Mercatone Uno, una delegazione di lavoratori ricevuta al Ministero

Si è tenuto questa mattina davanti al Ministero dello Sviluppo economico- Mise, il presidio Mercatone Uno delle lavoratrici e dei lavoratori arrivati da tutta Italia. Nonostante il rinvio da parte dell’azienda dell’incontro previsto, una delegazione è stata ricevuta dai vertici del Mise, per spiegare la difficile situazione e la condotta aziendale. “Per questi motivi abbiamo chiesto al Mise di rafforzare il ruolo di garante, mantenendo attivo il tavolo di crisi istituito con l’incontro del 12 marzo” afferma Sabina Bigazzi della Filcams Cgil Nazionale. “Inoltre, abbiamo evidenziato tutta l’urgenza di coinvolgere il Ministero del Lavoro in particolare sugli ammortizzatori sociali”.

“Il Mise si è fatto carico delle nostre richieste confermando tutta l’attenzione delle massime istituzioni nei loro più alti vertici e il coinvolgimento del Ministero del Lavoro, offrendo massima disponibilità ad individuare il percorso che dia maggior garanzie ai lavoratori con il ricorso agli ammortizzatori sociali ” specifica Bigazzi, “è confermato quindi il coinvolgimento diretto del Mise, che riconvocherà Mercatone Business e le organizzazioni sindacali subito dopo le festività pasquali.”

Contemporaneamente, in diversi punti vendita, si sono svolti presidi e manifestazioni che proseguiranno nei prossimi giorni, anche per mantenere alta l’attenzione sulla vertenza, e continuare a supportare le lavoratrici ed i lavoratori in questa fase così critica.

Sul Panaro on air

    • WatchSospetto omicidio a Finale Emilia, parlano i Carabinieri
    • WatchSospetto omicidio a Finale Emilia, parla la vicina di casa
    • WatchRis al lavoro a Finale Emilia per sospetto omicidio di una anziana

    Curiosità

    Finto soldato americano le porta via 100mila euro
    Finto soldato americano le porta via 100mila euro
    Era una invenzione di tre uomini, tutti nigeriani e di base a Modena, che a turno intrattenevano in chat la signora truffata[...]
    Pensionato trova una bomba a mano e la porta dai Carabinieri
    Pensionato trova una bomba a mano e la porta dai Carabinieri
    Comportamento molto pericoloso. Sono intervenuti gli artificieri[...]
    Osservatorio del traffico, riprendono quota i veicoli pesanti dopo il calo estivo
    Osservatorio del traffico, riprendono quota i veicoli pesanti dopo il calo estivo
    A settembre flessione del 7% dei veicoli totali, tranne al Nord + 3%[...]
    Un corso gratuito per barman... al Vivaio Morselli
    Un corso gratuito per barman... al Vivaio Morselli
    Come fare un prelibato cocktail con le erbe aromatiche[...]
    Gli spaghetti al ragù in formato liquido per i bebè
    Gli spaghetti al ragù in formato liquido per i bebè
    La nostra galleria di errori ed orrori sulla cucina emiliana nel mondo[...]
    Una nuova autostrada per la Val Padana? Tutta d'acqua: sarà il Po
    Una nuova autostrada per la Val Padana? Tutta d'acqua: sarà il Po
    E' il progetto della Regione che punta su una alternativa all'asfalto per il traffico merci[...]
    Era ubriaco alla guida, ma il test fu fatto tardi: assolto
    Era ubriaco alla guida, ma il test fu fatto tardi: assolto
    Fu bloccato visibilmente alticcio alle 4 del mattino, ma la pattuglia non aveva l'etilometro e quindi si dovette attendere l'arrivo di un'altra macchina.[...]
    I bimbi delle elementari di Finale Emilia in visita alla Compagnia dei Carabinieri di Carpi
    I bimbi delle elementari di Finale Emilia in visita alla Compagnia dei Carabinieri di Carpi
    Tour assieme alle maestre Rita Cervellati, Maria Giacco, Antonella Diegoli e Barbara Petazzoni. A fare gli onori di casa, il comandante Alessandro Iacovelli.[...]
    I biscotti Africanetti puntano in alto grazie agli studenti dell'Archimede
    I biscotti Africanetti puntano in alto grazie agli studenti dell'Archimede
    Nasce il progetto “Africanetti&Co” per valorizzare i deliziosi biscottini allo zabaione tipici di San Giovanni in Persiceto[...]
    A Mirandola i palazzi si colorano di rosa per la prevenzione del tumore
    A Mirandola i palazzi si colorano di rosa per la prevenzione del tumore
    Saranno illuminat il Comune in via Giolitti, il palazzo municipale di piazza Costituente, la scuola “Montanari” e la torre di Radio Pico.[...]