    Il portalettere, punto di riferimento insostituibile per le comunità locali sta cambiando il proprio ruolo di pari passo alle nuove abitudini di consumo. [...]
    La carta aziendale usata per comprare bambole gonfiabili
    La carta aziendale usata per comprare bambole gonfiabili
    Scoperta una truffa informatica ai danni di una impresa di Carpi[...]
    Spacciatrice di droga si trasferisce a Mirandola e viene arrestata
    Spacciatrice di droga si trasferisce a Mirandola e viene arrestata
    La giovane, che ha 28 anni ed è di Carpi, è ora in carcere dove dovrà scontare tre anni e nove mesi[...]
    Arrivano poltrone e divano per la sala d'attesa del Comune di Finale ma... è proibito sedersi
    Arrivano poltrone e divano per la sala d'attesa del Comune di Finale ma... è proibito sedersi
    La situazione nel resto della sala non è migliore. L'ascensore risulta fuori servizio e la finestra rotta[...]
    Paese che vai, assistenza che trovi. I consigli Ausl per chi va in vacanza all'estero
    Paese che vai, assistenza che trovi. I consigli Ausl per chi va in vacanza all'estero
    Nei Paesi extra UE o non convenzionati con l'Italia, i cittadini sono tenuti a pagare in proprio le spese mediche (spesso notevolmente elevate) [...]
    Porta il cane a passeggio e trova un pericoloso varano
    Porta il cane a passeggio e trova un pericoloso varano
    Il rettile, la cui detenzione è vietata, era lungo 70 centimetri[...]
    Un premio per il nuovo libro di Rino Fattori, il Castaneda della Bassa
    Un premio per il nuovo libro di Rino Fattori, il Castaneda della Bassa
    Come faceva il noto scrittore peruviano che raccontava la sue avventure in sudamericane, il medico di Cavezzo con penna e foto descrive i suoi viaggi nelle terre dei Nativi.[...]
    Piazza Verdi e la storia delle panchine della discordia
    Piazza Verdi e la storia delle panchine della discordia
    Sono state installate da un paio di giorni e non sono certo passate inosservate[...]
    In vacanza da 40 anni sempre nello stesso albergo: un premio per Dotti di Mirandola e per i Frabetti di San Felice
    In vacanza da 40 anni sempre nello stesso albergo: un premio per Dotti di Mirandola e per i Frabetti di San Felice
    Le due famiglie della Bassa sono fedelissime della Riviera romagnola e il Comune di Cervia le ha premiate[...]