Il Pettirosso, più 3.500 animali salvati nel 2013. Una attività che “deve continuare anche col superamento dell’ente Provincia”

alluvione2«L’attività del Centro fauna selvatica Il Pettirosso deve continuare a essere sostenuta, qualunque sia il futuro della Provincia». Lo ha affermato Luca Gozzoli, assessore provinciale all’Agricoltura, rispondendo, ieri, mercoledì 5 marzo in Consiglio provinciale, a una interpellanza presentata da Elena Gazzotti (Pd) sull’attività ma soprattutto sulle prospettive dell’associazione in relazione al superamento delle Province.
(Nelle foto i volontari del Pettirosso durante l’alluvione)

«Il Centro – ha ricordato Gazzotti – opera sulla base di una convenzione con la Provincia di Modena per il recupero della fauna selvatica in difficoltà. Se le Province saranno superate o ridimensionate che ne sarà di questa attività?».

alluvione1Nella sua risposta Gozzoli ha evidenziato come «in un territorio così ricco di biodiversità occorre garantire da una parte un adeguato equilibrio faunistico, dall’altra tutti gli interventi relativi alla tutela della fauna selvatica in difficoltà, come prevede peraltro la legge che assegna questa competenza alle Province. Chiunque verrà dopo di noi, quindi, dovrà mantenere questa sensibilità, sostenendo l’attività del Centro che in questi ultimi anni è diventato un punto di riferimento nazionale per capacità e qualità degli interventi».

Gozzoli ha illustrato, inoltre, i dati principali dell’attività del Centro fauna: nel 2013 sono stati oltre 3.500 gli animali soccorsi dai volontari, tra cui  351 sono caprioli, di cui 36 “bambi” tuttora in allattamento o svezzamento nel Centro in via Nonantolana 1217 a Modena; poi centinaia di uccelli (quasi 300 rapaci), poi numerosi ricci, daini, cervi, cinghiali e tassi. Nell’elenco figurano anche oltre 40 rettili recuperati in abitazioni private e oltre 50 recuperi di fauna esotica soprattutto pappagalli. Oltre 600 interventi sono stati richiesti dalle forze dell’ordine o dalle istituzioni.

alluvione3Gran parte degli animali sono curati nella sede del Centro per poi essere liberata con una percentuale di reinserimento dell’80 per cento grazie al lavoro di oltre 30 volontari e 30 veterinari.

Tutte le informazioni sono disponibili nel sito www.centrofaunaselvatica.it.

Per le segnalazioni e richieste di intervento sono attivi i numeri telefonici 339 8183676-339 3535192 oppure è possibile chiamare il servizio 118.

Sul Panaro on air

    • WatchFlavio Zanini presidente Banca Sanfelice
    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa

    Curiosità

    Arriva il wifi gratuito al Policlinico e a Baggiovara
    Arriva il wifi gratuito al Policlinico e a Baggiovara
    Al Policlinico la copertura è già attiva in tutti gli edifici ospedalieri, mentre all’Ospedale Baggiovara al momento è limitata ai reparti situati al secondo e terzo piano[...]
    Ubriaco stacca con un morso un dito ad un buttafuori
    Ubriaco stacca con un morso un dito ad un buttafuori
    Voleva entrare a tutti i costi in discoteca[...]
    Per Vasco Rossi le chiavi della città di Modena
    Per Vasco Rossi le chiavi della città di Modena
    Grande emozione per il rocker: "Alla fine di tutto o all’inizio di tutto ringrazio comunque sempre il cielo e la chitarra“[...]
    E' la scrittrice italiana che ha venduto più ebook nel 2017. Ed è della Bassa: Felicia Kingsley
    E' la scrittrice italiana che ha venduto più ebook nel 2017. Ed è della Bassa: Felicia Kingsley
    "Matrimonio di convenienza" nasce dalle lunghe file sulla Canaletto e dai giri in più fatti quando ponte Motta era chiuso. [...]
    Benji e Fede in visita ai bambini ricoverati in ospedale
    Benji e Fede in visita ai bambini ricoverati in ospedale
    I due cantanti - molto amati dai giovani - hanno cantato in reparto al Policlinico[...]
    Diciottenne di Mirandola sorpresa ubriaca alla guida si mangia lo scontrino dell'etilometro
    Diciottenne di Mirandola sorpresa ubriaca alla guida si mangia lo scontrino dell'etilometro
    Lo strumento aveva certificato che c'era troppo alcol nel sangue (un tasso di 1,77, quando il limite è 0,5 grammi per litro)[...]
    Qualità dell'aria, calano le CO2
    Qualità dell'aria, calano le CO2
    Al via un nuovo piano d’azione per l’energia sostenibile e il clima[...]
    Da Finale Emilia alla Nazionale di calcio, brava Eleonora Goldoni!
    Da Finale Emilia alla Nazionale di calcio, brava Eleonora Goldoni!
    Giocherà contro la Francia, la partita è in programma il 20 gennaio allo stadio Orange Vélodrome di Marsiglia. [...]
    E' più a est Bologna o Roma? E chi è più a nord, Trento o Aosta?
    E' più a est Bologna o Roma? E chi è più a nord, Trento o Aosta?
    La geografia dice una cosa, ma le mappe cognitive che abbiamo in testa possono trarre in inganno[...]
    Social, potrebbe costare caro a mamma o papà pubblicare foto dei figli
    Social, potrebbe costare caro a mamma o papà pubblicare foto dei figli
    L'ordinanza del Tribunale di Roma crea un precedente unico in Italia[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: