“Pensare” a Mirandola dal 10 al 12 aprile. Ci sarà anche l’astronauta Umberto Guidoni

Linea di confine, terra di confine, oltre il confine, senza confini, passare i confini: la demarcazione che delimita un territorio o terreno da un altro si applica in maniera estensiva a numerose situazioni e vicende che interessano l’esistenza. Il confine può essere un limite, un termine, la fine, un bordo, una frontiera, l’estremità. Il confine ci può separare o può essere segno di vicinanza. Il confine può insieme far pensare alla chiusura e alla scoperta, alla lontananza e al superamento.

L’edizione 2015 di “Pensare” vuole partire proprio da qui, dalla ricchezza di suggerimenti che la parola “confine” crea. A parlare di cosa possa significare il termine “confine” si riuniscono anche quest’anno a Mirandola, dal 10 al 12 aprile, grandi protagonisti della vita sociale e culturale, in grado di soffermarsi ciascuno proprio su uno dei tanti possibili rimandi che “il confine” riesce a suggerire.

La rassegna si apre con un’anteprima giovedì 9 aprile alle 21 presso la nuova Aula Magna “Rita Levi Montalicini” di via 29 maggio, con il Concerto Europeo dell’Orchestra Giovanile “Ragone” di Laureana di Borello (Reggio Calabria) e la banda giovanile “John Lennon” della Fondazione Scuola di Musica “C. e G. Andreoli” di Mirandola, con la partecipazione del musicista belga Andrè Waignen.

Venerdì 10 alle 10,15, sempre presso l’Aula Magna, iniziano le conferenze con Giovanni Brizzi che parlerà di “Limes: nascita di un concetto” e Franco Farinelli che proseguirà con l’intervento “Pensare il confine: la lezione della geografia”. Nel pomeriggio, presso il Foyer del Teatro Nuovo (ore 17), verrà inaugurata la mostra “Al bordo della strada. Foto e grafie” di Vittorio Ferorelli e Matteo Sauli, accompagnata dall’esecuzione musicale dei Bruskers Guitar Duo e aperitivo offerto dal Caffè del Teatro. La giornata si concluderà con il concerto – spettacolo (Aula Magna, ore 21) “Un confine musicale” – le variazioni Goldberg di Bach, con Ramin Bahrami e Sandro Cappelletto, iniziativa realizzata con il contributo di Sanfelice 1893 Banca Popolare.

pensare umberto guidoni

Umberto Guidoni

Sabato 11 aprile (Aula Magna, ore 11) l’astronauta e astrofisico Umberto Guidoni riapre i lavori con l’intervento “Viaggiando oltre il cielo”; nel pomeriggio, presso La Fenice in Galleria del Popolo (via Pico) dalle 15 si succederanno il matematico Piergiorgio Odifreddi con “Sconfinamenti nell’infinito”, il generale Carlo Jean (16,30) con “I confini dell’Europa” e lo psicanalista Luigi Zoja (18) con “Confini e psicoanalisi. Gli eccessi di sviluppo da una prospettiva psicologica. Storia e attualità”. Sempre sabato 11 aprile (La Fenice ore 21) “Racconti di viaggio…senza confini”, fotografie, testimonianze e documenti di Monika Bulaj.

Melania Mazzucco

Melania Mazzucco

Domenica 12 aprile la rassegna si chiude nel pomeriggio (La Fenice ore 16) con il pedagogista Marco Dallari che parlerà di “Figure di confine: educare all’ulteriorità”. Il docente Egidio Ivetic alle 17 si soffermerà invece su: “Un confine nel Mediterraneo” mentre la scrittrice Melania Mazzucco (ore 18) interverrà con “Il confine che a cerchio ci rinchiude”. Frontiere, limiti, libertà.

L’iniziativa è organizzata da Comune di Mirandola, Biblioteca Garin, Fondazione Cassa di Risparmio di Mirandola e ha il patrocinio della Regione Emilia Romagna. Il programma completo, con l’indicazione delle sedi e degli orari delle iniziative, è disponibile sul sito www.pensaremirandola.it. Per informazioni rivolgersi alla biblioteca comunale “Garin” (0535/29778 – 29783) oppure all’ufficio cultura del Comune di Mirandola (0535/29782 -29624).

Sul Panaro on air

    • WatchFlavio Zanini presidente Banca Sanfelice
    • WatchOspedale di Mirandola, la donazione in ricordo di Giuseppe Della Croce
    • WatchMirandola, studente lancia cestino contro la professoressa

    Curiosità

    Per Vasco Rossi le chiavi della città di Modena
    Per Vasco Rossi le chiavi della città di Modena
    Grande emozione per il rocker: "Alla fine di tutto o all’inizio di tutto ringrazio comunque sempre il cielo e la chitarra“[...]
    E' la scrittrice italiana che ha venduto più ebook nel 2017. Ed è della Bassa: Felicia Kingsley
    E' la scrittrice italiana che ha venduto più ebook nel 2017. Ed è della Bassa: Felicia Kingsley
    "Matrimonio di convenienza" nasce dalle lunghe file sulla Canaletto e dai giri in più fatti quando ponte Motta era chiuso. [...]
    Benji e Fede in visita ai bambini ricoverati in ospedale
    Benji e Fede in visita ai bambini ricoverati in ospedale
    I due cantanti - molto amati dai giovani - hanno cantato in reparto al Policlinico[...]
    Diciottenne di Mirandola sorpresa ubriaca alla guida si mangia lo scontrino dell'etilometro
    Diciottenne di Mirandola sorpresa ubriaca alla guida si mangia lo scontrino dell'etilometro
    Lo strumento aveva certificato che c'era troppo alcol nel sangue (un tasso di 1,77, quando il limite è 0,5 grammi per litro)[...]
    Qualità dell'aria, calano le CO2
    Qualità dell'aria, calano le CO2
    Al via un nuovo piano d’azione per l’energia sostenibile e il clima[...]
    Da Finale Emilia alla Nazionale di calcio, brava Eleonora Goldoni!
    Da Finale Emilia alla Nazionale di calcio, brava Eleonora Goldoni!
    Giocherà contro la Francia, la partita è in programma il 20 gennaio allo stadio Orange Vélodrome di Marsiglia. [...]
    E' più a est Bologna o Roma? E chi è più a nord, Trento o Aosta?
    E' più a est Bologna o Roma? E chi è più a nord, Trento o Aosta?
    La geografia dice una cosa, ma le mappe cognitive che abbiamo in testa possono trarre in inganno[...]
    Social, potrebbe costare caro a mamma o papà pubblicare foto dei figli
    Social, potrebbe costare caro a mamma o papà pubblicare foto dei figli
    L'ordinanza del Tribunale di Roma crea un precedente unico in Italia[...]
    Nel film di Natale con Massimo Boldi spunta... il Lambrusco di Sorbara
    Nel film di Natale con Massimo Boldi spunta... il Lambrusco di Sorbara
    Il cinepanettone del 2017 omaggia il nostro celebre vino[...]
    Oltre un milione di visitatori nei musei dell'Emilia-Romagna
    Oltre un milione di visitatori nei musei dell'Emilia-Romagna
    Nessun museo fa però parte della classifica dei primi trenta[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: