Perchè il pozzo Cavone non si fermerà mai, la valutazione del M5S

“L’estrazione di idrocarburi dal pozzo “Cavone” della concessione Mirandola è solo momentaneamente sospesa. Padana energia spa, la proprietà, non ha alcuna intenzione di  rinunciarvi; nè la Regione può impedirlo, nè il Governo pare ne abbia alcuna intenzione”.
Esordisce così la disamina del Movimento 5 Stelle Area Nord che spiega che “il giacimento Cavone per il gruppo Gas Plus è un vero e proprio investimento.  A confermarlo è il documento societario di “Resoconto intermedio sulla gestione al 31 marzo  2012″, nel quale analizzando le attività svolte dalla primavera del 2011 alla primavera del 2012 (quasi il periodo oggetto di approfondimento da parte della Commissione Internazionale Ichese) viene fatto presente agli azionisti che “nonostante il negativo contesto generale i risultati  dimostrano l’andamento positivo del proprio piano industriale, che ha fatto segnare un +18%,  dovuto al positivo andamento della concessione Mirandola”
“Sono 90 i giorni decisi per sviluppare un’attività di monitoraggio e di ricerca così come indicato nel  rapporto Ichese, per capire se e come possa aver influito l’attività del pozzo sui terremoti di  maggio 2012.
La Commissione Ichese ha fatto uno studio statistico, sul nostro territorio, ed ha visto che in un’area  di 4 mila km quadrati c’è stato un aumento della sismicità nell’anno precedente il sisma e nell’anno  precedente è aumentato il prelievo di idrocarburi nella zona.
Padana energia informa inoltre che nel primo trimestre 2012 è stato rimesso in produzione  uno dei pozzi della concessione Mirandola: “Le attività hanno riguardato […] la registrazione di profili statici e dinamici di pressione al fondo ed attività di remedial job (lavaggio di fondo pozzo)  per ripristinare le capacità erogative dei pozzi interessati”.
Nell’attesa dei risultati del monitoraggio non può sfuggire l’importanza non solo nazionale che  questo studio comporterà. In Italia l’estrazione di idrocarburi porta nelle casse degli enti  pubblici pochi euro, a Mirandola soli 2411€ secondo gli ultimi dati ufficiali,  – rivelati da SulPanaro.net – le royalties sono  estremamente basse, fino al 2013 lo Stato finanziava con soldi pubblici le ricerche delle
compagnie private, questo proprio al fine di sviluppare la produzione nazionale.

Possiamo immaginare – prosegue la nota – che questa scelta di politica strategica nazionale possa essere in qualche modo condizionata dalle ricerche che si faranno al Cavone?
Errani ha già anticipato i risultati, lo ha fatto nel suo intervento in Assemblea Regionale : i  provvedimenti consisteranno in una più specifica rete di monitoraggio della sismicità indotta dai pozzi, impensabile chiudere le concessioni.  Abbiamo pagato una commissione internazionale, la Ichese, per sentirci dire che non si può  escludere che le sollecitazioni dovute alle tecniche di estrazione possano avere influenza nello scatenarsi di terremoti; noi lo diciamo da anni.
Per questo chiediamo che in presenza di faglie attive, come nel nostro caso, le concessioni debbano essere revocate, non basta sospendere “momentaneamente” il rilascio di nuove autorizzazioni; lo abbiamo chiesto con una precisa interrogazione parlamentare.
Chiediamo anche che tutte le scelte in merito devono venir prese a livello locale, dalle comunità  interessate, e quindi diciamo no alla revisione del titolo V della Costituzione che mira a rendere  di esclusiva competenza statale tutta la materia delle autorizzazioni all’estrazione di  idrocarburi anche sulla terra ferma.
Non si tratta solo  -chiude la nota – di amministrare applicando il principio di precauzione, in presenza di rischi certi  va applicato il principio di prevenzione mettendo davanti a tutto la sicurezza dei cittadini, questo è il buon governo. Al fianco dei Comitati auto organizzati dei cittadini faremo tutto il possibile per ottenere questo risultato”.

Sul Panaro on air

    • WatchFlavio Zanini presidente Banca Sanfelice
    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa

    Curiosità

    Ubriaco stacca con un morso un dito ad un buttafuori
    Ubriaco stacca con un morso un dito ad un buttafuori
    Voleva entrare a tutti i costi in discoteca[...]
    Per Vasco Rossi le chiavi della città di Modena
    Per Vasco Rossi le chiavi della città di Modena
    Grande emozione per il rocker: "Alla fine di tutto o all’inizio di tutto ringrazio comunque sempre il cielo e la chitarra“[...]
    E' la scrittrice italiana che ha venduto più ebook nel 2017. Ed è della Bassa: Felicia Kingsley
    E' la scrittrice italiana che ha venduto più ebook nel 2017. Ed è della Bassa: Felicia Kingsley
    "Matrimonio di convenienza" nasce dalle lunghe file sulla Canaletto e dai giri in più fatti quando ponte Motta era chiuso. [...]
    Benji e Fede in visita ai bambini ricoverati in ospedale
    Benji e Fede in visita ai bambini ricoverati in ospedale
    I due cantanti - molto amati dai giovani - hanno cantato in reparto al Policlinico[...]
    Diciottenne di Mirandola sorpresa ubriaca alla guida si mangia lo scontrino dell'etilometro
    Diciottenne di Mirandola sorpresa ubriaca alla guida si mangia lo scontrino dell'etilometro
    Lo strumento aveva certificato che c'era troppo alcol nel sangue (un tasso di 1,77, quando il limite è 0,5 grammi per litro)[...]
    Qualità dell'aria, calano le CO2
    Qualità dell'aria, calano le CO2
    Al via un nuovo piano d’azione per l’energia sostenibile e il clima[...]
    Da Finale Emilia alla Nazionale di calcio, brava Eleonora Goldoni!
    Da Finale Emilia alla Nazionale di calcio, brava Eleonora Goldoni!
    Giocherà contro la Francia, la partita è in programma il 20 gennaio allo stadio Orange Vélodrome di Marsiglia. [...]
    E' più a est Bologna o Roma? E chi è più a nord, Trento o Aosta?
    E' più a est Bologna o Roma? E chi è più a nord, Trento o Aosta?
    La geografia dice una cosa, ma le mappe cognitive che abbiamo in testa possono trarre in inganno[...]
    Social, potrebbe costare caro a mamma o papà pubblicare foto dei figli
    Social, potrebbe costare caro a mamma o papà pubblicare foto dei figli
    L'ordinanza del Tribunale di Roma crea un precedente unico in Italia[...]
    Nel film di Natale con Massimo Boldi spunta... il Lambrusco di Sorbara
    Nel film di Natale con Massimo Boldi spunta... il Lambrusco di Sorbara
    Il cinepanettone del 2017 omaggia il nostro celebre vino[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: