SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click. SulPanaro Expo Ogni comune, tutte le attività, un solo click.

San Felice, approvato il progetto per il nuovo centro disabili – Foto

Procede l’iter che porterà alla realizzazione, a San felice sul Panaro, di un nuovo centro diurno per disabili. La struttura sorgerà a ridosso della piscina, alla periferia del paese. Nell’ultimo Consiglio Comunale è stata approvata all’unanimità la delibera di accertamento di conformità in deroga alle previsioni degli strumenti di pianificazione urbanistica. Il nuovo centro diurno per disabili sorgerà dunque nell’area esterna della Polisportiva in via Garibaldi. Su una superficie di 380 metri quadrati verranno ospitati fino a venti utenti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

“In Consiglio – riporta una nota del Comune – erano presenti Paolo Negro, presidente di Asp, Loreta Gigante, direttrice di Asp, l’Architetto Mauro Frate, progettista dell’intervento, l’ing. Daniele Castellazzi, responsabile dell’Ufficio Tecnico comunale, Giliana Galeotti, responsabile del Centro Ancora.

Paolo Negro ha parlato dei passi che hanno portato al progetto della nuova struttura: “La sfida di Asp, l’azienda dei servizi alla persona dell’Area Nord della nostra provincia, è stata quella di innovare e qualificare i servizi per le persone con disabilità del nostro territorio, e al tempo stesso potenziare l’offerta rispetto al crescere del bisogno. Nel post terremoto, abbiamo cercato con tutte le energie di coniugare tutto questo: non solo ricostruire ciò che è stato colpito del terremoto, ma innovare profondamente l’offerta mentre si ricostruisce. Questo progetto di nuovo centro diurno per disabili ne è una caso esemplare: è di fatto un nuovo servizio, rispetterà le norme regionali relative all’accreditamento, potrà ospitare fino a venti persone con disabilità. Questo progetto sarà realtà grazie alle donazioni (693.000 €) che finanziano interamente l’opera, le donazioni della cooperativa sociale KCS, della Fondazione Marino Golinelli e Alfawassermann s.p.a, le Assemblee regionali dell’Umbria, delle Marche e della Valle d’Aosta e i proventi della Festa sulla Neve Democratica ad Andalo”

L’architetto Mauro Frate ha poi illustrato i dettagli tecnici del progetto: “Asp ci ha chiesto di progettare il nuovo centro diurno con l’ambizioso obiettivo di rendere funzionale e confortevole l’ambiente dove potranno trascorrere tante ore i ragazzi disabili di questo territorio. Uno spazio pieno di luce e aperto verso l’esterno, ma allo stesso tempo riservato ed accogliente. La struttura in legno a vista della copertura ed il cortile interno sono pensati per fare sentire l’affetto della nostra comunità per i ragazzi e le ragazze e determinare per gli ambienti un carattere di domesticità. L’edificio, che dal punto di vista architettonico vuole inserirsi armonicamente nel contesto pubblico circostante, all’origine un ex ammasso canapa, in termini energetici, date le sue caratteristiche costruttive (strutture in legno stratificate a secco) consumerà la metà di un edificio costruito in modo convenzionale ed è studiato per sfruttare al massimo l’energia del sole conformandosi, di volta in volta, a cercare il massimo irraggiamento o a la protezione a seconda delle necessità.”

Il Sindaco di San Felice Alberto Silvestri ha infine ribadito –  chiude la nota – alcune delle linee guida seguite dall’amministrazione comunale nella fase della ricostruzione: “Le priorità delle donazioni hanno visto al primo posto le scuole, al secondo le strutture per disabili. Una sfida che grazie al grande impegno dell’amministrazione e di Asp, verrà vinta. A breve verrà presentato anche il progetto del nuovo centro residenziale per disabili gravi e possiamo oggi dire che riusciremo a realizzare più di quanto immaginato nei primi mesi successivi al tragico terremoto del maggio 2012. Grazie alle donazioni stiamo realizzando un futuro migliore per le parti più deboli della società del nostro territorio. Deve essere un grande orgoglio per tutta la nostra comunità.”

Rubriche

Glocal
Il difficile rapporto tra l'Italia e le start-up
Secondo i dati del Ministero dello sviluppo economico (con la collaborazione di Infocamere e Unioncamere), il numero delle società innovative in Italia ha raggiunto la quota di quasi 9.000 imprese.leggi tutto
Glocal
Ocse: "Italia terza per disoccupazione, scendono i salari reali"
LʼOcse segnala un alto livello di insicurezza per quanto riguarda il mercato del lavoro in Italia, la cui situazione è "migliorata negli ultimi anni, ma più lentamente che in altri Paesi"leggi tutto
Glocal
Quando le imprese americane investono in Italia
“Eon Reality”, azienda californiana, ha investito 24 milioni di euro in Emilia Romagna a Casalecchio di Reno, grazie alla legge sull'attrattività, con in programma centosessanta nuove assunzioni.leggi tutto
Glocal
Sergio Marchionne: innovatore o visionario?
Sergio Marchionne è stato un innovatore in quanto visionario, nell’accezione imprenditoriale del termine, inteso come colui che è in grado di avere una “vision”, ovvero di sapere guardare avanti, al futuro.leggi tutto
Glocal
Londra: soft o hard Brexit?
Da due anni la Premier inglese Theresa May sta cercando di adottare una linea accomodante con l’Unione Europea (la cosiddetta Soft Brexit), allo scopo di contenere i danni che ne deriverebbero da una totale uscita dall’Europa unita.leggi tutto
Glocal
Industria 4.0 vale 2,4 miliardi di euro
Il programma del Governo per incentivare gli investimenti hi-tech delle aziende italiane sta avendo successo. Si stima che le tecnologie di connessione e sviluppo abilitanti (macchinari esclusi) sommano investimenti pari a 2,4 miliardi di euro.leggi tutto
Glocal
Come e dove si produce energia elettrica in Europa
L’Italia produce circa l’86% del proprio fabbisogno energetico. Più di due terzi provengono da centrali termoelettriche che bruciano combustibile in gran parte importato da Russia, Algeria e Libia, mentre meno di un terzo proviene da fonti rinnovabili.leggi tutto
Glocal
Le imprese italiane cercano 150.000 tecnici, ma non ci sono
I novantacinque ITS presenti in Italia attualmente contano poco più di diecimila iscritti, contro una domanda di lavoro da parte delle imprese, stimata nei prossimi cinque anni, di oltre 150 mila tecnici.leggi tutto
Glocal
Imprese emiliane in Silicon Valley un mese dopo
Nella Silicon Valley c'è la più grande concentrazione di menti, volontà politica, aziende, capitali e visione, che lavorano in sinergia verso un obiettivo comune: costruire grandi aziende su scala globale.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchStefano e Gabriele si sposano, è la prima unione civile della Bassa
    • Watch"Il meteorite è caduto qui", tra Mirandola e San Felice

    Curiosità

    San Prospero Fantasy, da 8 anni la magia delle fiabe nel cuore della Bassa
    San Prospero Fantasy, da 8 anni la magia delle fiabe nel cuore della Bassa
    "Il teatro era la loro passione, la fantasia il loro obiettivo. Portare un pizzico di magia, fantasia, storie per affascinare i bambini, trame per intrigare gli adulti"[...]
    Più si diventa vecchi più aumentano le paure, uno studio dell'Università
    Più si diventa vecchi più aumentano le paure, uno studio dell'Università
    La paura è collegata alla memoria: uno stimolo associato a un evento negativo del passato può attivare una reazione di allarme.[...]
    Tartaruga scappa di casa e la trovano a passeggio in via San Clemente
    Tartaruga scappa di casa e la trovano a passeggio in via San Clemente
    L'ha trovata un bastigliese, attorno all'ora di pranzo di lunedì[...]
    Pinnacolo, che passione: 138 coppie sisono sfidate a Ponte Alto - LE FOTO
    Pinnacolo, che passione: 138 coppie sisono sfidate a Ponte Alto - LE FOTO
    Premiate anche la coppia più giovane e quella più matura e anche a quella col punteggio più basso[...]
    I modenesi mettono in tavola un etto di carne al giorno
    I modenesi mettono in tavola un etto di carne al giorno
    Confesercenti: “Consumi moderati, ma comunicazione errata e troppo allarmismo. Serve informare sui benefici”[...]
    C'è chi perde un cappello e c'è chi perde... un drone
    C'è chi perde un cappello e c'è chi perde... un drone
    Più di 500 gli oggetti smarriti in un solo mese in città[...]
    Esulta dopo l’etilometro negativo. Ma è positivo alla marijuana
    Esulta dopo l’etilometro negativo. Ma è positivo alla marijuana
    E' accaduto la scorsa notte a Carpi: protagonista un 32enne[...]
    Da San Possidonio a Gemonio con lo gnocco fritto
    Da San Possidonio a Gemonio con lo gnocco fritto
    La tradizione arriva dagli anni della solidarietà post terremoto 2012 e ormai è consolidata[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: