Allerta piena, Confagricoltura Modena: “Smettere di rincorrere solo l’emergenza”

Le piogge degli ultimi giorni e la conseguente piena di Secchia e Panaro hanno fatto scattare l’allarme in diversi comuni della provincia, confermando una volta di più l’importanza di una corretta e costante manutenzione del territorio. Sul tema è intervenuta Eugenia Bergamaschi, presidente di Confagricoltura Modena, che ha ribadito il ruolo di custodi del territorio degli imprenditori agricoli: «La quantità di pioggia caduta in questi giorni è stata effettivamente eccezionale in montagna, ma in futuro potrebbe bastare molto meno e questo a causa del progressivo abbandono dell’Appennino. Se nessuno si prende cura del territorio il dissesto idrogeologico è destinato a peggiorare ed è quanto sta accadendo nelle nostre montagne. Un governo lungimirante sostiene le zone dove è più difficile fare impresa, negli altri paesi europei succede così. Invece in Italia il settore agricolo è visto solo come fonte di prelievo, un bancomat a cui rivolgersi in caso di necessità. L’Imu agricola è la conferma di questo modo di vedere l’agricoltura e gli imprenditori. Si tratta di una tassa ingiusta e insostenibile, dannosa per chi lavora in agricoltura ed indirettamente per tutti i cittadini, perché l’inevitabile conseguenza di una maggiore tassazione è la chiusura dell’attività e l’abbandono del territorio. Servono politiche di detassazione per incentivare l’attività agricola, in particolare per quanti lavorano in zone difficili come l’Appennino. La tutela del territorio è importante, ma ce ne accorgiamo solamente quando inizia l’allerta. È arrivato il momento di smettere di rincorrere l’emergenza e fare politiche efficaci a sostegno del territorio e dell’agricoltura».

Sul Panaro on air

    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchAttrezzature d'epoca per l'esercitazione dei pompieri

    Curiosità

    Addio a Lando Fiorini, la voce di Roma dall'infanzia a Disvetro di Cavezzo e a Novi
    Addio a Lando Fiorini, la voce di Roma dall'infanzia a Disvetro di Cavezzo e a Novi
    Passò qui l'infanzia nei difficilissimi anni del Dopoguerra[...]
    Si innamora a prima vista e ora la cerca su Facebook
    Si innamora a prima vista e ora la cerca su Facebook
    Un govane di Quistello, dopo aver incrociato gli occhi con una coetanea di Carpi a una cena [...]
    Tuning al Motor Show, quando il sogno americano è made in... Crevalcore
    Tuning al Motor Show, quando il sogno americano è made in... Crevalcore
    Tra le curiosità del Motor Show, nel padiglione dedicato al tuning spiccava anche una Camaro anni '70 rivitalizzata da un'officina di Beni Comunali [...]
    Il vino rubato e sequestrato dato in dono alla Croce Rossa
    Il vino rubato e sequestrato dato in dono alla Croce Rossa
    Si tratta di oltre mille bottiglie che erano state trovate dalla Polizia in un furgone abbandonato sulla Canaletto[...]
    E nella piazza terremotata si addobba per le feste... la gru della ricostruzione
    E nella piazza terremotata si addobba per le feste... la gru della ricostruzione
    Accade a Mirandola con la gru del cantiere all'ombra del vecchio Municipio in piazza Costituente[...]
    Ponte dell'Immacolata, verso il tutto esaurito in Appennino
    Ponte dell'Immacolata, verso il tutto esaurito in Appennino
    Lo dicono le stime di Confesercenti Modena [...]
    Anas, Mit e Polizia di Stato: Al via la nuova campagna sulla sicurezza stradale con Francesco Gabbani
    Anas, Mit e Polizia di Stato: Al via la nuova campagna sulla sicurezza stradale con Francesco Gabbani
    In difesa degli utenti più vulnerabili: ciclisti, motociclisti, ciclomotoristi, pedoni. [...]
    Scuderia Imperiale ed Extrema Kart, la Bassa al Motor Show
    Scuderia Imperiale ed Extrema Kart, la Bassa al Motor Show
    Il reparto racing della carrozzeria mirandolese e il kartodromo di Massa Finalese sono i due brand della nostra area presenti alla kermesse bolognese - FOTO[...]
    Accademia per il Balsamico tradizionale, ultimo sabato di assaggi
    Accademia per il Balsamico tradizionale, ultimo sabato di assaggi
    Appuntamento sabato 2 dicembre per 40 maestri, 25 assaggiatori, 40 fra allievi e aspiranti allievi e una mezza dozzina di neofiti[...]
    Boom di turisti... a Carpi e nella Ceramic Land
    Boom di turisti... a Carpi e nella Ceramic Land
    A sorpresa risultano essere zone molto attrative per i turisti[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: