Come agevolare l’incontro tra start-up ed imprese

 

Le start-up costituite in Italia ed iscritte all’apposito Albo delle imprese innovative sono poco meno di 3400. Quelle che possono dire di “aver fatto il salto” sono veramente poche. La maggior parte di esse si “barcamena” in situazioni dimensionali e di mercato poco significative. Basti pensare che il fatturato medio è pari a circa 130.000 euro (quello mediano non raggiunge i 30.000 euro).

Cos’è che manca alle nostre start-up (quelle vere, ovviamente, al di là dei numeri) per poter fare il salto ?

A parte la mancanza di un vero Sistema di finanza di capitali di rischio, secondo il modello anglosassone, ciò che spesso manca è la mancata collaborazione tra le start-up e le cosiddette imprese mature.

A colmare questo gap ci ha pensato AdottUp, uno strumento pensato da Confindustria per promuovere ed agevolare l’incontro tra le startup ad alto potenziale di crescita e le imprese.

L’iniziativa, certamente lodevole, non fa altro che ricalcare il modello, che noi professionisti del settore andiamo promuovendo da tempo, quello del cosiddetto “accordo di partnerariato”, che consiste, da un lato nella possibilità delle start-up di “farsi adottare” da una piccola e media impresa – cercando quindi di sperimentare la propria idea all’interno di un contesto più strutturato come quello di un’azienda già esistente sul mercato, usufruendo di servizi esistenti, della condivisione delle reti, dell’assorbimento di competenze manageriali e su eventuali supporti finanziari – dall’altro di offrire alle imprese “mature” la possibilità di realizzare un vero e proprio investimento in un progetto innovativo.

Io ti cedo struttura, competenze e mercato (e perché no accesso alla finanza) e tu mi dai la possibilità di realizzare un prodotto innovativo, oppure mi cedi una quota della società. Il più delle volte, entrambe le cose.

Alcune start-up innovative hanno adottato questo modello, anche se non sempre con successo, perché quello che è spesso mancato è un supporto alle imprese “mature” nell’imparare a gestire un vero e proprio progetto di incubazione d’impresa.

Ed è proprio quello che si propone di fare AdottUp: assistere imprese e start-up ad una lunga convivenza per il raggiungimento dei propri obiettivi.

Andrea Lodi

Sul Panaro on air

    • WatchSospetto omicidio a Finale Emilia, parlano i Carabinieri
    • WatchSospetto omicidio a Finale Emilia, parla la vicina di casa
    • WatchRis al lavoro a Finale Emilia per sospetto omicidio di una anziana

    Curiosità

    Gara di solidarietà tra gli ex meccanici Ferrari per aiutare il comico Marco Della Noce
    Gara di solidarietà tra gli ex meccanici Ferrari per aiutare il comico Marco Della Noce
    Il comico che interpretava Oriano Ferrari ora vive in auto dopo il dissesto economico causato dalla separazione dalla moglie[...]
    E le lasagne diventano da bere
    E le lasagne diventano da bere
    La nostra galleria di errori ed orrori sulla cucina emiliana nel mondo[...]
    Finto soldato americano le porta via 100mila euro
    Finto soldato americano le porta via 100mila euro
    Era una invenzione di tre uomini, tutti nigeriani e di base a Modena, che a turno intrattenevano in chat la signora truffata[...]
    Pensionato trova una bomba a mano e la porta dai Carabinieri
    Pensionato trova una bomba a mano e la porta dai Carabinieri
    Comportamento molto pericoloso. Sono intervenuti gli artificieri[...]
    Osservatorio del traffico, riprendono quota i veicoli pesanti dopo il calo estivo
    Osservatorio del traffico, riprendono quota i veicoli pesanti dopo il calo estivo
    A settembre flessione del 7% dei veicoli totali, tranne al Nord + 3%[...]
    Un corso gratuito per barman... al Vivaio Morselli
    Un corso gratuito per barman... al Vivaio Morselli
    Come fare un prelibato cocktail con le erbe aromatiche[...]
    Gli spaghetti al ragù in formato liquido per i bebè
    Gli spaghetti al ragù in formato liquido per i bebè
    La nostra galleria di errori ed orrori sulla cucina emiliana nel mondo[...]
    Una nuova autostrada per la Val Padana? Tutta d'acqua: sarà il Po
    Una nuova autostrada per la Val Padana? Tutta d'acqua: sarà il Po
    E' il progetto della Regione che punta su una alternativa all'asfalto per il traffico merci[...]
    Era ubriaco alla guida, ma il test fu fatto tardi: assolto
    Era ubriaco alla guida, ma il test fu fatto tardi: assolto
    Fu bloccato visibilmente alticcio alle 4 del mattino, ma la pattuglia non aveva l'etilometro e quindi si dovette attendere l'arrivo di un'altra macchina.[...]
    I bimbi delle elementari di Finale Emilia in visita alla Compagnia dei Carabinieri di Carpi
    I bimbi delle elementari di Finale Emilia in visita alla Compagnia dei Carabinieri di Carpi
    Tour assieme alle maestre Rita Cervellati, Maria Giacco, Antonella Diegoli e Barbara Petazzoni. A fare gli onori di casa, il comandante Alessandro Iacovelli.[...]