5 domande a Matteo Renzi su terremoto e trivellazioni

Il caso del rapporto Ichese sul fracking che è stato desecretato dalla Regione Emilia Romagna solo due giorni fa, arriva aòll’attenzione del Goerno e dle primo ministro.

L’interrogazione – che vede la cittadina deputata Maria Edera Spadoni come prima firmataria – è stata presentata dal Movimento 5 Stelle ai Ministri competenti del Governo Renzi. I parlamentari emiliano romagnoli e il consigliere regionale Defranceschi ribadiscono la volontà affinché sia fatta piena luce sull’accaduto e sulle gravissime omissioni da parte delle istituzioni e – in primo luogo- dal presidente della Regione Vasco Errani. La relazione, infatti, è stata resa pubblica solo dopo che i giornali e i media ne hanno parlato.
Nella relazione conclusiva si legge che: “non si può escludere” che le attività estrattive effettuate nel giacimento in località Cavone di Mirandola (Mo) possano avere innescato il sisma del 20 Maggio, il cui epicentro si trova a 20 km di distanza anche in relazione all’incremento delle attività estrattive nel pozzo a partire dall’aprile 2011.

ecco il testo sottoscritto da Maria Edera Spadoni, Vittorio Ferraresi, Michele Dell’Orco, Giulia Sarti, Mara Mucci, Paolo Bernini, Matteo Dall’Osso (Movimento 5 Stelle Camera), Elisa Bulgarelli, Michela Montevecchi (Movimento 5 Stelle Senato), Andrea Defranceschi (Movimento 5 Stelle Regione Emilia-Romagna)

 

“Al Governo chiediamo:

-quali soggetti, oltre a Regione, Ministero e Protezione Civile erano in possesso del rapporto Ichese e quali sono stati i reali motivi che hanno portato alla decisione di secretarlo fino ad oggi.
-qual è la ragione per cui al momento dell’istituzione della Commissione non è stata sospesa ogni nuova autorizzazione relativa a nuove richieste di progetti estrattivi.
-quando si prevede che saranno conclusi i lavori dell’apposito gruppo istituito in ambito CIRM;
-se, in base al citato principio di precauzione, non sia fondamentale sospendere ogni nuova concessione autorizzativa;
-se non sia necessario -alla luce delle conclusioni della Commissione ICHESE- il ritiro delle concessioni autorizzate di estrazione o stoccaggio in aree dove sia accertata la presenza di faglie attive nel sottosuolo.

L’interrogazione del Movimento 5 Stelle rappresenta anche una netta presa di posizione politica dopo che il Consiglio regionale dell’Emilia Romagna ha bocciato l’ordine del giorno di Andrea Defranceschi (Movimento 5 Stelle) che impegnava la Giunta a bloccare tutte le trivellazioni e revocare i 35 permessi già concessi, oltre ai 14 in via di approvazione.

Troppi paesi in ginocchio, troppi morti, feriti, sfollati: i cittadini di Reggio Emilia, Modena, Ferrara, Bologna, Mantova che furono colpiti duramente dal sisma non dimenticano e pretendono verità e trasparenza.


Sul Panaro on air

    • WatchArresti nella Bassa per crimini legati allo stoccaggio irregolare dei rifiuti
    • WatchAimag, la presidente Monica Borghi parla di bilancio e delle prospettive di fusioni
    • WatchMinorenne deruba una donna con difficoltà motorie

    Curiosità

    Prende forma ad Accumoli il centro commerciale donato dai negozianti di Cavezzo
    Prende forma ad Accumoli il centro commerciale donato dai negozianti di Cavezzo
    Le strutture che si trovavano in piazza Martiri diverranno il cuore commerciale della rinascita di questo paese del Centro Italia [...]
    Compriamo sempre più on line, i postini ci han portato 400 mila pacchi in pochi mesi
    Compriamo sempre più on line, i postini ci han portato 400 mila pacchi in pochi mesi
    Il portalettere, punto di riferimento insostituibile per le comunità locali sta cambiando il proprio ruolo di pari passo alle nuove abitudini di consumo. [...]
    La carta aziendale usata per comprare bambole gonfiabili
    La carta aziendale usata per comprare bambole gonfiabili
    Scoperta una truffa informatica ai danni di una impresa di Carpi[...]
    Spacciatrice di droga si trasferisce a Mirandola e viene arrestata
    Spacciatrice di droga si trasferisce a Mirandola e viene arrestata
    La giovane, che ha 28 anni ed è di Carpi, è ora in carcere dove dovrà scontare tre anni e nove mesi[...]
    Arrivano poltrone e divano per la sala d'attesa del Comune di Finale ma... è proibito sedersi
    Arrivano poltrone e divano per la sala d'attesa del Comune di Finale ma... è proibito sedersi
    La situazione nel resto della sala non è migliore. L'ascensore risulta fuori servizio e la finestra rotta[...]
    Paese che vai, assistenza che trovi. I consigli Ausl per chi va in vacanza all'estero
    Paese che vai, assistenza che trovi. I consigli Ausl per chi va in vacanza all'estero
    Nei Paesi extra UE o non convenzionati con l'Italia, i cittadini sono tenuti a pagare in proprio le spese mediche (spesso notevolmente elevate) [...]
    Porta il cane a passeggio e trova un pericoloso varano
    Porta il cane a passeggio e trova un pericoloso varano
    Il rettile, la cui detenzione è vietata, era lungo 70 centimetri[...]
    Un premio per il nuovo libro di Rino Fattori, il Castaneda della Bassa
    Un premio per il nuovo libro di Rino Fattori, il Castaneda della Bassa
    Come faceva il noto scrittore peruviano che raccontava la sue avventure in sudamericane, il medico di Cavezzo con penna e foto descrive i suoi viaggi nelle terre dei Nativi.[...]
    Piazza Verdi e la storia delle panchine della discordia
    Piazza Verdi e la storia delle panchine della discordia
    Sono state installate da un paio di giorni e non sono certo passate inosservate[...]
    In vacanza da 40 anni sempre nello stesso albergo: un premio per Dotti di Mirandola e per i Frabetti di San Felice
    In vacanza da 40 anni sempre nello stesso albergo: un premio per Dotti di Mirandola e per i Frabetti di San Felice
    Le due famiglie della Bassa sono fedelissime della Riviera romagnola e il Comune di Cervia le ha premiate[...]