Finale, al via i lavori al polo Calvi-Morandi. Sede pronta per l’avvio del nuovo anno scolastico

Calvi-MorandiPartiranno la prossima settimana i lavori di ripristino e messa in sicurezza del polo scolastico Calvi-Morandi di Finale Emilia gravemente danneggiato dal sisma del maggio 2012 e da allora inagibile. Dall’inizio del prossimo anno scolastico gli studenti del liceo Morandi potranno rientrare nella sede ristrutturata, mentre quelli dell’istituto tecnico Calvi dovranno attendere la fine del 2014.  Intanto sempre al polo Calvi-Morandi sono terminati i lavori alla casa del custode e magazzino, per un costo di oltre 460 mila euro, mentre lo scorso anno sono stati realizzati i lavori di ripristino della palestra. Il punto della situazione è stato illustrato da Egidio Pagani, assessore provinciale alle Infrastrutture, e da Cristina Ceretti, assessore provinciale all’Istruzione,  nel corso di un’assemblea con studenti e insegnanti che si è svolta venerdì 28 marzo nei locali del Calvi a Finale Emilia.

scuola finale emiliaAttualmente i quasi 1400 studenti del polo Calvi-Morandi utilizzano i moduli prefabbricati realizzati dalla Regione nei mesi successivi al sisma. «Per iniziare i lavori – ha spiegato Pagani – abbiamo dovuto attendere il via libera della Regione all’autorizzazione sismica relativa al nostro progetto di messa in sicurezza e ripristino che avrà un costo di quasi due milioni di euro, messi a disposizione nell’ambito del fondi per la ricostruzione», mentre l’assessore Ceretti ha parlato di «una buona notizia e un ulteriore passo avanti per il ritorno alla normalità nell’offerta formativa nelle zone del sisma».

Annalisa Maini, dirigente scolastico dell’istituto Calvi, nell’esprimere «soddisfazione per l’annuncio del via ai lavori attesi da tempo» ha affermato che «la ristrutturazione dell’edificio, che sarà più sicuro e adeguato alle esigenze di studenti e insegnati, è un ulteriore segnale positivo, non solo per la scuola, ma per l’intera comunità».

Come ha spiegato nell’assemblea Alessandro Manni, direttore Area Lavori pubblici della Provincia, i lavori prevedono l’adeguamento alle norme sismiche tramite il consolidamento di parte delle fondazioni e delle strutture portanti, oltre alla ricostruzione dei tramezzi e controsoffitti distrutti. E sempre in tema di edilizia scolastica nell’area del cratere sono in corso analoghi lavori di recupero dell’istituto tecnico superiore Luosi di Mirandola, anche questo gravemente danneggiato dal sisma. L

L’intervento, che ha un costo di circa 2 milioni di euro, è finanziato da Eni e termina entro settembre. Per quanto riguarda il Galilei di Mirandola, demolito nell’autunno scorso per i danni del sisma, in questi giorni è in corso la demolizione anche della palestra; il progetto definitivo per la ricostruzione dell’edificio è stato approvato e avrà un costo intorno ai 10 milioni di euro, coperti dalla Provincia con il determinante contributo delle Fondazioni bancarie modenesi (Cassa di Risparmio di Modena, Mirandola e Vignola) e del gruppo Barilla.

Il progetto esecutivo è in attesa, presumibilmente entro due mesi, dell’autorizzazione sismica da parte della Regione, poi si potrà procedere alla gara d’appalto con procedura ad evidenza pubblica.

Sul Panaro on air

    • WatchArresti nella Bassa per crimini legati allo stoccaggio irregolare dei rifiuti
    • WatchAimag, la presidente Monica Borghi parla di bilancio e delle prospettive di fusioni
    • WatchMinorenne deruba una donna con difficoltà motorie

    Curiosità

    San Prospero a Italia Gioca porta la bandiera dell'Emilia-Romagna
    San Prospero a Italia Gioca porta la bandiera dell'Emilia-Romagna
    Il gruppo di ragazze e ragazzi volerà a Cagliari e ha avuto l'onore di essere scelto a rappresentare l'intera regione[...]
    Disabile rimane bloccata in ascensore al cimitero
    Disabile rimane bloccata in ascensore al cimitero
    La signora era in visita, è stata salvata dalla figlia che è riuscita ad avvisare col telefonino[...]
    Prende forma ad Accumoli il centro commerciale donato dai negozianti di Cavezzo
    Prende forma ad Accumoli il centro commerciale donato dai negozianti di Cavezzo
    Le strutture che si trovavano in piazza Martiri diverranno il cuore commerciale della rinascita di questo paese del Centro Italia [...]
    Compriamo sempre più on line, i postini ci han portato 400 mila pacchi in pochi mesi
    Compriamo sempre più on line, i postini ci han portato 400 mila pacchi in pochi mesi
    Il portalettere, punto di riferimento insostituibile per le comunità locali sta cambiando il proprio ruolo di pari passo alle nuove abitudini di consumo. [...]
    La carta aziendale usata per comprare bambole gonfiabili
    La carta aziendale usata per comprare bambole gonfiabili
    Scoperta una truffa informatica ai danni di una impresa di Carpi[...]
    Spacciatrice di droga si trasferisce a Mirandola e viene arrestata
    Spacciatrice di droga si trasferisce a Mirandola e viene arrestata
    La giovane, che ha 28 anni ed è di Carpi, è ora in carcere dove dovrà scontare tre anni e nove mesi[...]
    Arrivano poltrone e divano per la sala d'attesa del Comune di Finale ma... è proibito sedersi
    Arrivano poltrone e divano per la sala d'attesa del Comune di Finale ma... è proibito sedersi
    La situazione nel resto della sala non è migliore. L'ascensore risulta fuori servizio e la finestra rotta[...]
    Paese che vai, assistenza che trovi. I consigli Ausl per chi va in vacanza all'estero
    Paese che vai, assistenza che trovi. I consigli Ausl per chi va in vacanza all'estero
    Nei Paesi extra UE o non convenzionati con l'Italia, i cittadini sono tenuti a pagare in proprio le spese mediche (spesso notevolmente elevate) [...]
    Porta il cane a passeggio e trova un pericoloso varano
    Porta il cane a passeggio e trova un pericoloso varano
    Il rettile, la cui detenzione è vietata, era lungo 70 centimetri[...]
    Un premio per il nuovo libro di Rino Fattori, il Castaneda della Bassa
    Un premio per il nuovo libro di Rino Fattori, il Castaneda della Bassa
    Come faceva il noto scrittore peruviano che raccontava la sue avventure in sudamericane, il medico di Cavezzo con penna e foto descrive i suoi viaggi nelle terre dei Nativi.[...]