RETROSCENA: Ichese, il Ministero e un refuso che manda in cortocircuito

Un refuso che manda tutti in cortocircuito e crea panico.  E’ quello che è successo, nel caso del rapporto Ichese,  immediatamente dopo la pubblicazione di una anticipazione del rapporto sulla rivista americana Science (vedi l’articolo originale), andando a ricercare notizie sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico. Ovvero, il Verbo.

refuso_ministero

Ricerca rapida, ecco il comunicato stampa del 22 giugno 2013, a questo link. Ora: nella versione attuale, non ci sono errori. Ma, come potete vedere dallo screenshot, sino alle 18 di martedì, compariva un refuso drammatico, considerando ciò di cui si stava parlando e l’inevitabile coinvolgimento emotivo delle persone che, dalle nostre parti, hanno vissuto il sisma e i suoi postumi sulla propria pelle. C’era scritto, testualmente che la Commissione, “si è insediata il 2 maggio 2012”.

Occhio alle date. Vale a dire che la Commissione si sarebbe insediata ben prima della scossa del 20 maggio 2012. Un aspetto, questo, che ha tratto in inganno molti, creando un cortocircuito nel quale era facilissimo inciampare perché, se è vero che l’ipotesi-refuso poteva essere avanzata facilmente, è anche vero che un errore del genere, da parte di un Ministero che ha al soldo una pletora di professionisti della comunicazione, non poteva e non doveva passare, specie su un tema così delicato da spingere il Ministero stesso a chiudere la nota con un perentorio “La commissione, ben conscia dell’importanza e della delicatezza del compito assegnatole, e della necessità di evitare qualsiasi fraintendimento, ha deciso di comunicare con i media e con il pubblico, durante l’esecuzione dei lavori, unicamente attraverso comunicati“.

refuso_ministero

Appunto, un comunicato sbagliato. Di lì in avanti, è stato un susseguirsi mediatico di imperfezioni, generato a monte da una data tragicamente sbagliata. Basta ascoltare l’audio del servizio trasmesso lo scorso venerdì 11 aprile da La7, nel suo tg serale, quello di punta dell’emittente.  Anche lì, il cortocircuito ministeriale ha colpito,  portando in inganno il giornalista e a cascata, con lui, i telespettatori. Perché l’ipotesi di una commissione istituita prima della scossa principale, inevitabilmente, lascia il campo a sospetti e paure di ogni tipo.

In realtà, si è trattato solo di un gravissimo errore e, quando nella mattinata di martedì l’assessore regionale Gazzolo ha esposto il tema all’assemblea citando la vera data di insediamento della commissione (il 2 maggio, certo, ma del 2013, quasi un anno dopo il sisma…), tutto è apparso chiaro. Ma il patatrac era già stato combinato.

Per la cronaca, come detto, il comunicato ministeriale che appare on line ora è corretto. Ex post, ovviamente, e cioè da martedì sera. Perché, per non perseverare, il Ministero è stato informato in serata, dopo altre mille verifiche. Direttamente su nostra segnalazione. Sull’intera vicenda comunicativa ufficiale del rapporto Ichese, insomma, meglio stendere un velo pietoso.

refuso_ministero

Sul Panaro on air

    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchAttrezzature d'epoca per l'esercitazione dei pompieri
    • WatchIl pm Lucia Musti sull'omicidio di Finale Emilia

    Curiosità

    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    Operato al cervello mentre suona il clarinetto
    L'intervento, per asportare un tumore, a Ferrara. È il primo del genere in Italia[...]
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Nominati nuovi Maestri Assaggiatori per l'Aceto Balsamico Tradizione
    Il titolo viene rilasciato dopo 4 anni di degustazioni con almeno 40 assaggi all'anno. E un severo esame [...]
    Il sole splende e il clima è freddo: è Estate di San Martino
    Il sole splende e il clima è freddo: è Estate di San Martino
    Tradizionalmente durante questi giorni si aprono le botti per il primo assaggio del vino nuovo, che viene abbinato alle prime castagne.[...]
    Sla, premiata ricercatrice dell'ospedale Baggiovara
    Sla, premiata ricercatrice dell'ospedale Baggiovara
    Jessica Mandrioli, responsabile del Centro SLA, riceverà un finanziamento per una ricerca innovativa da svolgersi nei prossimi 2 anni sui meccanismi patogenetici della malattia[...]
    I pensionati modenesi sono sempre più smart, e non ritirano più la pensione
    I pensionati modenesi sono sempre più smart, e non ritirano più la pensione
    Negli uffici postali della provincia di Modena meno pensioni cash allo sportello e sempre più accrediti su libretto o conto Bancoposta[...]
    Altro che brodo: ecco i tortellini alla carbonara
    Altro che brodo: ecco i tortellini alla carbonara
    La nostra galleria di errori ed orrori sulla cucina emiliana nel mondo[...]
    Ghirlandina, al via i lavori: le visite proseguono fuori
    Ghirlandina, al via i lavori: le visite proseguono fuori
    Sarà proposto un servizio di visita guidata cosiddetta “orizzontale”, ovvero condotta, senza salire, agli esterni di Torre, piazza Grande e Duomo, [...]
    E la Mercedes esulta sfrecciando davanti a casa Ferrari - IL VIDEO
    E la Mercedes esulta sfrecciando davanti a casa Ferrari - IL VIDEO
    Sui social la scuderia festeggia... a Maranello, ma concede alla Rossa l'onore delle armi: "Il valore di una vittoria è nella grandezza degli avversari"[...]