Registro Tumori, si va all’unificazione con altre province: “Modena non può perdere centralità nel nuovo progetto”

registro_tumoriDopo 25 anni di attività, Modena rischia di perdere la direzione del Registro Tumori e il personale dell’Angela Serra che lo gestisce ha il posto di lavoro garantito solo fino alla  fine dell’anno: è quanto denuncia il capogruppo Pd in Consiglio comunale Paolo Trande.
Esiste, infatti, un progetto complessivo di accorpamento dei Registri Tumori dell’Emilia Nord. “Non sono contrario a priori a questa idea e neppure, in subordine, all’unificazione con la sola Reggio Emilia – spiega Trande – ma certamente Modena, per la storia e il patrimonio scientifico che rappresenta, non può perdere centralità nel nuovo progetto, a cui deve continuare a lavorare anche il nostro personale specializzato”.

Il Registro Tumori di Modena è stato uno dei primi registri istituiti in Italia e uno dei più solidi dal punto di vista scientifico. Ora dopo quasi 25 anni, Modena rischia di perdere la propria centralità in questo ambito e anche le figure tecniche e amministrative specializzate che hanno curato in concreto la realizzazione del Registro rischiano di perdere il loro posto di lavoro. E’ quanto denuncia il capogruppo Pd in Consiglio comunale a Modena Paolo Trande in una interrogazione al sindaco. “Il Registro Tumori di Modena – ricorda Trande – è nato nel 1989, in base ad un accordo tra Provincia, Azienda Policlinico e Università di Modena. I dati epidemiologi, le elaborazioni e gli studi a esso collegati sono uno strumento insostituibile per l’orientamento delle risorse in campo oncologico, per la organizzazione dei servizi e quindi per la prevenzione e cura delle malattie oncologiche nella nostra popolazione”. Attualmente il Registro Tumori è di competenza della Azienda Usl di Modena ed è gestito, con proprio personale, dalla Associazione “Angela Serra per la ricerca sul cancro”.

Il nuovo progetto è quello di creare una Rete/Registro Tumori dell’Area Vasta Emilia Nord: nell’attesa, l’accordo con il personale dell’Angela Serra è stato prorogato solo fino alla fine del 2014. A

lla scadenza il personale, assunto a tempo indeterminato, rischia il licenziamento. Da fonti informali risulta, però, che al momento non esiste alcuna deliberazione della Regione o delle Ausl dell’Area Vasta Emilia Nord, che istituisca, nei fatti, una Rete/Registro e che sarebbe stato deciso, in assenza di una disponibilità delle Ausl di Piacenza e Parma, di procedere comunque alla unificazione con il Registro di Reggio Emilia, affidandone però a quest’ultimo la direzione. “Non sono contrario a priori a ipotesi di accorpamento di Registri, anche parziali con la “sola” Reggio Emilia – spiega Paolo Trande – esprimo, invece, tutto il mio dissenso su progetti di sradicamento territoriale o di trasferimento della direzione del Registro Tumori di Modena con conseguente licenziamento delle figure tecnico-amministrative che attualmente gestiscono il Registro”.

E’ per queste ragioni che Trande chiede l’intervento del sindaco: “Da una parte – conclude il capogruppo Pd – auspico che, nel nuovo assetto, ci sia spazio per il personale che finora ha costruito nei fatti il Registro di Modena e, dall’altra, credo che qualsiasi forma assumerà il nuovo Registro questa debba vedere Modena come centro di riferimento e debba basarsi su di un rapporto stretto di collaborazione con la Università di Modena e Reggio Emilia”.

Sul Panaro on air

    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchAttrezzature d'epoca per l'esercitazione dei pompieri

    Curiosità

    Feriti, curati e pronti a volare di nuovo: si liberano i pettirossi
    Feriti, curati e pronti a volare di nuovo: si liberano i pettirossi
    Appuntamento il 16 dicembre con cioccolata calda (per i bimbi) e con brulè (per i grandi)[...]
    Cagnolino in bilico sul ponte salvato dalla furia del fiume Secchia
    Cagnolino in bilico sul ponte salvato dalla furia del fiume Secchia
    La bestiola, dotata di microchip, è stata poi portata al sicuro al Canile in attesa di rintracciare il proprietario che risulta essere di Marano.[...]
    Fissate le prime dati dei concerti 2018 di Vasco Rossi
    Fissate le prime dati dei concerti 2018 di Vasco Rossi
    Si parte a giugno a Torino, Padova, Roma, Bari e Messina[...]
    Addio a Lando Fiorini, la voce di Roma dall'infanzia a Disvetro di Cavezzo e a Novi
    Addio a Lando Fiorini, la voce di Roma dall'infanzia a Disvetro di Cavezzo e a Novi
    Passò qui l'infanzia nei difficilissimi anni del Dopoguerra[...]
    Si innamora a prima vista e ora la cerca su Facebook
    Si innamora a prima vista e ora la cerca su Facebook
    Un govane di Quistello, dopo aver incrociato gli occhi con una coetanea di Carpi a una cena [...]
    Tuning al Motor Show, quando il sogno americano è made in... Crevalcore
    Tuning al Motor Show, quando il sogno americano è made in... Crevalcore
    Tra le curiosità del Motor Show, nel padiglione dedicato al tuning spiccava anche una Camaro anni '70 rivitalizzata da un'officina di Beni Comunali [...]
    Il vino rubato e sequestrato dato in dono alla Croce Rossa
    Il vino rubato e sequestrato dato in dono alla Croce Rossa
    Si tratta di oltre mille bottiglie che erano state trovate dalla Polizia in un furgone abbandonato sulla Canaletto[...]
    E nella piazza terremotata si addobba per le feste... la gru della ricostruzione
    E nella piazza terremotata si addobba per le feste... la gru della ricostruzione
    Accade a Mirandola con la gru del cantiere all'ombra del vecchio Municipio in piazza Costituente[...]
    Ponte dell'Immacolata, verso il tutto esaurito in Appennino
    Ponte dell'Immacolata, verso il tutto esaurito in Appennino
    Lo dicono le stime di Confesercenti Modena [...]
    Anas, Mit e Polizia di Stato: Al via la nuova campagna sulla sicurezza stradale con Francesco Gabbani
    Anas, Mit e Polizia di Stato: Al via la nuova campagna sulla sicurezza stradale con Francesco Gabbani
    In difesa degli utenti più vulnerabili: ciclisti, motociclisti, ciclomotoristi, pedoni. [...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: