Più controlli sul trasporto degli animali, siglato protocollo in Regione

Migliorare i controlli per tutelare il benessere degli animali durante il trasporto e per contrastarne il commercio abusivo e il maltrattamento: Regione Emilia-Romagna e Polizia stradale hanno firmato un protocollo d’intesa  attraverso l’assessore alle Politiche per la salute, Carlo Lusenti, e il comandante regionale, Piergiorgio Da Corte.

Il documento, adottato dalla giunta regionale con delibera, avvia una più stretta collaborazione tra i Servizi veterinari delle Aziende Usl e la Polizia stradale, attraverso la programmazione di attività congiunte e la formazione di operatori veterinari e agenti. In particolare, verrà definito un piano annuale di interventi coordinati per presidiare in modo più efficace le arterie stradali principali (quelle nazionali)  e le strade dove più frequenti sono state finora le irregolarità riscontrate nel trasporto degli animali. Nell’attività programmata rientrano anche controlli congiunti  nelle fiere, nei concorsi ippici, nei mercati, nelle esposizioni di animali.

“Contrastare questo fenomeno è innanzitutto una scelta di civiltà – osserva l’assessore Lusenti – e riguarda l’applicazione di precise normative comunitarie. L’efficacia e l’efficienza nei controlli passano anche attraverso una condivisione di intenti e una più stretta collaborazione operativa tra chi a vario titolo è coinvolto nell’attività di vigilanza”.

“Ogni giorno migliaia di animali sono trasportati sulle strade d’Europa – dichiara il comandante regionale della Polizia stradale, Da Corte – , l’Italia rappresenta un importante crocevia di questo commercio in quanto paese importatore e di transito verso altre nazioni. Il trasporto di animali non idonei è un fenomeno ancora fortemente diffuso.

L’azione di rete necessaria per conferire efficacia  alla fase di prevenzione prima, e di repressione dopo,  porta la Polizia Stradale a sviluppare e implementare rapporti con partner chiave. Questo protocollo con la Regione Emilia Romagna si inserisce a pieno titolo nella strategia di sicurezza partecipata tesa a offrire  il proprio contributo  per migliorare gli standard di sicurezza”.

Il Servizio veterinario e igiene degli alimenti della Regione Emilia-Romagna e il Comando regionale della Polizia Stradale si impegnano a condividere periodicamente i dati sui controlli effettuati, sui mezzi di trasporto e sui documenti di accompagnamento per programmare al meglio l’attività di controllo. Il programma annuale di formazione, che favorirà seminari di aggiornamento per il personale, sarà definito anche sulla base dell’esperienza condivisa e dei dati di attività.

Con il protocollo viene istituito inoltre un comitato tecnico composto da tre rappresentati della Regione e tre della Polizia stradale per predisporre il piano annuale di interventi, definire l’attività di formazione e verificare il rispetto di quanto concordato. La maggiore sensibilizzazione e consapevolezza  degli operatori delle Aziende Usl e degli agenti ha portato dall’inizio del 2014 a effettuare 250 controlli in Emilia-Romagna, che hanno permesso di accertare 95 violazioni, per un importo complessivo di oltre 24.000 euro. Nel 2013 sono state 6 le denunce per maltrattamenti di animali all’autorità giudiziaria, 250 i controlli, 146 le violazioni riscontrate, per un importo complessivo di 65.000 euro.

Sul Panaro on air

    • WatchArresti nella Bassa per crimini legati allo stoccaggio irregolare dei rifiuti
    • WatchAimag, la presidente Monica Borghi parla di bilancio e delle prospettive di fusioni
    • WatchMinorenne deruba una donna con difficoltà motorie

    Curiosità

    San Prospero a Italia Gioca porta la bandiera dell'Emilia-Romagna
    San Prospero a Italia Gioca porta la bandiera dell'Emilia-Romagna
    Il gruppo di ragazze e ragazzi volerà a Cagliari e ha avuto l'onore di essere scelto a rappresentare l'intera regione[...]
    Disabile rimane bloccata in ascensore al cimitero
    Disabile rimane bloccata in ascensore al cimitero
    La signora era in visita, è stata salvata dalla figlia che è riuscita ad avvisare col telefonino[...]
    Prende forma ad Accumoli il centro commerciale donato dai negozianti di Cavezzo
    Prende forma ad Accumoli il centro commerciale donato dai negozianti di Cavezzo
    Le strutture che si trovavano in piazza Martiri diverranno il cuore commerciale della rinascita di questo paese del Centro Italia [...]
    Compriamo sempre più on line, i postini ci han portato 400 mila pacchi in pochi mesi
    Compriamo sempre più on line, i postini ci han portato 400 mila pacchi in pochi mesi
    Il portalettere, punto di riferimento insostituibile per le comunità locali sta cambiando il proprio ruolo di pari passo alle nuove abitudini di consumo. [...]
    La carta aziendale usata per comprare bambole gonfiabili
    La carta aziendale usata per comprare bambole gonfiabili
    Scoperta una truffa informatica ai danni di una impresa di Carpi[...]
    Spacciatrice di droga si trasferisce a Mirandola e viene arrestata
    Spacciatrice di droga si trasferisce a Mirandola e viene arrestata
    La giovane, che ha 28 anni ed è di Carpi, è ora in carcere dove dovrà scontare tre anni e nove mesi[...]
    Arrivano poltrone e divano per la sala d'attesa del Comune di Finale ma... è proibito sedersi
    Arrivano poltrone e divano per la sala d'attesa del Comune di Finale ma... è proibito sedersi
    La situazione nel resto della sala non è migliore. L'ascensore risulta fuori servizio e la finestra rotta[...]
    Paese che vai, assistenza che trovi. I consigli Ausl per chi va in vacanza all'estero
    Paese che vai, assistenza che trovi. I consigli Ausl per chi va in vacanza all'estero
    Nei Paesi extra UE o non convenzionati con l'Italia, i cittadini sono tenuti a pagare in proprio le spese mediche (spesso notevolmente elevate) [...]
    Porta il cane a passeggio e trova un pericoloso varano
    Porta il cane a passeggio e trova un pericoloso varano
    Il rettile, la cui detenzione è vietata, era lungo 70 centimetri[...]