Università, borse di studio e aiuti a tutti gli studenti meritevoli e privi di mezzi

FRER0018687In tutte le università dell’Emilia-Romagna si conferma la scelta di sostenere in pieno l’impegno sul diritto allo studio universitario, concedendo un beneficio a tutti gli studenti capaci, meritevoli e privi di mezzi risultati idonei. Più di 18 mila ragazzi ricevono qualche forma di sostegno pubblico.


“Nonostante la riduzione di 4 milioni di euro della quota di fondo nazionale per il diritto allo studio universitario e l’incremento degli idonei del 2 per cento rispetto all’anno accademico precedente, siamo riusciti a confermare il raggiungimento dell’obiettivo per tutti gli studenti idonei alle borse di studio universitarie – spiega l’assessore regionale all’Università e alla Ricerca Patrizio Bianchi – Un risultato importante, ottenuto grazie al mantenimento dell’impegno finanziario regionale, alla politica di razionalizzazione di spese attuata dall’Azienda regionale per il diritto allo studio Er.Go e alla concreta collaborazione degli atenei della regione che si sono resi disponibili a contribuire per garantire uniformità di trattamento su tutto il territorio regionale”.

La Regione ha coinvolto quest’anno le università per raggiungere la totale copertura degli studenti idonei. Con le risorse regionali e nazionali si è assegnata la borsa di studio ad una percentuale molto elevata di studenti, il 94,42%, ma grazie al contributo degli atenei tutti i 18.381studenti in possesso dei requisiti di reddito e di merito hanno ricevuto un beneficio. Sono assegnatari di borsa di studio regionale 17.399 studenti, mentre i restanti sono assegnatari di una borsa smart che mette a disposizione servizio abitativo gratuito e  servizio ristorativo o un contributo economico più il servizio ristorativo.
La spesa complessiva in denaro e servizi è di 70.722.617 euro, di cui 69.831.617 messi a disposizione da Regione Emilia-Romagna, Er.Go e fondi statali e 891.000 euro degli atenei, anche attraverso l’utilizzo delle somme ricevute attraverso il 5 per mille.

“Questi risultati –  aggiunge l’assessore Patrizio Bianchi – sono stati raggiunti grazie a un efficace sistema di integrazione tra le azioni della Regione e quelle degli Atenei che connotano un sistema universitario regionale con un elevato indice di attrattività. Ma la riduzione progressiva e costante del fondo nazionale non è più sostenibile, ci auguriamo un forte impegno da parte del nuovo Governo anche sul diritto allo studio”.

Per accompagnare e supportare nel percorso universitario gli oltre 155 mila studenti presenti nel nostro territorio, la Regione attraverso Er.Go offre benefici e servizi di accoglienza, di orientamento, abitativo e ristorativo, a cui si affiancano quelli di competenza degli atenei, quali ad esempio esoneri dalle tasse e riduzioni contributive, premi, assegni di tutorato, collaborazioni a tempo parziale, servizi bibliotecari, di consulenza e counseling durante il percorso di studi.

Sul Panaro on air

    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchAttrezzature d'epoca per l'esercitazione dei pompieri

    Curiosità

    Feriti, curati e pronti a volare di nuovo: si liberano i pettirossi
    Feriti, curati e pronti a volare di nuovo: si liberano i pettirossi
    Appuntamento il 16 dicembre con cioccolata calda (per i bimbi) e con brulè (per i grandi)[...]
    Cagnolino in bilico sul ponte salvato dalla furia del fiume Secchia
    Cagnolino in bilico sul ponte salvato dalla furia del fiume Secchia
    La bestiola, dotata di microchip, è stata poi portata al sicuro al Canile in attesa di rintracciare il proprietario che risulta essere di Marano.[...]
    Fissate le prime dati dei concerti 2018 di Vasco Rossi
    Fissate le prime dati dei concerti 2018 di Vasco Rossi
    Si parte a giugno a Torino, Padova, Roma, Bari e Messina[...]
    Addio a Lando Fiorini, la voce di Roma dall'infanzia a Disvetro di Cavezzo e a Novi
    Addio a Lando Fiorini, la voce di Roma dall'infanzia a Disvetro di Cavezzo e a Novi
    Passò qui l'infanzia nei difficilissimi anni del Dopoguerra[...]
    Si innamora a prima vista e ora la cerca su Facebook
    Si innamora a prima vista e ora la cerca su Facebook
    Un govane di Quistello, dopo aver incrociato gli occhi con una coetanea di Carpi a una cena [...]
    Tuning al Motor Show, quando il sogno americano è made in... Crevalcore
    Tuning al Motor Show, quando il sogno americano è made in... Crevalcore
    Tra le curiosità del Motor Show, nel padiglione dedicato al tuning spiccava anche una Camaro anni '70 rivitalizzata da un'officina di Beni Comunali [...]
    Il vino rubato e sequestrato dato in dono alla Croce Rossa
    Il vino rubato e sequestrato dato in dono alla Croce Rossa
    Si tratta di oltre mille bottiglie che erano state trovate dalla Polizia in un furgone abbandonato sulla Canaletto[...]
    E nella piazza terremotata si addobba per le feste... la gru della ricostruzione
    E nella piazza terremotata si addobba per le feste... la gru della ricostruzione
    Accade a Mirandola con la gru del cantiere all'ombra del vecchio Municipio in piazza Costituente[...]
    Ponte dell'Immacolata, verso il tutto esaurito in Appennino
    Ponte dell'Immacolata, verso il tutto esaurito in Appennino
    Lo dicono le stime di Confesercenti Modena [...]
    Anas, Mit e Polizia di Stato: Al via la nuova campagna sulla sicurezza stradale con Francesco Gabbani
    Anas, Mit e Polizia di Stato: Al via la nuova campagna sulla sicurezza stradale con Francesco Gabbani
    In difesa degli utenti più vulnerabili: ciclisti, motociclisti, ciclomotoristi, pedoni. [...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: