RETROSCENA: Ichese, il Ministero e un refuso che manda in cortocircuito

Un refuso che manda tutti in cortocircuito e crea panico.  E’ quello che è successo, nel caso del rapporto Ichese,  immediatamente dopo la pubblicazione di una anticipazione del rapporto sulla rivista americana Science (vedi l’articolo originale), andando a ricercare notizie sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico. Ovvero, il Verbo.

refuso_ministero

Ricerca rapida, ecco il comunicato stampa del 22 giugno 2013, a questo link. Ora: nella versione attuale, non ci sono errori. Ma, come potete vedere dallo screenshot, sino alle 18 di martedì, compariva un refuso drammatico, considerando ciò di cui si stava parlando e l’inevitabile coinvolgimento emotivo delle persone che, dalle nostre parti, hanno vissuto il sisma e i suoi postumi sulla propria pelle. C’era scritto, testualmente che la Commissione, “si è insediata il 2 maggio 2012”.

Occhio alle date. Vale a dire che la Commissione si sarebbe insediata ben prima della scossa del 20 maggio 2012. Un aspetto, questo, che ha tratto in inganno molti, creando un cortocircuito nel quale era facilissimo inciampare perché, se è vero che l’ipotesi-refuso poteva essere avanzata facilmente, è anche vero che un errore del genere, da parte di un Ministero che ha al soldo una pletora di professionisti della comunicazione, non poteva e non doveva passare, specie su un tema così delicato da spingere il Ministero stesso a chiudere la nota con un perentorio “La commissione, ben conscia dell’importanza e della delicatezza del compito assegnatole, e della necessità di evitare qualsiasi fraintendimento, ha deciso di comunicare con i media e con il pubblico, durante l’esecuzione dei lavori, unicamente attraverso comunicati“.

refuso_ministero

Appunto, un comunicato sbagliato. Di lì in avanti, è stato un susseguirsi mediatico di imperfezioni, generato a monte da una data tragicamente sbagliata. Basta ascoltare l’audio del servizio trasmesso lo scorso venerdì 11 aprile da La7, nel suo tg serale, quello di punta dell’emittente.  Anche lì, il cortocircuito ministeriale ha colpito,  portando in inganno il giornalista e a cascata, con lui, i telespettatori. Perché l’ipotesi di una commissione istituita prima della scossa principale, inevitabilmente, lascia il campo a sospetti e paure di ogni tipo.

In realtà, si è trattato solo di un gravissimo errore e, quando nella mattinata di martedì l’assessore regionale Gazzolo ha esposto il tema all’assemblea citando la vera data di insediamento della commissione (il 2 maggio, certo, ma del 2013, quasi un anno dopo il sisma…), tutto è apparso chiaro. Ma il patatrac era già stato combinato.

Per la cronaca, come detto, il comunicato ministeriale che appare on line ora è corretto. Ex post, ovviamente, e cioè da martedì sera. Perché, per non perseverare, il Ministero è stato informato in serata, dopo altre mille verifiche. Direttamente su nostra segnalazione. Sull’intera vicenda comunicativa ufficiale del rapporto Ichese, insomma, meglio stendere un velo pietoso.

refuso_ministero

Sul Panaro on air

    • WatchStefano e Gabriele si sposano, è la prima unione civile della Bassa
    • WatchCasa Famiglia e giovani immigrati: parla il sindaco di Medolla Filippo Molinari
    • WatchA San Prospero ecco lo stato in cui versa via Verdeta

    Curiosità

    A nuoto per lo Stretto di Messina: la grande impresa di tre atleti disabili di Mirandola
    A nuoto per lo Stretto di Messina: la grande impresa di tre atleti disabili di Mirandola
    I nuotatori di Atlantide Onlus sono partiti venerdì mattina alla volta del Sud. Si chiamano Yuri Gasparini, Emiliano Pasquini e Calogero Serrafini[...]
    Pronto il calendario 2018 della Polizia
    Pronto il calendario 2018 della Polizia
    Il ricavato della vendita sarà destinato all'Unicef per sostenere il progetto “Italia – Emergenza bambini migranti”.[...]
    Ruba una scarpa sola, denunciato uomo con una gamba sola
    Ruba una scarpa sola, denunciato uomo con una gamba sola
    È accaduto nei pressi del centro commerciale Borgogioioso di via dell'Industria a Carpi[...]
    Modena Park, Vasco Rossi e il suo popolo in un video sul concertone del 1 luglio
    Modena Park, Vasco Rossi e il suo popolo in un video sul concertone del 1 luglio
    Pubblichiamo il video del Comunedi Modena che in meno di cinque minuti fa rivivere le sensazioni di quella giornata sulle note di “Un mondo migliore”.[...]
    Cavezzo, l'aceto balsamico di Modena Igp è stato comprato dagli inglesi
    Cavezzo, l'aceto balsamico di Modena Igp è stato comprato dagli inglesi
    Associated British Foods acquista l'azienda di Cavezzo Acetum spa, i cui marchi includono Mazzetti, Acetum e Fini.[...]
    Grande festa per i ragazzi classe 1947 di via Milazzo
    Grande festa per i ragazzi classe 1947 di via Milazzo
    A organizzarla il signor Vilmo Pellacani che ha voluto festeggiare i 70 anni con i suoi amici di infanzia e con i nati a Mirandola nel 1947 [...]
    Arrivano i divani e le poltrone coi nomi dei paesi della Bassa
    Arrivano i divani e le poltrone coi nomi dei paesi della Bassa
    Si chiamano Medolla, Bomporto, Bastiglia e Soliera. E non trascurano le località come Limidi e Villafranca.[...]
    Prende forma la statua per Luciano Pavarotti: ecco come sarà
    Prende forma la statua per Luciano Pavarotti: ecco come sarà
    L’artista prescelto per la realizzazione dell’opera è Stefano Pierotti, il quale a Roma harealizzato la scultura in ricordo di Papa Giovanni Paolo II[...]