Finale, sulla piscina il Pd chiede un confronto dopo le segnalazioni dei cittadini

piscinaVogliamo parlare apertamente delle attività sportive a Finale Emilia, degli spazi dedicati e dello stato della riqualificazione dell’area del centro sportivo“: esordisce così la lettera aperta che i tre segretari del Pd dell’area di Finale hanno sottoscritto per aprire una riflessione sulla piscina comunale, su cui giungono – riferiscono i segretari – diverse segnalazioni dai cittadini.

“Apprezziamo il lavoro che sta facendo l’Amministrazione Comunale per riattivare gli spazi sportivi a Finale: domenica scorsa è stata inaugurata la prima palestra comunale nell’area dell’ex – bocciofila. Una settimana importante che aveva visto pochi giorni prima la riapertura dello Stadio Comunale con un grande ritorno dello Junior Finale: 2 a 0 sulla Bondenese.

La nuova palestra del centro sportivo si va così ad aggiungere alle altre due connesse agli istituti superiori di Finale, in attesa della prossima apertura della palestra di Massa Finalese e del “Palazzetto dello Sport” situato nella Città del Sapere.

La nostra preoccupazione ora è rivolta alla struttura che per prima, l’autunno scorso, è stata in grado di ripartire: la piscina comunale.

La piscina di Finale ha sempre avuto negli anni un numero di utenti molto elevato e questo è il riscontro migliore che si possa avere sulla qualità del servizio erogato. Questo risultato si deve soprattutto a chi gestiva questo importante servizio: dipendenti e personale impiegato nella piscina.

Questi lavoratori finalesi in tanti anni hanno costruito un ottimo rapporto con i tanti cittadini, finalesi e non, che usufruivano del servizio, grazie a una professionalità alta e sempre pronta a rispondere alle esigenze del pubblico, un vero patrimonio che va tutelato!

Lo scorso anno la gestione della piscina è stata affidata ad una società di Bondeno che si è aggiudicata il servizio per un anno. Abbiamo provato a tracciare un bilancio qualitativo del lavoro svolto fin qui.

Risulta si sia verificato un notevole calo delle iscrizioni in piscina, in parte imputabile  – riteniamo – alla grave crisi economica che ancora oggi colpisce le famiglie finalesi e italiane.

Le nostre preoccupazioni derivano anche dalle tante segnalazioni che i nostri concittadini  – riferiscono i tre segretari – ci stanno riportando sulla qualità del servizio offerto.

Accanto a queste considerazioni che devono necessariamente trovare una risposta pronta e adeguata, si deve sempre tenere presente che la struttura necessita di una ristrutturazione per ridurre i suoi costi di mantenimento.

Per queste ragioni segnaliamo la necessità di verificare la situazione con la società che gestisce la piscina comunale per risolvere i problemi che i nostri concittadini ci hanno esposto nel migliore modo possibile.

 

 

Firmato

 

Emanuela Sgarbi – Segretaria Comunale PD

 

Michele Molesini – Segretario PD Finale Emilia

 

Andrea Ratti – Segretario PD Massa Finalese”

 

Sul Panaro on air

    • WatchArresti nella Bassa per crimini legati allo stoccaggio irregolare dei rifiuti
    • WatchAimag, la presidente Monica Borghi parla di bilancio e delle prospettive di fusioni
    • WatchMinorenne deruba una donna con difficoltà motorie

    Curiosità

    Prende forma ad Accumoli il centro commerciale donato dai negozianti di Cavezzo
    Prende forma ad Accumoli il centro commerciale donato dai negozianti di Cavezzo
    Le strutture che si trovavano in piazza Martiri diverranno il cuore commerciale della rinascita di questo paese del Centro Italia [...]
    Compriamo sempre più on line, i postini ci han portato 400 mila pacchi in pochi mesi
    Compriamo sempre più on line, i postini ci han portato 400 mila pacchi in pochi mesi
    Il portalettere, punto di riferimento insostituibile per le comunità locali sta cambiando il proprio ruolo di pari passo alle nuove abitudini di consumo. [...]
    La carta aziendale usata per comprare bambole gonfiabili
    La carta aziendale usata per comprare bambole gonfiabili
    Scoperta una truffa informatica ai danni di una impresa di Carpi[...]
    Spacciatrice di droga si trasferisce a Mirandola e viene arrestata
    Spacciatrice di droga si trasferisce a Mirandola e viene arrestata
    La giovane, che ha 28 anni ed è di Carpi, è ora in carcere dove dovrà scontare tre anni e nove mesi[...]
    Arrivano poltrone e divano per la sala d'attesa del Comune di Finale ma... è proibito sedersi
    Arrivano poltrone e divano per la sala d'attesa del Comune di Finale ma... è proibito sedersi
    La situazione nel resto della sala non è migliore. L'ascensore risulta fuori servizio e la finestra rotta[...]
    Paese che vai, assistenza che trovi. I consigli Ausl per chi va in vacanza all'estero
    Paese che vai, assistenza che trovi. I consigli Ausl per chi va in vacanza all'estero
    Nei Paesi extra UE o non convenzionati con l'Italia, i cittadini sono tenuti a pagare in proprio le spese mediche (spesso notevolmente elevate) [...]
    Porta il cane a passeggio e trova un pericoloso varano
    Porta il cane a passeggio e trova un pericoloso varano
    Il rettile, la cui detenzione è vietata, era lungo 70 centimetri[...]
    Un premio per il nuovo libro di Rino Fattori, il Castaneda della Bassa
    Un premio per il nuovo libro di Rino Fattori, il Castaneda della Bassa
    Come faceva il noto scrittore peruviano che raccontava la sue avventure in sudamericane, il medico di Cavezzo con penna e foto descrive i suoi viaggi nelle terre dei Nativi.[...]
    Piazza Verdi e la storia delle panchine della discordia
    Piazza Verdi e la storia delle panchine della discordia
    Sono state installate da un paio di giorni e non sono certo passate inosservate[...]
    In vacanza da 40 anni sempre nello stesso albergo: un premio per Dotti di Mirandola e per i Frabetti di San Felice
    In vacanza da 40 anni sempre nello stesso albergo: un premio per Dotti di Mirandola e per i Frabetti di San Felice
    Le due famiglie della Bassa sono fedelissime della Riviera romagnola e il Comune di Cervia le ha premiate[...]