Associazioni no profit e scadenze capestro: “Sproporzione tra richieste e sanzioni nella legge anti pedofilia”, sostiene il Pd

2014-03-29 17.47.08Il deputato modenese del Pd Edoardo Patriarca ha annunciato l’intenzione di presentare un’interrogazione su un obbligo, previsto dalle nuove norme per il contrasto alle pedofilia, che sta mettendo in seria difficoltà le organizzazioni no profit che lavorano con i minori. Entro il 6 aprile, infatti, dovrebbero richiedere il certificato penale del Casellario giudiziale a tutto il personale a contatto con i minori, pena sanzioni pecuniarie che possono arrivare fino a 15mila euro. “Siamo pienamente d’accordo sul fatto che chi lavora con i minori debba esibire un certificato che esclude carichi penali – spiega l’on. Patriarca – ma l’inosservanza di queste disposizioni nei termini previsti dalla legge non può essere sanzionata con multe così salate, insostenibili per associazioni e onlus”.

 

Norme sacrosante, ma che non possono essere applicate d’un colpo a tutto il variegato mondo delle organizzazioni che si occupano di minori. Secondo quanto stabilito dalle nuove norme di contrasto alla pedofilia, infatti, ogni datore di lavoro che impiega “personale per lo svolgimento di attività professionali o volontarie organizzate che comportino contatti diretti e regolari con minori deve richiedere il certificato penale del Casellario giudiziale”. L’obbligo deve essere espletato da parte del datore di lavoro entro il 6 aprile prossimo, pena la comminazione di sanzioni pecuniarie che vanno da 10mila a 15mila euro. Il provvedimento rischia di mettere in seria difficoltà le organizzazioni no profit: per questo il deputato modenese del Pd Edoardo Patriarca, componente della Commissione Affari sociali della Camera, ha deciso di presentare una specifica interrogazione sul tema. “Siamo pienamente d’accordo sul fatto che chi lavora con i minori debba esibire un certificato che esclude carichi penali – spiega l’on. Patriarca – ma l’inosservanza di queste disposizioni nei termini previsti dalla legge, il 6 aprile, non può essere sanzionata con multe fino a 15mila euro, insostenibili per associazioni e onlus. E’ per queste ragioni che presenterò a breve un’interrogazione. Vi sono, inoltre, tanto aspetti da chiarire – aggiunge Patriarca –  Per esempio: i certificati vanno rinnovati ogni sei mesi visto che il Casellario viene periodicamente aggiornato? La legge poi parla di datori di lavori ma il no profit non ha strutture gerarchiche come quelle delle altre aziende. Insomma, alla fine, – conclude Edoardo Patriarca – per una giustissima esigenza di trasparenza, si rischia di creare disposizioni che appesantiscono gli adempimenti burocratici”.

Sul Panaro on air

    • WatchSospetto omicidio a Finale Emilia, parlano i Carabinieri
    • WatchSospetto omicidio a Finale Emilia, parla la vicina di casa
    • WatchRis al lavoro a Finale Emilia per sospetto omicidio di una anziana

    Curiosità

    Pensionato trova una bomba a mano e la porta dai Carabinieri
    Pensionato trova una bomba a mano e la porta dai Carabinieri
    Comportamento molto pericoloso. Sono intervenuti gli artificieri[...]
    Osservatorio del traffico, riprendono quota i veicoli pesanti dopo il calo estivo
    Osservatorio del traffico, riprendono quota i veicoli pesanti dopo il calo estivo
    A settembre flessione del 7% dei veicoli totali, tranne al Nord + 3%[...]
    Un corso gratuito per barman... al Vivaio Morselli
    Un corso gratuito per barman... al Vivaio Morselli
    Come fare un prelibato cocktail con le erbe aromatiche[...]
    Gli spaghetti al ragù in formato liquido per i bebè
    Gli spaghetti al ragù in formato liquido per i bebè
    La nostra galleria di errori ed orrori sulla cucina emiliana nel mondo[...]
    Una nuova autostrada per la Val Padana? Tutta d'acqua: sarà il Po
    Una nuova autostrada per la Val Padana? Tutta d'acqua: sarà il Po
    E' il progetto della Regione che punta su una alternativa all'asfalto per il traffico merci[...]
    Era ubriaco alla guida, ma il test fu fatto tardi: assolto
    Era ubriaco alla guida, ma il test fu fatto tardi: assolto
    Fu bloccato visibilmente alticcio alle 4 del mattino, ma la pattuglia non aveva l'etilometro e quindi si dovette attendere l'arrivo di un'altra macchina.[...]
    I bimbi delle elementari di Finale Emilia in visita alla Compagnia dei Carabinieri di Carpi
    I bimbi delle elementari di Finale Emilia in visita alla Compagnia dei Carabinieri di Carpi
    Tour assieme alle maestre Rita Cervellati, Maria Giacco, Antonella Diegoli e Barbara Petazzoni. A fare gli onori di casa, il comandante Alessandro Iacovelli.[...]
    I biscotti Africanetti puntano in alto grazie agli studenti dell'Archimede
    I biscotti Africanetti puntano in alto grazie agli studenti dell'Archimede
    Nasce il progetto “Africanetti&Co” per valorizzare i deliziosi biscottini allo zabaione tipici di San Giovanni in Persiceto[...]
    A Mirandola i palazzi si colorano di rosa per la prevenzione del tumore
    A Mirandola i palazzi si colorano di rosa per la prevenzione del tumore
    Saranno illuminat il Comune in via Giolitti, il palazzo municipale di piazza Costituente, la scuola “Montanari” e la torre di Radio Pico.[...]
    Cavallo a spasso in tangenziale, lo fermano i Vigili
    Cavallo a spasso in tangenziale, lo fermano i Vigili
    Nel bel mezzo dei caos dei lavori, è stato scoperto poco dopo mezzogiorno[...]