“Inceneritori, in Emilia non si smaltiscano quelli di altre regioni”, chiede Ln

“L’articolo 35 della Legge 164/2014, nota come ‘Sblocca Italia’, punta a svuotare le Regioni delle proprie competenze in materia di gestione e programmazione della rete di smaltimento dei rifiuti”; inoltre, “obbliga la Regione Emilia-Romagna ad autorizzare alla massima capacità gli impianti esistenti e dimezza i termini per l’autorizzazione di nuovi impianti, eliminando le barriere esistenti alla libera circolazione dei rifiuti urbani sul territorio nazionale”. E’ quanto si legge  – spiega una nota delle Regione -nella risoluzione presentata all’Assemblea legislativa dalla Lega nord, primo firmatario Massimiliano Pompignoli.

“In attuazione dell’articolo 35- specificano i consiglieri Ln- si verificherebbe un sostanziale incremento della capacità complessiva di incenerimento della nostra regione, andando a legittimare il conferimento di rifiuti urbani di origine extra-regionale presso gli impianti emiliano-romagnoli”. “Il rischio- proseguono- è che gli 8 inceneritori, ad oggi operativi nella nostra regione, debbano accollarsi i costi, economici e sociali, e le ricadute in materia di impatto ambientale derivanti dallo smaltimento di tonnellate di rifiuti provenienti da altre regioni d’Italia”.

La Lega nord chiede pertanto di “evitare il conferimento presso i termovalorizzatori ubicati in Emilia-Romagna di rifiuti solidi urbani provenienti da altre regioni”, promuovendo “soluzioni in loco che prevedano l’ottimizzazione della raccolta differenziata, la riduzione e il riuso del rifiuto e la gestione del rifiuto residuo tramite impiantistica finalizzata al massimo recupero di materia, nel pieno rispetto degli orientamenti dell’Unione europea”.

Sul Panaro on air

    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa
    • WatchAttrezzature d'epoca per l'esercitazione dei pompieri

    Curiosità

    Addio a Lando Fiorini, la voce di Roma dall'infanzia a Disvetro di Cavezzo e a Novi
    Addio a Lando Fiorini, la voce di Roma dall'infanzia a Disvetro di Cavezzo e a Novi
    Passò qui l'infanzia nei difficilissimi anni del Dopoguerra[...]
    Si innamora a prima vista e ora la cerca su Facebook
    Si innamora a prima vista e ora la cerca su Facebook
    Un govane di Quistello, dopo aver incrociato gli occhi con una coetanea di Carpi a una cena [...]
    Tuning al Motor Show, quando il sogno americano è made in... Crevalcore
    Tuning al Motor Show, quando il sogno americano è made in... Crevalcore
    Tra le curiosità del Motor Show, nel padiglione dedicato al tuning spiccava anche una Camaro anni '70 rivitalizzata da un'officina di Beni Comunali [...]
    Il vino rubato e sequestrato dato in dono alla Croce Rossa
    Il vino rubato e sequestrato dato in dono alla Croce Rossa
    Si tratta di oltre mille bottiglie che erano state trovate dalla Polizia in un furgone abbandonato sulla Canaletto[...]
    E nella piazza terremotata si addobba per le feste... la gru della ricostruzione
    E nella piazza terremotata si addobba per le feste... la gru della ricostruzione
    Accade a Mirandola con la gru del cantiere all'ombra del vecchio Municipio in piazza Costituente[...]
    Ponte dell'Immacolata, verso il tutto esaurito in Appennino
    Ponte dell'Immacolata, verso il tutto esaurito in Appennino
    Lo dicono le stime di Confesercenti Modena [...]
    Anas, Mit e Polizia di Stato: Al via la nuova campagna sulla sicurezza stradale con Francesco Gabbani
    Anas, Mit e Polizia di Stato: Al via la nuova campagna sulla sicurezza stradale con Francesco Gabbani
    In difesa degli utenti più vulnerabili: ciclisti, motociclisti, ciclomotoristi, pedoni. [...]
    Scuderia Imperiale ed Extrema Kart, la Bassa al Motor Show
    Scuderia Imperiale ed Extrema Kart, la Bassa al Motor Show
    Il reparto racing della carrozzeria mirandolese e il kartodromo di Massa Finalese sono i due brand della nostra area presenti alla kermesse bolognese - FOTO[...]
    Accademia per il Balsamico tradizionale, ultimo sabato di assaggi
    Accademia per il Balsamico tradizionale, ultimo sabato di assaggi
    Appuntamento sabato 2 dicembre per 40 maestri, 25 assaggiatori, 40 fra allievi e aspiranti allievi e una mezza dozzina di neofiti[...]
    Boom di turisti... a Carpi e nella Ceramic Land
    Boom di turisti... a Carpi e nella Ceramic Land
    A sorpresa risultano essere zone molto attrative per i turisti[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: