Accattonaggio, più di 30 persone identificate

In città ha assunto contorni preoccupanti, con molestie al limite dell’aggressione vera e propria, ma anche nelal Bassa vediamo  quanto sempre più diffuso il fenomeno dell’accattonaggio, con questuanti fissi alle porte dei supermercati e dell chiese. Ora a Modena si è deciso un intervento deciso, che se forse risolverà la questione in città, in tanti temono la sposti in provincia.

Infatti, sono state una ventina le persone sanzionate dalla Polizia municipale di Modena negli ultimi due giorni nell’ambito di un’attività straordinaria di controlli anti accattonaggio che si è svolta nel centro storico e in diverse aree della città con l’utilizzo, in particolare, dei Vigili di quartiere e di operatori in motocicletta. Nel corso dei controlli sono state identificate anche una trentina di persone, tra le quali diversi cittadini di origine rumena e altri di nazionalità slovacca.

Le persone sanzionate perché sorprese nel raccogliere questue ed elemosine causando disturbo ai passanti (articolo 46 del Regolamento comunale di Polizia urbana) sono state allontanate. Gli operatori di Polizia municipale, però, hanno constatato come i rumeni, allo stesso modo degli slovacchi, individuati in diverse aree della città fossero in collegamento tra di loro con uno scambio di informazioni, probabilmente telefonico, rispetto agli spostamenti delle pattuglie. Una situazione che fa intuire una forma organizzata dell’attività di accattonaggio.

Oltre al centro storico, le aree più interessate dagli interventi della Polizia municipale, anche sulla base delle segnalazioni dei cittadini sono state quelle dei parcheggi del Policlinico e dei supermercati di via Galaverna e via Canaletto, oltre a via Giardini nelle zone di Palazzo Prora, all’incrocio con via Corassori e con viale Amendola.

Sul Panaro on air

    • WatchArresti nella Bassa per crimini legati allo stoccaggio irregolare dei rifiuti
    • WatchAimag, la presidente Monica Borghi parla di bilancio e delle prospettive di fusioni
    • WatchMinorenne deruba una donna con difficoltà motorie

    Curiosità

    Al via lo studio sulle tartughe esotiche che vivono in città
    Al via lo studio sulle tartughe esotiche che vivono in città
    Si ricorda che, proprio per limitare i danni che questa specie arreca alla fauna locale è vietato liberare la fauna esotica (come dispone l’art.8 della Legge regionale 5/2005). [...]
    La signora Maria, "la bustera", compie cento anni
    La signora Maria, "la bustera", compie cento anni
    Si festeggia un secolo di vita per questa nota commerciante[...]
    San Prospero a Italia Gioca porta la bandiera dell'Emilia-Romagna
    San Prospero a Italia Gioca porta la bandiera dell'Emilia-Romagna
    Il gruppo di ragazze e ragazzi volerà a Cagliari e ha avuto l'onore di essere scelto a rappresentare l'intera regione[...]
    Disabile rimane bloccata in ascensore al cimitero
    Disabile rimane bloccata in ascensore al cimitero
    La signora era in visita, è stata salvata dalla figlia che è riuscita ad avvisare col telefonino[...]
    Prende forma ad Accumoli il centro commerciale donato dai negozianti di Cavezzo
    Prende forma ad Accumoli il centro commerciale donato dai negozianti di Cavezzo
    Le strutture che si trovavano in piazza Martiri diverranno il cuore commerciale della rinascita di questo paese del Centro Italia [...]
    Compriamo sempre più on line, i postini ci han portato 400 mila pacchi in pochi mesi
    Compriamo sempre più on line, i postini ci han portato 400 mila pacchi in pochi mesi
    Il portalettere, punto di riferimento insostituibile per le comunità locali sta cambiando il proprio ruolo di pari passo alle nuove abitudini di consumo. [...]
    La carta aziendale usata per comprare bambole gonfiabili
    La carta aziendale usata per comprare bambole gonfiabili
    Scoperta una truffa informatica ai danni di una impresa di Carpi[...]
    Spacciatrice di droga si trasferisce a Mirandola e viene arrestata
    Spacciatrice di droga si trasferisce a Mirandola e viene arrestata
    La giovane, che ha 28 anni ed è di Carpi, è ora in carcere dove dovrà scontare tre anni e nove mesi[...]