SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click. SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click.

Per le imprese un Consorzio Energia da Confindustria e Legacoop

Un interlocutore unico per tutte le imprese, da Bologna a Modena, per l’acquisto, la gestione e l’ottimizzazione dei costi dell’energia elettrica e del gas naturale. Così, in una nota, si presenta il Consorzio Emilia Energia Scrl – in breve CEE – (già Consorzio Bolognese Energia Galvani, CBEG), che nasce dall’unione dei consorzi di Legacoop Bologna e di Unindustria Bologna, e che oggi è promosso anche da Confindustria Modena e Legacoop Modena.

“Il Consorzio – si legge nel comunicato stampa – opera senza fini di lucro nel mercato libero dell’energia dal 1999, garantendo alle aziende aderenti un servizio qualificato di approvvigionamento delle commodities energetiche e un servizio di energy management completo, con un’attenzione importante per tutte le attività di efficienza energetica, fonti rinnovabili e monitoraggio. Con lo sviluppo nei territori di Modena, CEE ha largamente superato il Miliardo di Kwh elettrici intermediati e oltre 200 milioni di metri cubi di gas naturale. Sono oltre 730 le aziende che hanno dato fiducia e si sono associate a CEE, con uno sviluppo esponenziale negli ultimi dodici mesi, che ha visto aderire al Consorzio oltre 150 nuove imprese. L’accesso diretto al mercato all’ingrosso dell’energia elettrica e del gas naturale è stato premiante per le performance e i risparmi conferiti alle aziende che hanno ridotto così i costi energetici. Lo sviluppo delle aziende gestite si è portato dietro un importante incremento dei consumi: i volumi di energia elettrica intermediati sono passati da 860 milioni di kWh ad oltre 1 miliardo, mentre quelli di gas naturali da 160 milioni di metri cubi a oltre 200. Il controvalore della fornitura di energia elettrica gestito – prosegue la nota –  ha raggiunto i 150 milioni di euro, contro i 130 precedenti, mentre quello della fornitura di gas naturale è passato da 64 a 80 milioni di euro.

Una fiducia riservata al Consorzio anche per l’importante attenzione rivolta al tema dell’efficienza energetica: un investimento fatto da CEE in uomini, competenze e strumenti, che hanno fatto sì che il Consorzio sia certificato per eseguire Audit energetici e sia diventato una ESCO.

Un Consorzio con una struttura giovane ma estremamente preparata, tanto da essere stato partner del Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Bologna nel primo Master per Esperti in Gestione dell’Energia, in cui CEE ha dato il proprio contributo intellettuale tenendo dei seminari.

CEE, già tra i primi Consorzi di energia in Italia per aziende gestite, energia intermediata e servizi offerti, oggi non si ferma e  – prosegue il comunicato stampa – guarda al futuro: in Emilia sta già predisponendo un progetto di sviluppo insieme alle realtà territoriali di Ferrara, per promuovere una nuova evoluzione e nuove opportunità per tutte le aziende del territorio emiliano romagnolo.

 

“Con il Consorzio Emilia Energia abbiamo dato vita ad un progetto industriale realizzato a favore delle imprese di un sistema territoriale che va oltre Bologna, realizzando il progetto di espansione delle attività sul territorio di Modena, una delle province più energivore d’Italia”, commenta Roberto Kerkoc, Presidente di CEE e Vicepresidente di Unindustria Bologna con delega a Territorio e Ambiente. “È un passo concreto nel processo di integrazione già avviato dalle Associazioni territoriali, e un progetto con il quale abbiamo voluto guardare al futuro delle nostre imprese, sui temi dell’approvvigionamento energetico, insieme con un’altra importante realtà consortile. CEE sarà l’unico Consorzio delle imprese di Bologna e di Modena, ed è il punto di partenza di un ambizioso progetto industriale che guarda verso Ferrara per costruire insieme il primo consorzio energia della nazione. Una struttura qualificata e competente, fatta di giovani professionisti che danno un servizio qualificato, personalizzato ed efficiente alle imprese del nostro vasto e importante territorio. CEE è in grado di garantire modalità diversificate di accesso al mercato, di garantire risparmi sull’acquisto delle commodities energetiche e garantire servizi legati all’efficienza. Il tema dell’efficienza energetica rappresenta per noi un punto strategico di riferimento, che nasce dalla sacrosanta volontà di salvaguardare l’ambiente diminuendo i consumi energetici, e dall’altro canto rappresenta anche un’enorme opportunità per le imprese di aumentare la propria competitività diminuendo i costi di produzione. Noi crediamo in questo progetto e soprattutto crediamo che CEE sarà utile a tutte tipologie di imprese, aderenti a diverse associazioni, grandi e piccole consumatrici di energia”.

 

CEE – www.consorzioemiliaenergia.it – è accreditato come ESCO dal GSE, certificata UNI CEI 11352:2010 e UNICEI/TR11428:2011. CEE, sfruttando gli elevati volumi di energia elettrica e gas intermediati, è in grado di garantire condizioni di fornitura competitive e sempre in linea con l’offerta dei mercati di riferimento. L’elevato potere contrattuale, la competenza e la riconoscibilità attribuita dagli operatori di mercato, offre alle aziende aderenti la trasparenza del servizio erogato, l’affidabilità e l’efficienza della struttura, caratteristiche difficilmente reperibili nel mercato di riferimento. CEE non un fornitore, ma uno strumento nelle mani delle aziende per agire nei mercati dell’energia elettrica e del gas naturale e per migliorare l’utilizzo dell’energia attraverso servizi di efficienza energetica.

Rubriche

Glocal
Il difficile rapporto tra l'Italia e le start-up
Secondo i dati del Ministero dello sviluppo economico (con la collaborazione di Infocamere e Unioncamere), il numero delle società innovative in Italia ha raggiunto la quota di quasi 9.000 imprese.leggi tutto
Glocal
Ocse: "Italia terza per disoccupazione, scendono i salari reali"
LʼOcse segnala un alto livello di insicurezza per quanto riguarda il mercato del lavoro in Italia, la cui situazione è "migliorata negli ultimi anni, ma più lentamente che in altri Paesi"leggi tutto
Glocal
Quando le imprese americane investono in Italia
“Eon Reality”, azienda californiana, ha investito 24 milioni di euro in Emilia Romagna a Casalecchio di Reno, grazie alla legge sull'attrattività, con in programma centosessanta nuove assunzioni.leggi tutto
Glocal
Sergio Marchionne: innovatore o visionario?
Sergio Marchionne è stato un innovatore in quanto visionario, nell’accezione imprenditoriale del termine, inteso come colui che è in grado di avere una “vision”, ovvero di sapere guardare avanti, al futuro.leggi tutto
Glocal
Londra: soft o hard Brexit?
Da due anni la Premier inglese Theresa May sta cercando di adottare una linea accomodante con l’Unione Europea (la cosiddetta Soft Brexit), allo scopo di contenere i danni che ne deriverebbero da una totale uscita dall’Europa unita.leggi tutto
Glocal
Industria 4.0 vale 2,4 miliardi di euro
Il programma del Governo per incentivare gli investimenti hi-tech delle aziende italiane sta avendo successo. Si stima che le tecnologie di connessione e sviluppo abilitanti (macchinari esclusi) sommano investimenti pari a 2,4 miliardi di euro.leggi tutto
Glocal
Come e dove si produce energia elettrica in Europa
L’Italia produce circa l’86% del proprio fabbisogno energetico. Più di due terzi provengono da centrali termoelettriche che bruciano combustibile in gran parte importato da Russia, Algeria e Libia, mentre meno di un terzo proviene da fonti rinnovabili.leggi tutto
Glocal
Le imprese italiane cercano 150.000 tecnici, ma non ci sono
I novantacinque ITS presenti in Italia attualmente contano poco più di diecimila iscritti, contro una domanda di lavoro da parte delle imprese, stimata nei prossimi cinque anni, di oltre 150 mila tecnici.leggi tutto
Glocal
Imprese emiliane in Silicon Valley un mese dopo
Nella Silicon Valley c'è la più grande concentrazione di menti, volontà politica, aziende, capitali e visione, che lavorano in sinergia verso un obiettivo comune: costruire grandi aziende su scala globale.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchStefano e Gabriele si sposano, è la prima unione civile della Bassa
    • Watch"Il meteorite è caduto qui", tra Mirandola e San Felice

    Curiosità

    Più si diventa vecchi più aumentano le paure, uno studio dell'Università
    Più si diventa vecchi più aumentano le paure, uno studio dell'Università
    La paura è collegata alla memoria: uno stimolo associato a un evento negativo del passato può attivare una reazione di allarme.[...]
    Tartaruga scappa di casa e la trovano a passeggio in via San Clemente
    Tartaruga scappa di casa e la trovano a passeggio in via San Clemente
    L'ha trovata un bastigliese, attorno all'ora di pranzo di lunedì[...]
    Pinnacolo, che passione: 138 coppie sisono sfidate a Ponte Alto - LE FOTO
    Pinnacolo, che passione: 138 coppie sisono sfidate a Ponte Alto - LE FOTO
    Premiate anche la coppia più giovane e quella più matura e anche a quella col punteggio più basso[...]
    I modenesi mettono in tavola un etto di carne al giorno
    I modenesi mettono in tavola un etto di carne al giorno
    Confesercenti: “Consumi moderati, ma comunicazione errata e troppo allarmismo. Serve informare sui benefici”[...]
    C'è chi perde un cappello e c'è chi perde... un drone
    C'è chi perde un cappello e c'è chi perde... un drone
    Più di 500 gli oggetti smarriti in un solo mese in città[...]
    Esulta dopo l’etilometro negativo. Ma è positivo alla marijuana
    Esulta dopo l’etilometro negativo. Ma è positivo alla marijuana
    E' accaduto la scorsa notte a Carpi: protagonista un 32enne[...]
    Da San Possidonio a Gemonio con lo gnocco fritto
    Da San Possidonio a Gemonio con lo gnocco fritto
    La tradizione arriva dagli anni della solidarietà post terremoto 2012 e ormai è consolidata[...]
    La collezione di figurine di Bellini pronta a diventare un museo
    La collezione di figurine di Bellini pronta a diventare un museo
    Il collezionista sanfeliciano, la cui fama è ormai internazionale, sta lavorando ad un progetto di grande prestigio e ha proposte dall'estero[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: