Il racconto dell’alluvione in un libro dedicato ai bambini

Un libro dal titolo “Torna a letto fiume” dove un bambino racconta, attraverso disegni e testi, l’esperienza dell’alluvione del gennaio 2014. L’iniziativa è scaturita nell’ambito del progetto del Comune di Bastiglia a sostegno di bambini, genitori ed educatori per favorire il ritorno alla normalità superando il trauma dell’alluvione. Con il sostegno di Regione, Provincia e la collaborazione dell’editore Artestampa il libro sarà diffuso nelle scuole e biblioteche dell’Unione del Sorbara e disponibile nelle librerie.

L’iniziativa verrà presentata domani nella sala del Novecento del Palazzo della Provincia (viale Martiri della Libertà 34 a Modena) alle 11.30. Parteciperanno Margherita Malagoli e Cristina Sola, curatrici del progetto, Alessio Mori, vice sindaco di Bastiglia e Flavia Brunella, autrice del libro.

Dalla scheda del libro sul sito dell’editore:

La copertina del libro

La copertina del libro

“Perché c’è il fiume nella nostra strada?” chiede Diego.

“Era stanco di dormire nel suo letto” risponde il papà.

 

Questa è la storia di un fiume che un giorno è uscito dal suo letto senza chiedere il permesso.

Si è lanciato per le strade, tra i palazzi e le macchine, trasformando in fango ogni cosa che toccava.

Diego, insieme alla mamma e al papà, è salito sopra a una barca speciale che portava le persone all’asciutto. Non sarà facile rimettere tutto a posto, ma Diego è convinto che sarà possibile.

 

Quando i genitori si trovano ad affrontare emergenze come un’alluvione, di cui si parla in questo libro, la cosa più difficile è trovare le risposte giuste da dare ai propri bambini, per tranquillizzarli e allo stesso tempo renderli consapevoli dell’esperienza che stanno vivendo. I genitori sanno, infatti, che anche dalle loro risposte dipenderà la serenità e la capacità di rielaborazione dell’evento da parte dei bambini.

Sul Panaro on air

    • WatchSospetto omicidio a Finale Emilia, parlano i Carabinieri
    • WatchSospetto omicidio a Finale Emilia, parla la vicina di casa
    • WatchRis al lavoro a Finale Emilia per sospetto omicidio di una anziana

    Curiosità

    Finto soldato americano le porta via 100mila euro
    Finto soldato americano le porta via 100mila euro
    Era una invenzione di tre uomini, tutti nigeriani e di base a Modena, che a turno intrattenevano in chat la signora truffata[...]
    Pensionato trova una bomba a mano e la porta dai Carabinieri
    Pensionato trova una bomba a mano e la porta dai Carabinieri
    Comportamento molto pericoloso. Sono intervenuti gli artificieri[...]
    Osservatorio del traffico, riprendono quota i veicoli pesanti dopo il calo estivo
    Osservatorio del traffico, riprendono quota i veicoli pesanti dopo il calo estivo
    A settembre flessione del 7% dei veicoli totali, tranne al Nord + 3%[...]
    Un corso gratuito per barman... al Vivaio Morselli
    Un corso gratuito per barman... al Vivaio Morselli
    Come fare un prelibato cocktail con le erbe aromatiche[...]
    Gli spaghetti al ragù in formato liquido per i bebè
    Gli spaghetti al ragù in formato liquido per i bebè
    La nostra galleria di errori ed orrori sulla cucina emiliana nel mondo[...]
    Una nuova autostrada per la Val Padana? Tutta d'acqua: sarà il Po
    Una nuova autostrada per la Val Padana? Tutta d'acqua: sarà il Po
    E' il progetto della Regione che punta su una alternativa all'asfalto per il traffico merci[...]
    Era ubriaco alla guida, ma il test fu fatto tardi: assolto
    Era ubriaco alla guida, ma il test fu fatto tardi: assolto
    Fu bloccato visibilmente alticcio alle 4 del mattino, ma la pattuglia non aveva l'etilometro e quindi si dovette attendere l'arrivo di un'altra macchina.[...]
    I bimbi delle elementari di Finale Emilia in visita alla Compagnia dei Carabinieri di Carpi
    I bimbi delle elementari di Finale Emilia in visita alla Compagnia dei Carabinieri di Carpi
    Tour assieme alle maestre Rita Cervellati, Maria Giacco, Antonella Diegoli e Barbara Petazzoni. A fare gli onori di casa, il comandante Alessandro Iacovelli.[...]
    I biscotti Africanetti puntano in alto grazie agli studenti dell'Archimede
    I biscotti Africanetti puntano in alto grazie agli studenti dell'Archimede
    Nasce il progetto “Africanetti&Co” per valorizzare i deliziosi biscottini allo zabaione tipici di San Giovanni in Persiceto[...]
    A Mirandola i palazzi si colorano di rosa per la prevenzione del tumore
    A Mirandola i palazzi si colorano di rosa per la prevenzione del tumore
    Saranno illuminat il Comune in via Giolitti, il palazzo municipale di piazza Costituente, la scuola “Montanari” e la torre di Radio Pico.[...]