Lista civica I Mirandolesi, ecco i candidati

La Lista Civica “I Mirandolesi” presenta la sua lista: sedici candidati, nove uomini e sette donne.

“Dai vent’anni della capolista Serena, studentessa di ingegneria, ai settantadue di Giuseppe, già Commissario di Polizia.

Sono indicati in lista in ordine alternato, una donna un uomo, e di età, partendo dai più giovani.

Sono persone stimate nel proprio ambito professionale, di varie culture ed esperienze: imprenditori, professionisti, un medico, studenti, un professore universitario, una maestra, un’impiegata in un laboratorio biomedicale, due pensionati con importanti competenze lavorative alle spalle e persone impegnate in attività sociali e di volontariato.

Persone che in modo disinteressato e senza legami di partito, per lo più per la prima volta, si mettono a disposizione per contribuire alla ricostruzione di Mirandola, con senso di responsabilità e desiderio di partecipazione.

Persone che mandano un segnale, un messaggio, innanzitutto agli elettori sfiduciati ed incerti: noi ci mettiamo la faccia, perché ne vale la pena e perché Mirandola deve tornare più bella e importante di prima.

Indicheremo al vertice dell’Amministrazione Comunale l’attuale Sindaco Maino Benatti del quale abbiamo valutato positivamente l’impegno e la determinazione nelle difficili fasi delle emergenze.

Gli obiettivi della Lista

Desideriamo prendere parte alla prossima Amministrazione Comunale con il nostro autonomo apporto di concretezza, competenza e nuove idee. Desideriamo andare oltre i tradizionali schieramenti politici per impegnarci nella difficile ricostruzione, garantendo il coinvolgimento dei cittadini.

Ricostruzione, quindi, e sostegno ad ogni possibile opportunità di lavoro.

La ricostruzione deve avvenire nel modo più celere possibile, senza rinunciare alla qualità delle scelte e alla trasparenza delle procedure. La politica deve impegnarsi a governare questa gravosa fase, indicando precisi obiettivi e verificando con rigore i risultati ottenuti. Riteniamo che occorra riorganizzare in parte la struttura comunale per raggiungere livelli di efficienza in linea con le aspettative dei mirandolesi.

Per creare nuove opportunità di lavoro riteniamo che si debbano concretizzare importanti infrastrutture ed orientare la politica locale a valorizzare il territorio e ridurre il pendolarismo. Si può agire perché diventi conveniente risiedere ed intraprendere a Mirandola, a partire dal centro storico”

mirandolesi

Sul Panaro on air

    • WatchArresti nella Bassa per crimini legati allo stoccaggio irregolare dei rifiuti
    • WatchAimag, la presidente Monica Borghi parla di bilancio e delle prospettive di fusioni
    • WatchMinorenne deruba una donna con difficoltà motorie

    Curiosità

    Al via lo studio sulle tartughe esotiche che vivono in città
    Al via lo studio sulle tartughe esotiche che vivono in città
    Si ricorda che, proprio per limitare i danni che questa specie arreca alla fauna locale è vietato liberare la fauna esotica (come dispone l’art.8 della Legge regionale 5/2005). [...]
    La signora Maria, "la bustera", compie cento anni
    La signora Maria, "la bustera", compie cento anni
    Si festeggia un secolo di vita per questa nota commerciante[...]
    San Prospero a Italia Gioca porta la bandiera dell'Emilia-Romagna
    San Prospero a Italia Gioca porta la bandiera dell'Emilia-Romagna
    Il gruppo di ragazze e ragazzi volerà a Cagliari e ha avuto l'onore di essere scelto a rappresentare l'intera regione[...]
    Disabile rimane bloccata in ascensore al cimitero
    Disabile rimane bloccata in ascensore al cimitero
    La signora era in visita, è stata salvata dalla figlia che è riuscita ad avvisare col telefonino[...]
    Prende forma ad Accumoli il centro commerciale donato dai negozianti di Cavezzo
    Prende forma ad Accumoli il centro commerciale donato dai negozianti di Cavezzo
    Le strutture che si trovavano in piazza Martiri diverranno il cuore commerciale della rinascita di questo paese del Centro Italia [...]
    Compriamo sempre più on line, i postini ci han portato 400 mila pacchi in pochi mesi
    Compriamo sempre più on line, i postini ci han portato 400 mila pacchi in pochi mesi
    Il portalettere, punto di riferimento insostituibile per le comunità locali sta cambiando il proprio ruolo di pari passo alle nuove abitudini di consumo. [...]
    La carta aziendale usata per comprare bambole gonfiabili
    La carta aziendale usata per comprare bambole gonfiabili
    Scoperta una truffa informatica ai danni di una impresa di Carpi[...]
    Spacciatrice di droga si trasferisce a Mirandola e viene arrestata
    Spacciatrice di droga si trasferisce a Mirandola e viene arrestata
    La giovane, che ha 28 anni ed è di Carpi, è ora in carcere dove dovrà scontare tre anni e nove mesi[...]