Mirandola, travolge bambino di 6 anni e scappa: è caccia al pirata della strada

Ha investito con la sua auto un bambino di 6 anni, non si è fermato ed è scappato via. E ora è caccia al pirata della strada che giovedì notte, attorno alle 23.30 ha colpito il bambino che,  nei pressi dell’incrocio tra viale Gramsci e la Circonvallazione, attraversava la strada sulle strisce pedonali assieme al padre per tornate a casa, poco distante.

Come riferisce Il Resto del Carlino, all’improvviso è spuntata un’auto di piccola cilindrata, bianca, che proveniva dal centro e imboccava viale Gramsci: ha colpito solo il bambino, centrandolo in pieno e scaraventandolo a terra. Diverse contusioni e ferite per il piccolo, che soccorso prontamente dai sanitari del 118, per fortuna non rischia la vita.

L’automobilista che avrebbe dovuto fermarsi e prestare soccorso, si è invece dato alla fuga.

Non ci vorrà molto per individuarlo: la Stradale sta visionando le telecamere della zona che erano in funzione l’altra sera. E i mirandolesi – come dimostrato recentemente in un caso simile, in cui un anziano investì una donna in bici e poi scappò – hanno un forte senso civico e collaborano alla ricerca del delinquente.
«QUEL TRATTO di strada — denunciano al Carlino alcuni residenti della via — è pericoloso. Le auto arrivano sulle strisce pedonali dopo una curva e a forte velocità. In pochi rallentano sapendo che lì c’è l’attraversamento pedonale. Servono misure di sicurezza per pedoni e ciclisti».

Leggi l’articolo dalla fonte originaria

Sul Panaro on air

    • WatchSospetto omicidio a Finale Emilia, parlano i Carabinieri
    • WatchSospetto omicidio a Finale Emilia, parla la vicina di casa
    • WatchRis al lavoro a Finale Emilia per sospetto omicidio di una anziana

    Curiosità

    Finto soldato americano le porta via 100mila euro
    Finto soldato americano le porta via 100mila euro
    Era una invenzione di tre uomini, tutti nigeriani e di base a Modena, che a turno intrattenevano in chat la signora truffata[...]
    Pensionato trova una bomba a mano e la porta dai Carabinieri
    Pensionato trova una bomba a mano e la porta dai Carabinieri
    Comportamento molto pericoloso. Sono intervenuti gli artificieri[...]
    Osservatorio del traffico, riprendono quota i veicoli pesanti dopo il calo estivo
    Osservatorio del traffico, riprendono quota i veicoli pesanti dopo il calo estivo
    A settembre flessione del 7% dei veicoli totali, tranne al Nord + 3%[...]
    Un corso gratuito per barman... al Vivaio Morselli
    Un corso gratuito per barman... al Vivaio Morselli
    Come fare un prelibato cocktail con le erbe aromatiche[...]
    Gli spaghetti al ragù in formato liquido per i bebè
    Gli spaghetti al ragù in formato liquido per i bebè
    La nostra galleria di errori ed orrori sulla cucina emiliana nel mondo[...]
    Una nuova autostrada per la Val Padana? Tutta d'acqua: sarà il Po
    Una nuova autostrada per la Val Padana? Tutta d'acqua: sarà il Po
    E' il progetto della Regione che punta su una alternativa all'asfalto per il traffico merci[...]
    Era ubriaco alla guida, ma il test fu fatto tardi: assolto
    Era ubriaco alla guida, ma il test fu fatto tardi: assolto
    Fu bloccato visibilmente alticcio alle 4 del mattino, ma la pattuglia non aveva l'etilometro e quindi si dovette attendere l'arrivo di un'altra macchina.[...]
    I bimbi delle elementari di Finale Emilia in visita alla Compagnia dei Carabinieri di Carpi
    I bimbi delle elementari di Finale Emilia in visita alla Compagnia dei Carabinieri di Carpi
    Tour assieme alle maestre Rita Cervellati, Maria Giacco, Antonella Diegoli e Barbara Petazzoni. A fare gli onori di casa, il comandante Alessandro Iacovelli.[...]
    I biscotti Africanetti puntano in alto grazie agli studenti dell'Archimede
    I biscotti Africanetti puntano in alto grazie agli studenti dell'Archimede
    Nasce il progetto “Africanetti&Co” per valorizzare i deliziosi biscottini allo zabaione tipici di San Giovanni in Persiceto[...]
    A Mirandola i palazzi si colorano di rosa per la prevenzione del tumore
    A Mirandola i palazzi si colorano di rosa per la prevenzione del tumore
    Saranno illuminat il Comune in via Giolitti, il palazzo municipale di piazza Costituente, la scuola “Montanari” e la torre di Radio Pico.[...]