Haemotronic, domani la posa della prima pietra del nuovo stabilimento

Verrà posata domani, sabato 28 marzo alle 11, la prima pietra del nuovo stabilimento della Haemotronic in via di Mezzo a Mirandola. Un nuovo atto di riscostruzione, in questo caso per una delle aziende i cui lavoratori hanno vissuto la tragedia nella maniera più drammatica: martedì 29 maggio 2012, la scossa delle 9 di mattina fece crollare lo stabilimento di Medolla; sotto le macerie morirono Paolo Siclari, Giordano Visconti, Matteo Serra e Biagio Santucci, quattro degli operai che si trovavano in quel momento al lavoro in azienda. Sabato verranno ricordati nel corso della cerimonia di posa.

Haemotronic, fondata nel 1979, era ripartita dopo il sisma, ricostruendo il magazzino danneggiato in via Carreri a Mirandola e delocalizzando parte della produzione a Carbonara Po. Per quanto concerne l’inchiesta sul crollo dello stabilimento di Medolla, il procuratore capo di Modena Vito Zincani lo scorso ottobre precisò come non fossero emerse responsabilità per il crollo, considerando che lo stabilimento era costruito secondo le normative edilizie vigenti all’epoca. In particolare, di fronte alle prassi edilizie riconosciute legittime, stabilire un rinvio a giudizio avrebbe significato, secondo Zincani, “mettere sotto processo il modo di costruire di una certa epoca”. L’inchiesta si è dunque così incanalata verso l’archiviazione.

LEGGI ANCHE: Crollo Haemotronic, inchiesta verso l’archiviazione senza reati

Sul Panaro on air

    • WatchSospetto omicidio a Finale Emilia, parlano i Carabinieri
    • WatchSospetto omicidio a Finale Emilia, parla la vicina di casa
    • WatchRis al lavoro a Finale Emilia per sospetto omicidio di una anziana

    Curiosità

    Finto soldato americano le porta via 100mila euro
    Finto soldato americano le porta via 100mila euro
    Era una invenzione di tre uomini, tutti nigeriani e di base a Modena, che a turno intrattenevano in chat la signora truffata[...]
    Pensionato trova una bomba a mano e la porta dai Carabinieri
    Pensionato trova una bomba a mano e la porta dai Carabinieri
    Comportamento molto pericoloso. Sono intervenuti gli artificieri[...]
    Osservatorio del traffico, riprendono quota i veicoli pesanti dopo il calo estivo
    Osservatorio del traffico, riprendono quota i veicoli pesanti dopo il calo estivo
    A settembre flessione del 7% dei veicoli totali, tranne al Nord + 3%[...]
    Un corso gratuito per barman... al Vivaio Morselli
    Un corso gratuito per barman... al Vivaio Morselli
    Come fare un prelibato cocktail con le erbe aromatiche[...]
    Gli spaghetti al ragù in formato liquido per i bebè
    Gli spaghetti al ragù in formato liquido per i bebè
    La nostra galleria di errori ed orrori sulla cucina emiliana nel mondo[...]
    Una nuova autostrada per la Val Padana? Tutta d'acqua: sarà il Po
    Una nuova autostrada per la Val Padana? Tutta d'acqua: sarà il Po
    E' il progetto della Regione che punta su una alternativa all'asfalto per il traffico merci[...]
    Era ubriaco alla guida, ma il test fu fatto tardi: assolto
    Era ubriaco alla guida, ma il test fu fatto tardi: assolto
    Fu bloccato visibilmente alticcio alle 4 del mattino, ma la pattuglia non aveva l'etilometro e quindi si dovette attendere l'arrivo di un'altra macchina.[...]
    I bimbi delle elementari di Finale Emilia in visita alla Compagnia dei Carabinieri di Carpi
    I bimbi delle elementari di Finale Emilia in visita alla Compagnia dei Carabinieri di Carpi
    Tour assieme alle maestre Rita Cervellati, Maria Giacco, Antonella Diegoli e Barbara Petazzoni. A fare gli onori di casa, il comandante Alessandro Iacovelli.[...]
    I biscotti Africanetti puntano in alto grazie agli studenti dell'Archimede
    I biscotti Africanetti puntano in alto grazie agli studenti dell'Archimede
    Nasce il progetto “Africanetti&Co” per valorizzare i deliziosi biscottini allo zabaione tipici di San Giovanni in Persiceto[...]
    A Mirandola i palazzi si colorano di rosa per la prevenzione del tumore
    A Mirandola i palazzi si colorano di rosa per la prevenzione del tumore
    Saranno illuminat il Comune in via Giolitti, il palazzo municipale di piazza Costituente, la scuola “Montanari” e la torre di Radio Pico.[...]