Cave, più di 200 sopralluoghi annuali per controllare e verificare

Nel 2013 i sopralluoghi svolti dai tecnici della Provincia di Modena sulle cave attive nel territorio modenese sono stati oltre 200, comprensivi anche dell’attività di Polizia mineraria per la verifica delle misure di sicurezza in cava. Dai controlli è emerso il sostanziale rispetto della normativa senza violazioni particolarmente gravi: nessuno scavo senza autorizzazione o fuori dai limiti prescritti, né danni ambientali come la contaminazione di falde acquifere.

Tra le inosservanze più frequenti figurano gli scavi non conformi a quanto previsto dal piano di coltivazione con una decina di casi sanzionati dai Comuni; sono state rilevate anche alcune non conformità alle norme di Polizia mineraria a seguito delle quali sono stati assunti specifici provvedimenti di diffida.

In alcuni casi sono stati rilevati ritardi nella realizzazione delle opere di sistemazione morfologica e vegetazionale, una carente cartellonistica e una inadeguata accessibilità alle cave per l’incompletezza delle recinzioni.

Oltre a controllare, i tecnici provinciali in collaborazione con quelli comunali hanno svolto un’attività di supporto nei confronti dei responsabili di cava per individuare corrette modalità tecniche e amministrative di conduzione dell’attività estrattiva e di ripristino.

Sulla base di un protocollo tecnico tra Provincia e Arpa, inoltre, per ogni cava è previsto un piano di monitoraggio ambientale, allo scopo di verificare per ogni singolo polo estrattivo gli impatti su suolo, aria e acqua nonché il rispetto delle prescrizioni ambientali individuate in fase di autorizzazione.

 

Nella relazione dell’Osservatorio sulle attività estrattive viene riportata anche l’attività di recupero delle cave dimesse, un obbligo per i cavatori previsto dalla legge regionale e dal Piano provinciale.

L’obiettivo è quello di assicurare un adeguato ripristino ambientale con  la restituzione dell’area recuperata alla collettività.

Nel 2012 sono state concluse le opere di ripristino in dieci cave distribuite in cinque comuni (Modena, Castelfranco Emilia, S.Cesario sul Panaro, Frassinoro e Fiorano), mentre nel 2013 sono stati conclusi un ripristino completo e uno parziale in due cave a S.Cesario sul Panaro.

Complessivamente dal 2008 al 2013 sono state collaudate 26 cave esaurite, recuperate prevalentemente con nuovi rinaturalizzazioni e rimboschimenti.

Sul Panaro on air

    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchAttrezzature d'epoca per l'esercitazione dei pompieri
    • WatchIl pm Lucia Musti sull'omicidio di Finale Emilia

    Curiosità

    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Il titolo viene rilasciato dopo 4 anni di degustazioni con almeno 40 assaggi all'anno. E un severo esame [...]
    Il sole splende e il clima è freddo: è Estate di San Martino
    Il sole splende e il clima è freddo: è Estate di San Martino
    Tradizionalmente durante questi giorni si aprono le botti per il primo assaggio del vino nuovo, che viene abbinato alle prime castagne.[...]
    Sla, premiata ricercatrice dell'ospedale Baggiovara
    Sla, premiata ricercatrice dell'ospedale Baggiovara
    Jessica Mandrioli, responsabile del Centro SLA, riceverà un finanziamento per una ricerca innovativa da svolgersi nei prossimi 2 anni sui meccanismi patogenetici della malattia[...]
    I pensionati modenesi sono sempre più smart, e non ritirano più la pensione
    I pensionati modenesi sono sempre più smart, e non ritirano più la pensione
    Negli uffici postali della provincia di Modena meno pensioni cash allo sportello e sempre più accrediti su libretto o conto Bancoposta[...]
    Altro che brodo: ecco i tortellini alla carbonara
    Altro che brodo: ecco i tortellini alla carbonara
    La nostra galleria di errori ed orrori sulla cucina emiliana nel mondo[...]
    Ghirlandina, al via i lavori: le visite proseguono fuori
    Ghirlandina, al via i lavori: le visite proseguono fuori
    Sarà proposto un servizio di visita guidata cosiddetta “orizzontale”, ovvero condotta, senza salire, agli esterni di Torre, piazza Grande e Duomo, [...]
    E la Mercedes esulta sfrecciando davanti a casa Ferrari - IL VIDEO
    E la Mercedes esulta sfrecciando davanti a casa Ferrari - IL VIDEO
    Sui social la scuderia festeggia... a Maranello, ma concede alla Rossa l'onore delle armi: "Il valore di una vittoria è nella grandezza degli avversari"[...]
    Girano filmato porno, sanzionati in tre per atti osceni
    Girano filmato porno, sanzionati in tre per atti osceni
    L'episodio è accaduto nel pomeriggio di sabato 28 ottobre[...]