Alluvione, messa in sicurezza e risarcimento danni: c’è al lavoro la commissione Agricoltura in Senato

FRER0020114Una risoluzione che impegni il Governo a intervenire in tempi rapidi sia per il risarcimento dei danni causati dall’alluvione che per la messa in sicurezza del nodo idraulico modenese, riconoscendo la specificità del caso di Modena colpita, nelle stesse zone, anche dal sisma. A presentarla, cominciando a lavorarci già da oggi, sarà la commissione Agricoltura del Senato i cui delegati hanno partecipato a un incontro con amministratori dell’area colpita e rappresentanti delle associazioni agricole che si è svolto in Provincia ieri,  lunedì 31 marzo.

alluvione 8L’incontro nasceva dall’esigenza di fornire ai rappresentanti del Senato il quadro completo delle conseguenze dell’alluvione di gennaio che ha causato danni per 54 milioni di euro alle strutture e infrastrutture agricole e danni ingentissimi alle produzioni agricole, con cali di produttività e ricadute sulle aziende di trasformazione che si potranno valutare con certezza solo al termine dell’annata agraria.

«L’alluvione ha colpito una zona di produzioni agricole particolarmente pregiate – ha sottolineato il presidente della Provincia di Modena Emilio Sabattini – che richiede quindi interventi significativi a favore degli agricoltori, una parte dei quali era già stata colpita anche dal sisma del 2012. Qualche segnale deve quindi arrivare e arrivare in fretta».

alluvione 2Già l’assessore provinciale all’Agricoltura Luca Gozzoli, nel presentare gli effetti dell’alluvione, l’aveva indicata come l’ultimo di una sequenza di eventi calamitosi iniziata con la siccità – che nel 2012 ha colpito oltre 100 mila ettari di superficie agricola in provincia causando danni per 98 milioni di euro – e il sisma (che ha provocato danni per due miliardi e 400 milioni di euro) mentre nel 2013 il tornado nell’area nord ha causato perdite rispettivamente per 2 milioni 800 mila euro.

All’incontro con la commissione del Senato sono intervenuti i rappresentanti dei Comuni colpiti dall’inondazione del Secchia, le associazioni agricole e l’assessore regionale all’Agricoltura Tiberio Rabboni. L’assessore all’Ambiente del Comune di Modena Simona Arletti ha ricordato gli oltre cinque milioni di danni alle attività agricole comunali; il sindaco di Bomporto, Alberto Borghi ha ribadito la necessità che il decreto sul risarcimento dei danni sia pronto al più presto, «entro la settimana, perché è vero che noi emiliani ci siamo sempre rimboccati le maniche per ripartire, ma questa volta da soli non possiamo farcela e molti si stanno chiedendo se vale la pena continuare a investire in questo territorio».

alluvione emiliaAnche per il sindaco di Bastiglia, Sandro Fogli, il risarcimento dei danni è indispensabile per la ripartenza, ma lo è anche la messa in sicurezza del nodo idraulico «se vogliamo dare alle persone almeno la speranza che un evento come questo non si ripeta», mentre Alberto Silvestri, sindaco di San Felice, ha rimarcato nuovamente che il sisma e l’alluvione hanno colpito un territorio fortemente produttivo, «che ha già dimostrato voglia e capacità di risollevarsi ma che oggi è a rischio, se non arriveranno presto segnali concreti».

I rappresentanti delle associazioni agricole hanno puntato l’attenzione in particolare sulla necessità di un programma sistematico di manutenzione del suolo che sfrutti anche progettualità e competenze locali che già ci sono. Nel suo intervento, l’assessore regionale Rabboni, ha auspicato che il Governo risarcisca anche i danni  dell’alluvione, così come ha fatto per il terremoto, proponendo quindi di tenere agganciati i due eventi per evitare disparità di trattamento.

Focus: ecco quanti sono i danni alle aziende agricole della Bassa dopo l’alluvione: clicca qui per leggere l’articolo

alluvione emilia

Sul Panaro on air

    • WatchArresti nella Bassa per crimini legati allo stoccaggio irregolare dei rifiuti
    • WatchAimag, la presidente Monica Borghi parla di bilancio e delle prospettive di fusioni
    • WatchMinorenne deruba una donna con difficoltà motorie

    Curiosità

    Prende forma ad Accumoli il centro commerciale donato dai negozianti di Cavezzo
    Prende forma ad Accumoli il centro commerciale donato dai negozianti di Cavezzo
    Le strutture che si trovavano in piazza Martiri diverranno il cuore commerciale della rinascita di questo paese del Centro Italia [...]
    Compriamo sempre più on line, i postini ci han portato 400 mila pacchi in pochi mesi
    Compriamo sempre più on line, i postini ci han portato 400 mila pacchi in pochi mesi
    Il portalettere, punto di riferimento insostituibile per le comunità locali sta cambiando il proprio ruolo di pari passo alle nuove abitudini di consumo. [...]
    La carta aziendale usata per comprare bambole gonfiabili
    La carta aziendale usata per comprare bambole gonfiabili
    Scoperta una truffa informatica ai danni di una impresa di Carpi[...]
    Spacciatrice di droga si trasferisce a Mirandola e viene arrestata
    Spacciatrice di droga si trasferisce a Mirandola e viene arrestata
    La giovane, che ha 28 anni ed è di Carpi, è ora in carcere dove dovrà scontare tre anni e nove mesi[...]
    Arrivano poltrone e divano per la sala d'attesa del Comune di Finale ma... è proibito sedersi
    Arrivano poltrone e divano per la sala d'attesa del Comune di Finale ma... è proibito sedersi
    La situazione nel resto della sala non è migliore. L'ascensore risulta fuori servizio e la finestra rotta[...]
    Paese che vai, assistenza che trovi. I consigli Ausl per chi va in vacanza all'estero
    Paese che vai, assistenza che trovi. I consigli Ausl per chi va in vacanza all'estero
    Nei Paesi extra UE o non convenzionati con l'Italia, i cittadini sono tenuti a pagare in proprio le spese mediche (spesso notevolmente elevate) [...]
    Porta il cane a passeggio e trova un pericoloso varano
    Porta il cane a passeggio e trova un pericoloso varano
    Il rettile, la cui detenzione è vietata, era lungo 70 centimetri[...]
    Un premio per il nuovo libro di Rino Fattori, il Castaneda della Bassa
    Un premio per il nuovo libro di Rino Fattori, il Castaneda della Bassa
    Come faceva il noto scrittore peruviano che raccontava la sue avventure in sudamericane, il medico di Cavezzo con penna e foto descrive i suoi viaggi nelle terre dei Nativi.[...]
    Piazza Verdi e la storia delle panchine della discordia
    Piazza Verdi e la storia delle panchine della discordia
    Sono state installate da un paio di giorni e non sono certo passate inosservate[...]
    In vacanza da 40 anni sempre nello stesso albergo: un premio per Dotti di Mirandola e per i Frabetti di San Felice
    In vacanza da 40 anni sempre nello stesso albergo: un premio per Dotti di Mirandola e per i Frabetti di San Felice
    Le due famiglie della Bassa sono fedelissime della Riviera romagnola e il Comune di Cervia le ha premiate[...]