Teppisti danno fuoco alla polisportiva: “Volevamo qualcosa da mangiare”

sant'agata“Volevamo qualcosa da mangiare” questa l’incredibile spiegazione che hanno dato sue ragazzi dopo aver confessato di aver dato fuoco alla polisportiva di Sant’Agata Bolognese. Alle ore 3:10 dell’atra notte la Centrale Operativa del 112 ha ricevuto una segnalazione che la Polisportiva Sant’Agatese situata in via 21 Aprile 1945 stava andando a fuoco.
I Carabinieri del luogo si sono recati immediatamente sul posto unitamente ai Vigili del Fuoco di San Giovanni in Persiceto. Le fiamme sono state domate in breve tempo, ma la struttura e gli oggetti presenti all’interno hanno riportato danni per un valore di circa 50.000 euro.

Preso atto che l’incendio era stato appiccato da qualcuno attraverso un accendigas di colore blu, rinvenuto per terra, gli investigatori hanno indirizzato le indagini verso due ragazzi del luogo, un 20enne nato a Porretta Terme e un 19enne nato a Bentivoglio, che in passato si erano resi responsabili di fatti analoghi, nonché di reati contro il patrimonio. Sentiti dagli inquirenti che li hanno individuati presso le rispettive abitazioni, i due ragazzi non hanno impiegato troppo tempo ad ammettere, seppur con qualche divergenza nell’esecuzione del reato, quello che avevano fatto: “Abbiamo trascorso la serata con alcuni amici, poi siamo entrati nei locali della Polisportiva per rubare qualcosa da mangiare, ma non avendo trovato niente abbiamo appiccato il fuoco e siamo scappati”.

Arrestati per incendio in concorso, sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di Bologna a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Sul Panaro on air

    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchAttrezzature d'epoca per l'esercitazione dei pompieri

    Curiosità

    Feriti, curati e pronti a volare di nuovo: si liberano i pettirossi
    Feriti, curati e pronti a volare di nuovo: si liberano i pettirossi
    Appuntamento il 16 dicembre con cioccolata calda (per i bimbi) e con brulè (per i grandi)[...]
    Cagnolino in bilico sul ponte salvato dalla furia del fiume Secchia
    Cagnolino in bilico sul ponte salvato dalla furia del fiume Secchia
    La bestiola, dotata di microchip, è stata poi portata al sicuro al Canile in attesa di rintracciare il proprietario che risulta essere di Marano.[...]
    Fissate le prime dati dei concerti 2018 di Vasco Rossi
    Fissate le prime dati dei concerti 2018 di Vasco Rossi
    Si parte a giugno a Torino, Padova, Roma, Bari e Messina[...]
    Addio a Lando Fiorini, la voce di Roma dall'infanzia a Disvetro di Cavezzo e a Novi
    Addio a Lando Fiorini, la voce di Roma dall'infanzia a Disvetro di Cavezzo e a Novi
    Passò qui l'infanzia nei difficilissimi anni del Dopoguerra[...]
    Si innamora a prima vista e ora la cerca su Facebook
    Si innamora a prima vista e ora la cerca su Facebook
    Un govane di Quistello, dopo aver incrociato gli occhi con una coetanea di Carpi a una cena [...]
    Tuning al Motor Show, quando il sogno americano è made in... Crevalcore
    Tuning al Motor Show, quando il sogno americano è made in... Crevalcore
    Tra le curiosità del Motor Show, nel padiglione dedicato al tuning spiccava anche una Camaro anni '70 rivitalizzata da un'officina di Beni Comunali [...]
    Il vino rubato e sequestrato dato in dono alla Croce Rossa
    Il vino rubato e sequestrato dato in dono alla Croce Rossa
    Si tratta di oltre mille bottiglie che erano state trovate dalla Polizia in un furgone abbandonato sulla Canaletto[...]
    E nella piazza terremotata si addobba per le feste... la gru della ricostruzione
    E nella piazza terremotata si addobba per le feste... la gru della ricostruzione
    Accade a Mirandola con la gru del cantiere all'ombra del vecchio Municipio in piazza Costituente[...]
    Ponte dell'Immacolata, verso il tutto esaurito in Appennino
    Ponte dell'Immacolata, verso il tutto esaurito in Appennino
    Lo dicono le stime di Confesercenti Modena [...]
    Anas, Mit e Polizia di Stato: Al via la nuova campagna sulla sicurezza stradale con Francesco Gabbani
    Anas, Mit e Polizia di Stato: Al via la nuova campagna sulla sicurezza stradale con Francesco Gabbani
    In difesa degli utenti più vulnerabili: ciclisti, motociclisti, ciclomotoristi, pedoni. [...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: