Gas Rivara, Movimento 5 Stelle: “il confronto è in Tribunale”

“Un’ altra tappa nel lungo percorso dell’iter autorizzativo sul deposito Gas Rivara”. E’ il titolo del memorandum che il Movimento 5 Stelle affida alla stampa per invocare attenzione su quel che potrebbe accadere nella Bassa. Ecco il testo integrale.
La firma è quella del Movimento 5 stelle area Nord. “Il 19 febbraio 2014 il Ministero dell’ambiente ha disposto l’archiviazione dell’istanza di pronuncia di compatibilità ambientale rilasciato ad Indipendent Gas Management srl  nel 2006 per lo stoccaggio gas a Rivara.
Il Movimento 5 Stelle ritiene doveroso, per rispetto nei confronti degli abitanti di queste
zone, anticipare la notizia di questo recente provvedimento amministrativo che, come
già accaduto lo scorso anno quando il ministero dello sviluppo economico rigettava
l’istanza di rilascio della concessione, potrebbe essere strumentalizzato a breve a scopi
di propaganda elettorale.
Non è purtroppo la parola fine, il pericolo scampato, la definitiva scomparsa del rischio
che il deposito venga realizzato.

È invece solo un’altra tappa di un lungo percorso, si tratta di un semplice provvedimento
che il ministero ha adottato quasi come atto dovuto e per ragioni formali al fine di
chiarire che un precedente atto del 2006 è appunto “archiviato”.
Nulla di decisivo purtroppo, perché sappiamo che Rivara Gas Storage ha ricorso al Tar
contro i dinieghi ricevuti già in precedenza e presumibilmente altrettanto si appresta a
fare oggi, lasciando inalterata la vicenda nello stato in cui si trova, nelle mani dei giudici
amministrativi i quali sono oggi gli unici a poter decidere le sorti del progetto.

Tre attivisti del M5S locale sono entrati nella partita giudiziaria con un ricorso
straordinario al Capo dello Stato già nel febbraio del 2013, contro la positiva valutazione
di impatto ambientale del 2012. Saremo quindi anche davanti ai giudici comunque in
tutte le sedi, a difendere il nostro territorio.
Non così per il PD locale, forse a causa delle contraddizioni ed ambiguità di anni e anni
di un’insana ed ambivalente azione politica, divisa tra lobbies, presunti “interessi
nazionali” e gestione del consenso locale.
In tribunale non sono voluti entrare, quando questo ora è il luogo dello scontro, il luogo
in cui far valere il diritto alla sicurezza dei cittadini.
Non c’è alcuna necessità di megadepositi di gas, l’Italia ha già ora una
sovrapproduzione energetica, c’è invece bisogno di prevenzione e messa in sicurezza
del territorio, di tutela dell’ambiente, come ci hanno insegnato i terremoti di maggio
2012 e la recente alluvione. Questa è la prima grande opera di cui ha bisogno il paese,
per questo il M5S si sta battendo sia a livello locale che in sede parlamentare”.

Sul Panaro on air

    • WatchArresti nella Bassa per crimini legati allo stoccaggio irregolare dei rifiuti
    • WatchAimag, la presidente Monica Borghi parla di bilancio e delle prospettive di fusioni
    • WatchMinorenne deruba una donna con difficoltà motorie

    Curiosità

    Prende forma ad Accumoli il centro commerciale donato dai negozianti di Cavezzo
    Prende forma ad Accumoli il centro commerciale donato dai negozianti di Cavezzo
    Le strutture che si trovavano in piazza Martiri diverranno il cuore commerciale della rinascita di questo paese del Centro Italia [...]
    Compriamo sempre più on line, i postini ci han portato 400 mila pacchi in pochi mesi
    Compriamo sempre più on line, i postini ci han portato 400 mila pacchi in pochi mesi
    Il portalettere, punto di riferimento insostituibile per le comunità locali sta cambiando il proprio ruolo di pari passo alle nuove abitudini di consumo. [...]
    La carta aziendale usata per comprare bambole gonfiabili
    La carta aziendale usata per comprare bambole gonfiabili
    Scoperta una truffa informatica ai danni di una impresa di Carpi[...]
    Spacciatrice di droga si trasferisce a Mirandola e viene arrestata
    Spacciatrice di droga si trasferisce a Mirandola e viene arrestata
    La giovane, che ha 28 anni ed è di Carpi, è ora in carcere dove dovrà scontare tre anni e nove mesi[...]
    Arrivano poltrone e divano per la sala d'attesa del Comune di Finale ma... è proibito sedersi
    Arrivano poltrone e divano per la sala d'attesa del Comune di Finale ma... è proibito sedersi
    La situazione nel resto della sala non è migliore. L'ascensore risulta fuori servizio e la finestra rotta[...]
    Paese che vai, assistenza che trovi. I consigli Ausl per chi va in vacanza all'estero
    Paese che vai, assistenza che trovi. I consigli Ausl per chi va in vacanza all'estero
    Nei Paesi extra UE o non convenzionati con l'Italia, i cittadini sono tenuti a pagare in proprio le spese mediche (spesso notevolmente elevate) [...]
    Porta il cane a passeggio e trova un pericoloso varano
    Porta il cane a passeggio e trova un pericoloso varano
    Il rettile, la cui detenzione è vietata, era lungo 70 centimetri[...]
    Un premio per il nuovo libro di Rino Fattori, il Castaneda della Bassa
    Un premio per il nuovo libro di Rino Fattori, il Castaneda della Bassa
    Come faceva il noto scrittore peruviano che raccontava la sue avventure in sudamericane, il medico di Cavezzo con penna e foto descrive i suoi viaggi nelle terre dei Nativi.[...]
    Piazza Verdi e la storia delle panchine della discordia
    Piazza Verdi e la storia delle panchine della discordia
    Sono state installate da un paio di giorni e non sono certo passate inosservate[...]
    In vacanza da 40 anni sempre nello stesso albergo: un premio per Dotti di Mirandola e per i Frabetti di San Felice
    In vacanza da 40 anni sempre nello stesso albergo: un premio per Dotti di Mirandola e per i Frabetti di San Felice
    Le due famiglie della Bassa sono fedelissime della Riviera romagnola e il Comune di Cervia le ha premiate[...]