Province, in Senato entra nel vivo la discussione sulla abrogazione

provinceMomenti decisivi per l’abrogazione delle Province: il disegno di legge Delrio approda domani in Senato e dovrà essere adottato dalla Camera entro il 7 aprile se si vuole che dispieghi i suoi effetti già in occasione della prossima tornata elettorale amministrativa. “Non è forse la migliore riforma possibile – commenta il senatore modenese del Pd Stefano Vaccari che ha presentato diversi emendamenti per migliorare il testo originale – ma il Governo è stato attento a recepire proposte di modifica migliorative, in  particolare sui nuovi compiti dell’ente e la gestione del passaggio da un ente all’altro del personale”. Due le norme che, se recepite, potremmo avere importanti ricadute anche sul territorio modenese, soprattutto in Appennino: da una parte, la possibilità per i sindaci dei Comuni fino a 3mila abitanti di svolgere anche il terzo mandato consecutivo e, dall’altra, il ruolo delle Unioni di Comuni che acquisiscono poteri e funzioni per la gestione delle scelte di area vasta per i propri territori.

Martedì 25 marzo entra nel vivo, al Senato, la discussione sul disegno di legge Delrio che ridisegna il quadro di Città metropolitane, Province, Unione e fusioni di Comuni: dopo il passaggio in Commissione per mettere a punto gli ultimi emendamenti, il confronto si sposterà in Aula. “Siamo a uno snodo cruciale per il provvedimento – conferma il senatore modenese del Pd Stefano Vaccari, che ha presentato diversi emendamenti per migliorare il testo originario – Ricordo che i tempi sono strettissimi: anche la Camera, infatti, deve approvare il ddl entro il 7 aprile, data ultima segnalata dagli uffici tecnici per permettere lo svolgimento della prossima tornata elettorale tenendo conto della nuova normativa”. Se tutto si svolgerà nei tempi dovuti, infatti, il 25 maggio prossimo, giorno in cui sono convocate sia le elezioni europee sia quelle amministrative, non si voterà per il rinnovo dei presidenti e dei Consigli delle Province. Le Province, infatti, con la riforma, diventano enti di secondo grado alla cui guida i sindaci e i consiglieri comunali del territorio eleggeranno un primo cittadino. Tra le modifiche apportate di recente al disegno di legge ci sono quelle relative alle nuove funzioni dell’ente: si occuperà di pianificazione territoriale e di tutela dell’ambiente, dei servizi di trasporto, di programmazione della rete scolastica, di assistenza tecnico-amministrativa agli enti locali e, infine, del controllo dei fenomeni discriminatori in ambito occupazionale e di promozione delle pari opportunità. Modifiche sono anche state introdotte per garantire il personale, in particolare nel passaggio da un ente all’altro. “Non è forse la riforma migliore possibile – ammette il senatore Vaccari – ma il Governo è stato attento a recepire proposte di modifica migliorative del testo iniziale. Ora è importante riuscire a trovare una larga condivisione sulla riforma complessiva e andare avanti”. Due le norme contenute in altrettanti emendamenti che, se recepite, potremmo avere importanti ricadute anche sul territorio modenese, in particolare in Appennino: da una parte, la possibilità per i sindaci dei Comuni fino a 3mila abitanti di svolgere anche il terzo mandato consecutivo e, dall’altra, il ruolo delle Unioni di Comuni che acquisiscono poteri e funzioni per la gestione delle scelte di area vasta per i propri territori.

Sul Panaro on air

    • WatchStefano e Gabriele si sposano, è la prima unione civile della Bassa
    • WatchCasa Famiglia e giovani immigrati: parla il sindaco di Medolla Filippo Molinari
    • WatchA San Prospero ecco lo stato in cui versa via Verdeta

    Curiosità

    A nuoto per lo Stretto di Messina: la grande impresa di tre atleti disabili di Mirandola
    A nuoto per lo Stretto di Messina: la grande impresa di tre atleti disabili di Mirandola
    I nuotatori di Atlantide Onlus sono partiti venerdì mattina alla volta del Sud. Si chiamano Yuri Gasparini, Emiliano Pasquini e Calogero Serrafini[...]
    Pronto il calendario 2018 della Polizia
    Pronto il calendario 2018 della Polizia
    Il ricavato della vendita sarà destinato all'Unicef per sostenere il progetto “Italia – Emergenza bambini migranti”.[...]
    Ruba una scarpa sola, denunciato uomo con una gamba sola
    Ruba una scarpa sola, denunciato uomo con una gamba sola
    È accaduto nei pressi del centro commerciale Borgogioioso di via dell'Industria a Carpi[...]
    Modena Park, Vasco Rossi e il suo popolo in un video sul concertone del 1 luglio
    Modena Park, Vasco Rossi e il suo popolo in un video sul concertone del 1 luglio
    Pubblichiamo il video del Comunedi Modena che in meno di cinque minuti fa rivivere le sensazioni di quella giornata sulle note di “Un mondo migliore”.[...]
    Cavezzo, l'aceto balsamico di Modena Igp è stato comprato dagli inglesi
    Cavezzo, l'aceto balsamico di Modena Igp è stato comprato dagli inglesi
    Associated British Foods acquista l'azienda di Cavezzo Acetum spa, i cui marchi includono Mazzetti, Acetum e Fini.[...]
    Grande festa per i ragazzi classe 1947 di via Milazzo
    Grande festa per i ragazzi classe 1947 di via Milazzo
    A organizzarla il signor Vilmo Pellacani che ha voluto festeggiare i 70 anni con i suoi amici di infanzia e con i nati a Mirandola nel 1947 [...]
    Arrivano i divani e le poltrone coi nomi dei paesi della Bassa
    Arrivano i divani e le poltrone coi nomi dei paesi della Bassa
    Si chiamano Medolla, Bomporto, Bastiglia e Soliera. E non trascurano le località come Limidi e Villafranca.[...]
    Prende forma la statua per Luciano Pavarotti: ecco come sarà
    Prende forma la statua per Luciano Pavarotti: ecco come sarà
    L’artista prescelto per la realizzazione dell’opera è Stefano Pierotti, il quale a Roma harealizzato la scultura in ricordo di Papa Giovanni Paolo II[...]