Infortuni sul lavoro, meno burocrazia per la riabilitazione

Ricetta medica del Servizio sanitario anche per i medici Inail, integrazione e condivisione dei sistemi di prenotazione Cup, percorsi specifici per favorire l’erogazione tempestiva delle prestazioni ai lavoratori. Regione Emilia-Romagna e Inail (Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro) hanno firmato un accordo triennale che introduce alcune novità tecnico-operative nei percorsi di riabilitazione dei lavoratori che hanno subito infortuni sul lavoro o con malattie professionali.
Si tratta del primo accordo di questo tipo in Italia tra una Regione e l’Inail. L’obiettivo è particolarmente ambizioso: l’insieme degli interventi previsti consentirà, da un lato, di velocizzare le procedure e l’erogazione delle prestazioni, incidendo direttamente sui tempi di attesa dei lavoratori e assicurando un rapido reinserimento socio-lavorativo. Dall’altro, l’integrazione dei processi tra Inail e Servizio sanitario permetterà un’analisi più esaustiva e agevole della domanda di prestazioni riabilitative legate agli infortuni sul lavoro e alle malattie professionali, e favorirà un più puntuale controllo della spesa.
Cosa cambierà in concreto per il lavoratore o la lavoratrice? Oggi per le prestazioni a carico del Servizio sanitario nazionale (per esempio, la visita fisiatrica o la visita ortopedica) i lavoratori, dopo essere stati visitati dal medico dell’Inail, devono rivolgersi al proprio medico di famiglia per la prescrizione della visita e, successivamente, prenotare la terapia riabilitativa. Grazie alle novità introdotte dall’accordo, lo stesso medico Inail prescriverà la visita al lavoratore indicando la classe di priorità nella ricetta. La visita sarà prenotata direttamente dall’Inail rendendo più tempestivo il percorso. Per quanto riguarda  l’integrazione e la condivisione dei sistemi di prenotazione Cup, la Regione Emilia-Romagna si impegna attraverso le Aziende sanitarie a stipulare appositi accordi con le Direzioni territoriali Inail.
Questo è il terzo accordo siglato da Regione Emilia-Romagna e Inail, dal 2013 a oggi, e rappresenta un ulteriore passo avanti in tema di tutela dei lavoratori. Le prestazioni riabilitative per un infortunio sul lavoro o per una malattia professionale inserite nei Livelli essenziali di assistenza (Lea) e prescritte sul ricettario regionale sono a carico del Servizio sanitario, mentre quelle integrative (Lia, Livelli integrativi di assistenza, per esempio idromassoterapia, ginnastica vascolare in acqua, linfodrenaggio manuale) sono a totale carico dell’Inail.

Sul Panaro on air

    • WatchSospetto omicidio a Finale Emilia, parlano i Carabinieri
    • WatchSospetto omicidio a Finale Emilia, parla la vicina di casa
    • WatchRis al lavoro a Finale Emilia per sospetto omicidio di una anziana

    Curiosità

    Gara di solidarietà tra gli ex meccanici Ferrari per aiutare il comico Marco Della Noce
    Gara di solidarietà tra gli ex meccanici Ferrari per aiutare il comico Marco Della Noce
    Il comico che interpretava Oriano Ferrari ora vive in auto dopo il dissesto economico causato dalla separazione dalla moglie[...]
    E le lasagne diventano da bere
    E le lasagne diventano da bere
    La nostra galleria di errori ed orrori sulla cucina emiliana nel mondo[...]
    Finto soldato americano le porta via 100mila euro
    Finto soldato americano le porta via 100mila euro
    Era una invenzione di tre uomini, tutti nigeriani e di base a Modena, che a turno intrattenevano in chat la signora truffata[...]
    Pensionato trova una bomba a mano e la porta dai Carabinieri
    Pensionato trova una bomba a mano e la porta dai Carabinieri
    Comportamento molto pericoloso. Sono intervenuti gli artificieri[...]
    Osservatorio del traffico, riprendono quota i veicoli pesanti dopo il calo estivo
    Osservatorio del traffico, riprendono quota i veicoli pesanti dopo il calo estivo
    A settembre flessione del 7% dei veicoli totali, tranne al Nord + 3%[...]
    Un corso gratuito per barman... al Vivaio Morselli
    Un corso gratuito per barman... al Vivaio Morselli
    Come fare un prelibato cocktail con le erbe aromatiche[...]
    Gli spaghetti al ragù in formato liquido per i bebè
    Gli spaghetti al ragù in formato liquido per i bebè
    La nostra galleria di errori ed orrori sulla cucina emiliana nel mondo[...]
    Una nuova autostrada per la Val Padana? Tutta d'acqua: sarà il Po
    Una nuova autostrada per la Val Padana? Tutta d'acqua: sarà il Po
    E' il progetto della Regione che punta su una alternativa all'asfalto per il traffico merci[...]
    Era ubriaco alla guida, ma il test fu fatto tardi: assolto
    Era ubriaco alla guida, ma il test fu fatto tardi: assolto
    Fu bloccato visibilmente alticcio alle 4 del mattino, ma la pattuglia non aveva l'etilometro e quindi si dovette attendere l'arrivo di un'altra macchina.[...]
    I bimbi delle elementari di Finale Emilia in visita alla Compagnia dei Carabinieri di Carpi
    I bimbi delle elementari di Finale Emilia in visita alla Compagnia dei Carabinieri di Carpi
    Tour assieme alle maestre Rita Cervellati, Maria Giacco, Antonella Diegoli e Barbara Petazzoni. A fare gli onori di casa, il comandante Alessandro Iacovelli.[...]