Ospedale, ‘I Mirandolesi’ scrivono al dg Annichiarico: “Quale futuro?”

Una chiara programmazione sanitaria per l’area nord e un atteggiamento responsabile per tutelare la salute dei cittadini e avere servizi adeguati. La richiesta arriva dai rappresentanti della Lista Civica I Mirandolesi, Alberto Bergamini, Alessandro Ragazzoni e Rocco Prestia, che hanno scritto un lungo e dettagliato documento al Dr. Massimo Annicchiarico, nuovo Direttore Generale dell’Azienda USL di Modena. “L’ Ospedale di Mirandola – afferma Alberto Bergamini – da anni subisce le conseguenze della riduzione della spesa sanitaria e del riassetto dei relativi servizi. Non riusciamo, al momento, a cogliere quali saranno la destinazione e la funzione della struttura che insiste su un bacino d’utenza di circa 87.000 abitanti e che in passato ha avuto una notevole capacità attrattiva nei confronti di numerosi utenti provenienti dai comuni lombardi confinanti. Fenomeno opposto rispetto a quanto accade oggi, vista l’ingente e costosa migrazione passiva di molti pazienti dell’Area nord, verso le strutture sanitarie lombarde.”

L’Ospedale attualmente eroga servizi di Emergenza e Urgenza di buon livello: la sola cura di questo aspetto non è sufficiente.  Sono infatti molti gli interrogativi riguardo all’assetto organizzativo futuro di numerose Unità Operative: Anestesia e Rianimazione, Pediatria, Ginecologia e Ostetricia, Cardiologia, Medicina e Pneumologia (quest’ ultime tre confluite nell’Area medica omogenea). Senza dimenticare le carenze strutturali dell’ Ortopedia, un reparto che necessiterebbe di interventi finalizzati al potenziamento dell’offerta. A ciò si aggiunge la necessità d’ applicazione dei percorsi diagnostico terapeutici assistenziali del territorio e dei profili integrati di cura. Modelli che dovrebbero assicurare un approccio sinergico tra Ospedale e Territorio, mirato a soddisfare i bisogni di salute delle fasce di popolazione più fragili, gli anziani ad esempio, in particolare riguardo la gestione e la cura delle patologie croniche (diabete, scompenso cardiaco, broncopatie ecc..). “Mirandola – conclude Bergamini – è la principale realtà in Italia per produzione di apparecchiature biomedicali. Un ospedale efficiente e sufficientemente “forte”,  potrebbe garantire il necessario e prezioso raccordo con la ricerca e l’applicazione industriale.”

Sul Panaro on air

    • WatchSospetto omicidio a Finale Emilia, parlano i Carabinieri
    • WatchSospetto omicidio a Finale Emilia, parla la vicina di casa
    • WatchRis al lavoro a Finale Emilia per sospetto omicidio di una anziana

    Curiosità

    Gara di solidarietà tra gli ex meccanici Ferrari per aiutare il comico Marco Della Noce
    Gara di solidarietà tra gli ex meccanici Ferrari per aiutare il comico Marco Della Noce
    Il comico che interpretava Oriano Ferrari ora vive in auto dopo il dissesto economico causato dalla separazione dalla moglie[...]
    E le lasagne diventano da bere
    E le lasagne diventano da bere
    La nostra galleria di errori ed orrori sulla cucina emiliana nel mondo[...]
    Finto soldato americano le porta via 100mila euro
    Finto soldato americano le porta via 100mila euro
    Era una invenzione di tre uomini, tutti nigeriani e di base a Modena, che a turno intrattenevano in chat la signora truffata[...]
    Pensionato trova una bomba a mano e la porta dai Carabinieri
    Pensionato trova una bomba a mano e la porta dai Carabinieri
    Comportamento molto pericoloso. Sono intervenuti gli artificieri[...]
    Osservatorio del traffico, riprendono quota i veicoli pesanti dopo il calo estivo
    Osservatorio del traffico, riprendono quota i veicoli pesanti dopo il calo estivo
    A settembre flessione del 7% dei veicoli totali, tranne al Nord + 3%[...]
    Un corso gratuito per barman... al Vivaio Morselli
    Un corso gratuito per barman... al Vivaio Morselli
    Come fare un prelibato cocktail con le erbe aromatiche[...]
    Gli spaghetti al ragù in formato liquido per i bebè
    Gli spaghetti al ragù in formato liquido per i bebè
    La nostra galleria di errori ed orrori sulla cucina emiliana nel mondo[...]
    Una nuova autostrada per la Val Padana? Tutta d'acqua: sarà il Po
    Una nuova autostrada per la Val Padana? Tutta d'acqua: sarà il Po
    E' il progetto della Regione che punta su una alternativa all'asfalto per il traffico merci[...]
    Era ubriaco alla guida, ma il test fu fatto tardi: assolto
    Era ubriaco alla guida, ma il test fu fatto tardi: assolto
    Fu bloccato visibilmente alticcio alle 4 del mattino, ma la pattuglia non aveva l'etilometro e quindi si dovette attendere l'arrivo di un'altra macchina.[...]
    I bimbi delle elementari di Finale Emilia in visita alla Compagnia dei Carabinieri di Carpi
    I bimbi delle elementari di Finale Emilia in visita alla Compagnia dei Carabinieri di Carpi
    Tour assieme alle maestre Rita Cervellati, Maria Giacco, Antonella Diegoli e Barbara Petazzoni. A fare gli onori di casa, il comandante Alessandro Iacovelli.[...]