Mirandola e San Possidonio, lavoratori irregolari nei terzisti delle aziende del biomedicale

cinesi_nero_biomedicaleTre lavoratori completamente in nero e molti altri in posizione non regolare: è l’esito di un accertamento condotto tra Mirandola e San Possidonio dalla polizia municipale che si è concentrata su alcune aziende del biomedicale, in particolare su alcune ditte con titolare di nazionalità cinese che operano in conto terzi. Ecco l’esito dei controlli svolti con l’ausilio dell’Ispettorato del lavoro e dell’Inps di Modena: in un primo laboratorio controllato a Mirandola tutto regolare: i sei lavoratori di origine cinese risultavano assunti regolarmente e con il permesso di soggiorno in regola.
Molto diverso questo scoperto in una seconda azienda:  su 11 lavoratori – anch’essi cinesi – 7 avevano contratti non corrispondenti alla mansione svolta, due lavoravano totalmente in nero: attività sospesa e sanzione da 1.950 euro.

Problemi anche a San Possidonio: nella terza azienda controllata, 6 dipendenti cinesi, non erano in regola col contratto di lavoro. Il settimo lavoratore risulta clandestino, senza permesso di soggiorno. Per quest’ultimo sono state avviate le procedure di espulsione per la persona che risulta avere la disponibilità dell’immobile, è scattata la denuncia per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Sul Panaro on air

    • WatchArresti nella Bassa per crimini legati allo stoccaggio irregolare dei rifiuti
    • WatchAimag, la presidente Monica Borghi parla di bilancio e delle prospettive di fusioni
    • WatchMinorenne deruba una donna con difficoltà motorie

    Curiosità

    Al via lo studio sulle tartughe esotiche che vivono in città
    Al via lo studio sulle tartughe esotiche che vivono in città
    Si ricorda che, proprio per limitare i danni che questa specie arreca alla fauna locale è vietato liberare la fauna esotica (come dispone l’art.8 della Legge regionale 5/2005). [...]
    La signora Maria, "la bustera", compie cento anni
    La signora Maria, "la bustera", compie cento anni
    Si festeggia un secolo di vita per questa nota commerciante[...]
    San Prospero a Italia Gioca porta la bandiera dell'Emilia-Romagna
    San Prospero a Italia Gioca porta la bandiera dell'Emilia-Romagna
    Il gruppo di ragazze e ragazzi volerà a Cagliari e ha avuto l'onore di essere scelto a rappresentare l'intera regione[...]
    Disabile rimane bloccata in ascensore al cimitero
    Disabile rimane bloccata in ascensore al cimitero
    La signora era in visita, è stata salvata dalla figlia che è riuscita ad avvisare col telefonino[...]
    Prende forma ad Accumoli il centro commerciale donato dai negozianti di Cavezzo
    Prende forma ad Accumoli il centro commerciale donato dai negozianti di Cavezzo
    Le strutture che si trovavano in piazza Martiri diverranno il cuore commerciale della rinascita di questo paese del Centro Italia [...]
    Compriamo sempre più on line, i postini ci han portato 400 mila pacchi in pochi mesi
    Compriamo sempre più on line, i postini ci han portato 400 mila pacchi in pochi mesi
    Il portalettere, punto di riferimento insostituibile per le comunità locali sta cambiando il proprio ruolo di pari passo alle nuove abitudini di consumo. [...]
    La carta aziendale usata per comprare bambole gonfiabili
    La carta aziendale usata per comprare bambole gonfiabili
    Scoperta una truffa informatica ai danni di una impresa di Carpi[...]
    Spacciatrice di droga si trasferisce a Mirandola e viene arrestata
    Spacciatrice di droga si trasferisce a Mirandola e viene arrestata
    La giovane, che ha 28 anni ed è di Carpi, è ora in carcere dove dovrà scontare tre anni e nove mesi[...]