Sanità, Annicchiarico nuovo direttore generale dell’Ausl di Modena

Nuovi direttori generali per le Aziende del Servizio sanitario regionale. La Giunta regionale ha adottato oggi le delibere di designazione dei quattordici manager (cinque le donne) che guideranno per i prossimi cinque anni le Ausl e le Aziende ospedaliere del sistema sanitario regionale. A Modena ci sarà Massimo Annicchiarico a guidare l’Ausl che ha competenze anche per la Bassa, mentre al Policlinico va Ivan Trenti.

Massimo Annicchiarico è nato a Taranto nel 1958. Si è laureato in medicina e chirurgia presso l’Università degli Studi di Bologna e successivamente specializzato in Medicina Interna e in Cardiologia. Dal 2008 ad oggi è stato direttore sanitario dell’Azienda Usl di Bologna e direttore sanitario dell’IRCCS delle Scienze Neurologiche dell’Azienda Usl di Bologna. E’ stato vice-direttore sanitario per l’Area Ospedaliera dell’Azienda Usl di Bologna dal 2006 al 2008. In precedenza ha diretto l’Unità operativa di Pronto soccorso e Medicina d’Urgenza dell’Ospedale Maggiore di Bologna. Va a ricoprire l’incarico di direttore generale dell’Azienda Usl di Modena.

Ivan Trenti, classe 1955, è nato a Modena dove si è laureato in giurisprudenza, Successivamente ha conseguito la laurea in scienze politiche presso l’Università di Bologna e una specializzazione in organizzazione e direzione, sociologia sanitaria, diritto sanitario.

Dal 2005 è direttore generale dell’Azienda Ospedaliera  di Reggio Emilia. In passato, dal 2002 al 2005, ha ricoperto la carica di direttore generale dell’Azienda Usl di Imola e prima ancora, dal 1999 al 2002, la carica di direttore amministrativo dell’Azienda Ospedaliera di Reggio Emilia. Va a ricoprire l’incarico di direttore generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena

“Voglio innanzitutto ringraziare i precedenti responsabili delle direzioni aziendali per il loro lavoro – spiega in una nota  il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini -, fondamentale in questi anni per la tenuta della qualità dei servizi a fronte di varie difficoltà, a cominciare dal terremoto. La scelta dei nuovi direttori generali è uno dei traguardi che avevo indicato nei primi 100 giorni di governo. Ogni nuovo direttore è stato scelto in un rapporto di dialogo aperto con istituzioni locali e rappresentanze territoriali. Aver raggiunto questo risultato in anticipo – aggiunge Bonaccini – lavorando bene, rapidamente, premiando competenze con una giusta dose di rinnovamento, è un ottimo presupposto per il futuro del Servizio sanitario di questa regione, ovvero per migliorare sempre più le risposte ai bisogni di salute come ci chiedono i cittadini”.

Competenza e conoscenza di aziende e territori sono alcuni dei criteri con cui sono stati individuati, spiega un comunicato stampa della Regione. “Abbiamo tenuto conto – dice l’assessore alle Politiche per la salute Sergio Venturi – delle qualità professionali e della conoscenza delle realtà aziendali e dei territori. I nuovi direttori non resteranno in carica più di due mandati ed è aumentata significativamente la presenza di donne sul totale”.

Sul versante dell’assistenza, tra gli obiettivi di mandato dei nuovi direttori generali vi è “il miglioramento sensibile delle modalità di accesso per i cittadini a visite ed esami specialistici, riducendo considerevolmente i tempi di attesa”, sostiene l’assessore. Mentre per quanto riguarda l’ambito amministrativo e organizzativo, Venturi ricorda che “prima di procedere con la razionalizzazione dei servizi assistenziali, le Aziende dovranno migliorare l’efficienza gestionale, ovvero procedere a una riorganizzazione dei settori amministrativi, accorpando e centralizzando tutti gli ambiti per i quali è possibile un’integrazione tra realtà aziendali dello stesso territorio”.

Questi i nuovi direttori generali designati: a Piacenza Luca Baldino (Azienda Usl); a Parma Elena Saccenti (Azienda Usl) e Massimo Fabi (Azienda Ospedaliero-Universitaria); a Reggio Emilia Fausto Nicolini (Azienda Usl) e Antonella Messori (Azienda Ospedaliera Santa Maria Nuova); a Modena Massimo Annicchiarico (Azienda Usl) e Ivan Trenti (Azienda Ospedaliero-Universitaria); a Bologna Chiara Gibertoni (Azienda Usl), Mario Cavalli (Azienda Ospedaliero-Universitaria Sant’Orsola-Malpighi) e Francesco Ripa di Meana (Istituti Ortopedici Rizzoli); a Ferrara Paola Bardasi (Azienda Usl) e Tiziano Carradori (Azienda Ospedaliero-Universitaria Sant’Anna); a Imola Maria Lazzarato (Azienda Usl) e in Romagna Marcello Tonini (Azienda Usl della Romagna).

Dopo aver già acquisito le intese dei Rettori delle quattro Università regionali, il presidente Bonaccini procederà con i decreti di nomina dei direttori generali delle Aziende Ospedaliero-universitarie, mentre per la nomina dei direttori generali delle Aziende Usl si attendono i pareri positivi delle Conferenze territoriali sociali e sanitarie interessate.

Inoltre, dopo aver acquisito il parere della Commissione Bilancio, affari generali e istituzionali dell’Assemblea legislativa regionale, verranno nominati anche il nuovo direttore generale della Direzione Sanità e politiche sociali e il direttore dell’Agenzia sanitaria e sociale regionale: i nomi proposti dalla Giunta per i due incarichi sono rispettivamente quelli di Kyriakoula Petropulacos e di Maria Isa Moro.

Curricula direttori sanità

Sul Panaro on air

    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchAttrezzature d'epoca per l'esercitazione dei pompieri

    Curiosità

    Addio a Lando Fiorini, la voce di Roma dall'infanzia a Disvetro di Cavezzo e a Novi
    Addio a Lando Fiorini, la voce di Roma dall'infanzia a Disvetro di Cavezzo e a Novi
    Passò qui l'infanzia nei difficilissimi anni del Dopoguerra[...]
    Si innamora a prima vista e ora la cerca su Facebook
    Si innamora a prima vista e ora la cerca su Facebook
    Un govane di Quistello, dopo aver incrociato gli occhi con una coetanea di Carpi a una cena [...]
    Tuning al Motor Show, quando il sogno americano è made in... Crevalcore
    Tuning al Motor Show, quando il sogno americano è made in... Crevalcore
    Tra le curiosità del Motor Show, nel padiglione dedicato al tuning spiccava anche una Camaro anni '70 rivitalizzata da un'officina di Beni Comunali [...]
    Il vino rubato e sequestrato dato in dono alla Croce Rossa
    Il vino rubato e sequestrato dato in dono alla Croce Rossa
    Si tratta di oltre mille bottiglie che erano state trovate dalla Polizia in un furgone abbandonato sulla Canaletto[...]
    E nella piazza terremotata si addobba per le feste... la gru della ricostruzione
    E nella piazza terremotata si addobba per le feste... la gru della ricostruzione
    Accade a Mirandola con la gru del cantiere all'ombra del vecchio Municipio in piazza Costituente[...]
    Ponte dell'Immacolata, verso il tutto esaurito in Appennino
    Ponte dell'Immacolata, verso il tutto esaurito in Appennino
    Lo dicono le stime di Confesercenti Modena [...]
    Anas, Mit e Polizia di Stato: Al via la nuova campagna sulla sicurezza stradale con Francesco Gabbani
    Anas, Mit e Polizia di Stato: Al via la nuova campagna sulla sicurezza stradale con Francesco Gabbani
    In difesa degli utenti più vulnerabili: ciclisti, motociclisti, ciclomotoristi, pedoni. [...]
    Scuderia Imperiale ed Extrema Kart, la Bassa al Motor Show
    Scuderia Imperiale ed Extrema Kart, la Bassa al Motor Show
    Il reparto racing della carrozzeria mirandolese e il kartodromo di Massa Finalese sono i due brand della nostra area presenti alla kermesse bolognese - FOTO[...]
    Accademia per il Balsamico tradizionale, ultimo sabato di assaggi
    Accademia per il Balsamico tradizionale, ultimo sabato di assaggi
    Appuntamento sabato 2 dicembre per 40 maestri, 25 assaggiatori, 40 fra allievi e aspiranti allievi e una mezza dozzina di neofiti[...]
    Boom di turisti... a Carpi e nella Ceramic Land
    Boom di turisti... a Carpi e nella Ceramic Land
    A sorpresa risultano essere zone molto attrative per i turisti[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: